A-B

A

ADP Employment Report

L’ADP National Employment Report è un rapporto mensile di dati economici che tiene traccia del livello di occupazione privata non agricola negli Stati Uniti. È pubblicato da Automatic Data Processing, una società che gestisce le buste paga di circa un quinto di tutti i lavoratori privati ​​negli Stati Uniti.

ADR

L’American Depositary Receipt si riferisce a un certificato negoziabile emesso da una banca depositaria statunitense che rappresenta un numero specificato di azioni di una società straniera. L’ADR viene scambiato sui mercati azionari statunitensi e offre agli investitori statunitensi un modo per acquistare azioni di società estere che altrimenti non sarebbero disponibili. Anche le aziende straniere ne traggono vantaggio, poiché gli ADR consentono loro di attrarre investitori e capitali americani senza essere quotate nelle borse statunitensi.

Aggregati monetari

Gli aggregati monetari sono ampie categorie che misurano l’offerta di moneta in un’economia. Un aggregato monetario è un modo formale di contabilizzare il denaro, come il denaro contante o i fondi del mercato monetario.

Alfa

Alfa è un termine usato negli investimenti per descrivere la capacità di una strategia di battere il mercato. L’alfa è quindi spesso indicato anche come “rendimento in eccesso” o “tasso di rendimento anomalo”, che si riferisce all’idea che i mercati sono efficienti e quindi non c’è modo di guadagnare sistematicamente rendimenti che superano quelli del mercato.

Analisi fondamentale

L’analisi fondamentale è un metodo per misurare il valore intrinseco di un sottostante esaminando i relativi fattori economici e finanziari. Gli analisti fondamentali studiano tutto ciò che può influenzare il valore di un sottostante, dai fattori macroeconomici come lo stato dell’economia e le condizioni del settore, a fattori microeconomici come l’efficacia della gestione di un’azienda, nel caso in cui si tratti di un’azione.

Analisi tecnica

L’analisi tecnica è una disciplina utilizzata per valutare gli investimenti e identificare le opportunità di trading analizzando le tendenze statistiche raccolte dal movimento dei prezzi e il volume. Gli analisti tecnici ritengono che l’attività di trading passata e le variazioni di prezzo di un titolo possano essere indicatori preziosi dei futuri movimenti.

Ask

L’ask è il prezzo che un venditore è disposto ad accettare per un sottostante, spesso indicato come prezzo di offerta. Insieme al prezzo, la quotazione richiesta potrebbe anche stabilire l’importo del titolo disponibile per essere venduto al prezzo indicato.

Asset allocation

L’asset allocation è una strategia di investimento che mira a bilanciare rischio e rendimento ripartendo le attività di un portafoglio in base agli obiettivi, alla tolleranza al rischio e all’orizzonte di investimento di un individuo.

Asset class

Un’asset class, o classe di attività in italiano, è una categoria di investimenti che presentano caratteristiche simili e sono soggetti alle stesse leggi e normative. Le classi di attività sono quindi costituite da strumenti che spesso si comportano in modo simile tra loro sul mercato. Le azioni, il reddito fisso, la liquidità e i suoi equivalenti, gli immobili, le materie prime e le valute sono esempi comuni di classi di attività.

Asset finanziario

Un asset finanziario è un’attività liquida che ottiene il suo valore da un diritto contrattuale o da un diritto di proprietà. Contanti, azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento e depositi bancari sono tutti esempi di attività finanziarie. A differenza di terreni, proprietà, merci o altre attività fisiche tangibili, le attività finanziarie non hanno necessariamente un valore fisico intrinseco o una forma fisica. Piuttosto, il loro valore riflette i fattori della domanda e dell’offerta nel mercato in cui operano, nonché il grado di rischio che comportano.

At the money

At the money (ATM) è una situazione in cui il prezzo di esercizio di un’opzione è identico o molto vicino al prezzo di mercato corrente del titolo sottostante. Un’opzione ATM ha un delta di ±0,50, positivo se si tratta di una call, negativo per una put.

Aussie

Termine usato sul mercato del forex per indicare il dollaro australiano.

Average True Range

L’Average True Range (ATR) è un indicatore di analisi tecnica introdotto daJ. Welles Wilder che misura la volatilità del mercato scomponendo l’intera gamma del prezzo di un asset in un determinato periodo. Viene in genere derivato dalla media mobile semplice a 14 giorni di una serie di indicatori di intervallo reale.

B

Backtesting

Il backtesting è un metodo generale per vedere quanto bene una strategia o un modello avrebbe funzionato in passato. Il backtesting valuta la fattibilità di una strategia di trading scoprendo come si sarebbe sviluppata utilizzando i dati storici. Se il backtesting da risultati positivi, i trader potrebbero avere la fiducia necessaria per utilizzare la strategia in futuro.

Backwardation

La backwardation è quando il prezzo corrente, o prezzo spot, di un sottostante è superiore ai prezzi scambiati nel mercato dei futures. La backwardation può verificarsi a seguito di una maggiore domanda attuale per un sottostante rispetto ai contratti in scadenza nei prossimi mesi sul mercato dei futures.

Balance sheet

Il termine balance sheet, o bilancio in italiano, si riferisce a un rendiconto finanziario che riporta le attività, le passività e il patrimonio netto di una società in un momento specifico. I bilanci forniscono la base per calcolare i tassi di rendimento per gli investitori e valutare la struttura del capitale di una società.

Banca centrale

Una banca centrale è un’istituzione finanziaria che ha il controllo privilegiato sulla produzione e distribuzione di denaro e credito per una nazione o un gruppo di nazioni. Nelle economie moderne, la banca centrale è solitamente responsabile della formulazione della politica monetaria e della regolamentazione delle banche. Le banche centrali sono intrinsecamente istituzioni non basate sul mercato e addirittura anticoncorrenziali. Sebbene alcune siano nazionalizzate, molte banche centrali non sono agenzie governative e quindi sono spesso propagandate come politicamente indipendenti. Tuttavia, anche se una banca centrale non è legalmente di proprietà del governo, i suoi privilegi sono stabiliti e protetti dalla legge.

Banca centrale europea

La Banca centrale europea (BCE) è la banca centrale responsabile della politica monetaria dei paesi membri dell’Unione europea (UE) che hanno adottato l’euro. Questa unione monetaria è conosciuta come Eurozona e attualmente comprende 19 paesi. L’obiettivo primario della BCE è la stabilità dei prezzi nell’area dell’euro.

Bank of Canada

La Bank of Canada (BOC) è la banca centrale del Canada ed è stata istituita nel 1934 ai sensi del Bank of Canada Act.1. La legge stabiliva che la Bank of Canada era stata creata “per promuovere il benessere economico e finanziario del Canada”. La BOC e il suo Governatore sono responsabili della definizione delle politiche monetarie, della stampa di moneta e della determinazione dei tassi d’interesse delle banche canadesi.

Bank of England

La Bank of England (BOE) è la banca centrale del Regno Unito. Ha una vasta gamma di responsabilità simili a quelle della maggior parte delle banche centrali di tutto il mondo. Agisce come banca del governo e prestatore di ultima istanza. La BOE emette valuta e, soprattutto, sovrintende alla politica monetaria.

Bank of Japan

La Bank of Japan (BOJ) è la banca centrale giapponese, responsabile dell’emissione e della gestione di valute e titoli del tesoro, dell’attuazione della politica monetaria, del mantenimento della stabilità del sistema finanziario giapponese e della fornitura di servizi di regolamento e compensazione. Come la maggior parte delle banche centrali, anche la BOJ compila e aggrega dati economici e produce ricerche e analisi economiche.

Bande di Bollinger

Le bande di Bollinger sono un indicatore di analisi tecnica che i trader utilizzano per tracciare linee di tendenza che sono due deviazioni standard dalla media mobile semplice di un sottostante. Le bande di Bollinger segnalano i cambiamenti nella volatilità.

Base monetaria

La base monetaria è l’importo totale di una valuta che è in circolazione o sotto forma di depositi di banche commerciali detenuti nelle riserve della banca centrale. Questa misura dell’offerta di moneta non è spesso citata poiché esclude altre forme di moneta non valutaria prevalenti in un’economia moderna.

Bearish

Essere bearish, o ribassisti, nel trading significa credere che un mercato, un asset o uno strumento finanziario sperimenterà una traiettoria al ribasso. Quando la pressione ribassista in un mercato è più forte della pressione rialzista, il mercato scende di prezzo. Per questo motivo, un mercato che sta vivendo un calo sostenuto del prezzo sarà indicato come ribassista o bearish.

Bear market

Un bear market, o mercato ribassista, è un mercato che subisce ribassi prolungati dei prezzi. In genere descrive una condizione in cui i prezzi dei titoli scendono del 20% o più rispetto ai massimi recenti in un pessimismo diffuso e un sentiment negativo degli investitori. I mercati ribassisti sono spesso associati a ribassi in un mercato o in un indice generale come l’S&P 500, ma anche su singoli titoli o materie prime. I mercati ribassisti possono anche accompagnare flessioni economiche generali come una recessione.

Benchmark

Un benchmark è un riferimento in base al quale è possibile misurare la performance di un titolo, di un fondo comune o di un gestore di investimenti. In genere, a tale scopo vengono utilizzati indici azionari e obbligazionari ampi di mercato e di segmenti di mercato.

Bene rifugio

I beni rifugio sono quei beni dotati di un valore intrinseco che tendenzialmente si mantiene anche nei periodi di turbolenza dei mercati o quando l’economia registra un aumento dell’inflazione. L’investimento in un bene rifugio risponde quindi più che altro a un’esigenza di protezione in una fase di recessione economica, di crisi finanziaria e di forte instabilità dei prezzi.

Beni durevoli

I beni durevoli sono beni la cui utilità non si esaurisce in un unico atto di soddisfazione del bisogno, ma si consuma gradatamente, come ad esempio i mobili, le macchine, le attrezzature ecc…

Beni non durevoli

I beni non durevoli sono qualsiasi tipo di manufatto che non è destinato a durare a lungo. In generale, qualsiasi bene che non è destinato a durare più di tre anni rientra in questa categoria.

Beta

Il beta è una misura della volatilità, o rischio sistematico, di un titolo o portafoglio rispetto al mercato nel suo insieme. Beta viene utilizzato nel modello di determinazione del prezzo delle attività di capitale (CAPM), che descrive la relazione tra rischio sistematico e rendimento atteso per le attività.

Bid

Il termine bid si riferisce a un’offerta fatta da un individuo o da una società per l’acquisto di un bene. Gli acquirenti comunemente fanno offerte alle aste e in vari mercati, come il mercato azionario. Le offerte possono essere fatte anche da società che concorrono per contratti di progetto. Un’offerta si riferisce anche al prezzo al quale un market maker è disposto ad acquistare un titolo.

Bilancia commerciale

La bilancia commerciale, o balance of trade, è la differenza tra il valore delle esportazioni e quello delle importazioni di un paese per un determinato periodo. La bilancia commerciale è la componente più importante della bilancia dei pagamenti di un paese.

Bilancia dei pagamenti

La bilancia dei pagamenti è una dichiarazione di tutte le transazioni effettuate tra entità in un paese e nel resto del mondo in un periodo definito, ad esempio un trimestre o un anno. Riepiloga tutte le transazioni che gli individui, le società e gli enti governativi di un paese completano con gli individui, le società e gli enti governativi al di fuori del paese.

Blockchain

La blockchain è un database distribuito condiviso tra i nodi di una rete di computer. Come database, la blockchain memorizza le informazioni elettronicamente in formato digitale. Le blockchain sono meglio conosciute per il loro ruolo cruciale nei sistemi di criptovaluta per mantenere un registro delle transazioni sicuro e decentralizzato. Essa garantisce la fedeltà e la sicurezza di un record di dati e genera fiducia senza la necessità di una terza parte fidata.

Blue Chip

Una blue chip è un’azienda riconosciuta a livello nazionale, consolidata e finanziariamente solida. Le blue chip generalmente vendono prodotti e servizi di alta qualità e ampiamente accettati. Sono note per resistere alle flessioni economiche e operare in modo redditizio di fronte a condizioni avverse, il che contribuisce al loro lungo record di crescita stabile e affidabile.

Bond

Un bond, in italiano obbligazione, è uno strumento a reddito fisso che rappresenta un prestito concesso da un investitore a un mutuatario (tipicamente un’azienda o il governo). E’ considerato come un debito per il mutuatario nei confronti del prestatore. Le obbligazioni sono utilizzate da società, comuni, Stati e governi sovrani per finanziare progetti e operazioni. I proprietari di obbligazioni sono creditori dell’emittente. I dettagli dell’obbligazione includono la data in cui il capitale deve essere restituito e i termini per i pagamenti di interessi variabili o fissi effettuati dal mutuatario.

Book value

Il book value, o valore contabile in italiano, è uguale al costo di contabilizzazione di un bene nel bilancio di una società. Le imprese lo calcolano compensando il bene con l’ammortamento accumulato. Di conseguenza, il valore contabile può anche essere considerato come il valore patrimoniale netto di una società, calcolato come il totale delle attività meno le attività immateriali (come ad esempio i brevetti) e le passività.

Bottom

Un bottom, o minimo, è il prezzo più basso negoziato da un asset finanziario entro un particolare arco di tempo di riferimento. L’intervallo di tempo può essere un anno, un mese o anche un periodo infragiornaliero, ma quando si fa riferimento nei media o negli studi finanziari, questo termine si riferisce a un minimo significativo.

Broker

Un broker è un individuo o un’impresa che funge da intermediario tra un investitore e una borsa valori. Poiché le borse valori accettano solo ordini da individui o aziende che sono membri di tale borsa, i singoli trader e investitori hanno bisogno dei servizi dei broker. I broker sono compensati tramite le commissioni o vengono pagati dall’exchange stesso.

BTP

I Buoni del Tesoro Poliennali (BTP) sono titoli di debito (obbligazioni) a medio-lungo termine emessi dal Dipartimento del Tesoro (Ministero dell’Economia e delle Finanze) con cedola fissa posticipata pagata semestralmente. I BTP possono essere emessi con scadenze pari a 3, 5, 7,10, 15, 20, 30 e 50 anni, mediante un procedimento chiamato asta marginale che si svolge normalmente due volte al mese.

Bullish

Essere bullish, o rialzisti, significa pensare che il prezzo di un sottostante aumenterà. Quando la pressione rialzista in un mercato è più forte della pressione ribassista, il mercato di solito sale di prezzo. Per questo motivo, un mercato che sta vivendo un aumento sostenuto del prezzo sarà indicato come mercato rialzista.

Bull market

Un bull market (mercato rialzista), è contraddistinto da un progressivo aumento dei prezzi delle attività finanziarie e da aspettative ottimistiche.

Buy and Hold

“Buy and hold”, letteralmente “acquista e mantieni”, è una strategia di investimento passiva in cui un investitore acquista azioni, o altri tipi di titoli, e le detiene per un lungo periodo indipendentemente dalle fluttuazioni del mercato. Un investitore che utilizza una strategia “buy and hold” seleziona attivamente gli investimenti ma non si preoccupa dei movimenti di prezzo a breve termine e degli indicatori tecnici.

Buyback

Il buyback è quando una società acquista le proprie azioni in circolazione per ridurre il numero di azioni disponibili sul mercato aperto. Le società riacquistano azioni per una serie di motivi, ad esempio per aumentare il valore delle azioni rimanenti disponibili riducendo l’offerta o per impedire ad altri azionisti di assumere una partecipazione di controllo.

Buy the dip

“Buy the dip” significa acquistare un sottostante dopo che è sceso di prezzo. La convinzione è che il prezzo più basso rappresenti un affare poiché il “dip” è solo un punto debole a breve termine. L’aspettativa è che l’asset si riprenda e aumenti di valore.

Buying climax

Uno dei segnali più chiari della fine di un mercato rialzista è un buying climax, durante il quale il volume sale a livelli estremi e l’euforia rialzista permea la copertura mediatica di azioni, indici di mercato o materie prime. Il tratto chiave di un buying climax è l’esaurimento della domanda. L’impennata finale degli acquisti porta in genere a picchi di prezzo, che possono durare giorni, settimane o mesi. Quando la domanda diminuisce, gli acquirenti diventano meno disposti a pagare prezzi più alti. Potrebbe esserci un breve periodo di stagnazione dei prezzi prima che una combinazione di prese di profitto e nuovi venditori metta in moto l’inizio di una brusca inversione di tendenza.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.
Cookie Policy