Il tasso di disoccupazione rappresenta la percentuale della forza lavoro che non ha un impiego. È un lagging indicator, nel senso che generalmente sale o scende sulla scia delle mutevoli condizioni economiche, piuttosto che anticiparle. Quando l’economia è in cattive condizioni e i posti di lavoro scarseggiano, è prevedibile che il tasso di disoccupazione aumenti. Quando l’economia cresce a un ritmo sano e i posti di lavoro sono relativamente abbondanti, ci si può aspettare un calo. Il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti viene pubblicato il primo venerdì di ogni mese ed è relativo al mese precedente.