Modulo 2: I principali dati macroeconomici – Lezione 2: Core CPI e Personal Consumption Expenditure

Contenuti della lezione

Il core CPI è la variazione dei costi di beni e servizi che non include quelli il settore alimentare ed energetico. Questa misura dell’inflazione esclude questi articoli perché i loro prezzi sono molto più volatili.

Perché escludere il cibo e l’energia?

Il cibo e l’energia sono beni di prima necessità, il che significa che la domanda non cambia molto anche con l’aumento dei prezzi. Ad esempio, i prezzi della benzina possono aumentare con il prezzo del petrolio, ma dovrai comunque fare il pieno per guidare la tua auto. Allo stesso modo, non eviterai di acquistare generi alimentari solo perché i prezzi stanno aumentando.

Petrolio e gas sono materie prime e vengono scambiati in borse dove i trader possono comprare e vendere. Anche le materie prime alimentari, tra cui grano, mais e carne di maiale, vengono negoziate in borsa. La speculazione sulle materie prime energetiche e alimentari porta alla volatilità dei loro prezzi, provocando oscillazioni nei dati sull’inflazione. Gli effetti sull’inflazione possono essere brevi e correggersi da. Di conseguenza, i prezzi dei generi alimentari e dell’energia per questi beni sono esclusi dal calcolo del core CPI.

L’importanza dell’inflazione core

L’inflazione core riflette la relazione tra il prezzo di beni e servizi e il livello di reddito dei consumatori. Se i prezzi di beni e servizi aumentano nel tempo, ma il reddito dei consumatori non cambia, i consumatori avranno meno potere d’acquisto. L’inflazione fa diminuire il valore del denaro o del reddito rispetto ai prezzi dei beni e dei servizi di base.

Tuttavia, se il reddito dei consumatori aumenta, mentre i prezzi di beni e servizi rimangono invariati, i consumatori avranno più potere d’acquisto.

La misura di inflazione preferita dalla Fed

Il core CPI è un po’ più stabile del CPI ed è quello che le banche centrali tengono più in considerazione. La misura di inflazione preferita dalla Fed è il Personal Consumption Expenditure (PCE).
Il PCE fa parte del rapporto Personal Income and Outlays rilasciato dal Bureau of Economic Analysis (BEA).

La spesa per beni durevoli e non durevoli

Il PCE si divide tra beni durevoli, non durevoli e servizi. I beni durevoli sono articoli più costosi che durano più di tre anni. Esempi di beni durevoli includono automobili, elettronica, elettrodomestici, mobili e altre apparecchiature. I beni non durevoli hanno un’aspettativa di vita inferiore a tre anni. Questi articoli, che generalmente costano meno, includono cose come benzina e vestiti.

Il BEA utilizza l’attuale valore in dollari dei PCE per calcolare il PCE Price Index. Questo indice mostra l’inflazione o la deflazione dei prezzi che si verifica da un periodo all’altro. Come la maggior parte degli indici dei prezzi il PCE Price Index deve incorporare un deflatore (il deflatore PCE) e valori reali per determinare l’importo della variazione periodica del prezzo.

Sia il PCE Price Index che il Core PCE Price Index (esclusi cibo ed energia) mostrano quanto cambiano i prezzi delle spese per consumi personali da un periodo all’altro, ma le scomposizioni del PCE Price Index mostrano anche l’inflazione/deflazione del PCE per categoria.

Le differenze tra il PCE Price Index e il Consumer Price Index

Esistono delle differenze tra il PCE e il CPI, anche se questi due indice seguono tendenze simili. In generale, il CPI tende a segnalare un’inflazione leggermente superiore
L’indice dei prezzi PCE è ponderato in base ai dati acquisiti tramite le indagini presso le imprese, che tendono ad essere più affidabili rispetto alle indagini sui consumatori utilizzate dal CPI.

D’altro canto, il CPI fornisce una trasparenza più dettagliata nella sua rendicontazione mensile. In quanto tali, gli economisti possono avere indicazioni più specifiche riguardo alle categorie che lo compongono.

core cpi
Le differenze tra il PCE price index e il CPI

Il calcolo del PCE e del CPI

Le differenze tra le due misurazioni stanno anche nel metodo di calcolo. Il CPI viene rilasciato dal Bureau of Labor Statistics e il peso dato ai diversi articoli del basket è fisso. Inoltre, il CPI copre solo le spese per beni e servizi acquistati. Sono escluse quindi le spese non pagate direttamente, come ad esempio le cure mediche pagate dall’assicurazione fornita dal datore di lavoro, Medicare o Medicaid. Queste spese sono incluse nel PCE.

Il PCE viene rilasciato dal Bureau of Economic Analysis ed è caratterizzato da un peso degli articoli dinamico. I pesi possono cambiare quando le persone sostituiscono alcuni beni e servizi con altri. Se ad esempio il prezzo del pane sale, le persone acquistano meno pane e il PCE utilizza un nuovo paniere di merci che riflette il fatto che le persone acquistano meno pane. Cerca di tracciare ciò che viene effettivamente acquistato e di rappresentare il modo in cui i consumatori cambiano le abitudini di acquisto al variare dei prezzi relativi. Ciò porta a variazioni di prezzo più fluide nel PCE e livelli in genere più bassi di inflazione dichiarata.

core cpi
Le diverse misure di inflazione

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perchè nessuno glielo lo ha insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perchè se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.