Modulo 8: La teoria delle onde di Elliott – Lezione 1: Cos’è la teoria delle onde di Elliott

Contenuti della lezione

La teoria delle onde di Elliott è una teoria dell’analisi tecnica utilizzata per descrivere i movimenti di prezzo degli asset finanziari. E’ stata sviluppata da Ralph Nelson Elliott negli anni ‘30 dopo aver osservato e identificato schemi di onde frattali ricorrenti. Le onde possono essere identificate nei movimenti dei prezzi delle azioni e nel comportamento degli investitori. La teoria ha acquistato notorietà nel 1935 quando Elliott riuscì a prevedere un minimo del mercato azionario.

Le origini della teoria delle onde di Elliott

Elliott ha descritto regole specifiche che disciplinano come identificare, prevedere e sfruttare questi modelli. La teoria di Elliott assomiglia in qualche modo alla teoria di Dow. Entrambe le teorie riconoscono che i prezzi delle azioni si muovono con delle onde. Poiché Elliott ha inoltre riconosciuto la natura frattale dei mercati, è stato in grado di scomporli e analizzarli in modo molto dettagliato. I frattali sono strutture matematiche, che su scala sempre più piccola si ripetono all’infinito.

Elliott ha scoperto che i modelli di prezzo degli indici azionari sono strutturati allo stesso modo dei frattali. Ha quindi iniziato a esaminare come questi modelli ripetitivi possono essere utilizzati come indicatori predittivi delle future mosse del mercato.

L’interpretazione della teoria delle onde di Elliott

Esistono due tipi di onde:
– le onde motive, che danno l’impulso e sono formate da 5 sotto-onde;
– le onde correttive, che si muovono nella direzione opposta delle motive e sono formate da 3 onde.
Insieme formano il pattern 5:3 della teoria delle onde di Elliott. Ognuna di queste onde e sotto onde è composta da onde più piccole che seguono il pattern 5:3.

La fase motive deve essere composta da 5 onde mentre la fase correttiva non deve obbligatoriamente essere formata da 3 onde. Le onde motive 1,3 e 5 devono andare nella stessa direzione del trend. L’onda 3 deve formare un angolo maggiore dell’onda 1 e l’onda 5 maggiore della 3.

la teoria delle onde di Elliott

I gradi d’onda

Elliott ha identificato nove gradi d’onda che ha etichettato dalla più grande alla più piccola in base alla loro durata:

  • Gran Super Cycle – più di 80 anni;
  • Super Cycle – più di 20 anni;
  • Cycle – più di 5 anni;
  • Primario – 12/16 mesi;
  • Intermedio – da 1 a 4 mesi;
  • Minore – 1,2 giorni;
  • Minute – da 4 ore a 1 giorno;
  • Minuette – 1 o 2 ore;
  • Sub-minuette – 15/30 minuti.

Il semplice fatto che il mercato sia un frattale non lo rende facilmente prevedibile. Gli scienziati riconoscono un albero come un frattale, ma ciò non significa che chiunque possa prevedere il percorso di ciascuno dei suoi rami.

Uno dei principali punti deboli della teoria delle onde di Elliott è che i praticanti possono sempre incolpare la loro lettura dei grafici piuttosto che le debolezze della teoria. In caso contrario, c’è l’interpretazione aperta di quanto tempo impiega un’onda per completarsi.

Le regole delle onde motive

Un’onda motive deve essere composta da 5 onde. La seconda onda deve essere minore del 100% dell’impulso 1. La terza onda deve andare oltre la prima e solitamente rappresenta l’onda più lunga. Nonostante l’onda 3 non debba essere per forza l’onda più lunga, non deve essere la più corta. Il quarto ritracciamento (onda 4) non deve superare il primo (onda 2), anche se questa condizione non costituisce una regola ferrea. La quinta onda deve spingersi oltre la terza. Una volta formato il punto 5, possiamo aspettarci il movimento correttivo.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.
Cookie Policy