La teoria dei mercati efficienti (EMH), è una teoria sviluppata da Eugene Fama che afferma che i prezzi delle azioni riflettono tutte le informazioni e che battere il mercato è impossibile. Secondo l’Efficient Market Hypothesis, le azioni vengono sempre scambiate al loro valore equo, rendendo impossibile per gli investitori acquistare azioni sottovalutate o vendere azioni sopravvalutate. Pertanto, dovrebbe essere impossibile sovraperformare il mercato attraverso una selezione di titoli o il market timing.