Investire nel Nucleare: Il Futuro dell’Energia per Data Center e IA

Negli ultimi anni, abbiamo assistito a un aumento vertiginoso del consumo di elettricità, spinto dall’espansione dei data center, delle criptovalute e delle tecnologie di intelligenza artificiale (IA). Immagina un futuro dove la richiesta di energia continua a crescere a un ritmo senza precedenti, e dove

Scopri

Investimenti in AI: Opportunità d’Oro o Trappola Finanziaria?

Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale (AI) ha vissuto una crescita esponenziale, sia in termini di sviluppo tecnologico che di investimenti, offrendo opportunità senza precedenti ma anche significativi rischi. In questo articolo, esploreremo le tendenze attuali, le applicazioni più promettenti e le preoccupazioni degli investitori, fornendo

Scopri

Powell Mette in Guardia sui Rischi del Mercato del Lavoro

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha recentemente lanciato un avvertimento sui rischi del mercato del lavoro, sottolineando che l’inflazione non è l’unico pericolo per l’economia. Durante le sue dichiarazioni al Congresso, Powell ha evidenziato come il raffreddamento del mercato del lavoro e l’incertezza

Scopri

L’Impatto del Fallimento di Mt. Gox sul Prezzo di Bitcoin

Negli ultimi giorni, Bitcoin ha subito una flessione, alimentata dai timori di possibili vendite da parte dei creditori dell’exchange fallito Mt. Gox. Questo ha generato dubbi sulla tenuta del mercato rialzista delle criptovalute iniziato l’anno scorso. Ma cosa sta succedendo esattamente e perché il fallimento

Scopri

Mercato del Rame a Rischio di Squeeze: Una Nuova Sfida per l’Economia Globale

Negli anni ’80, i fratelli Hunt riuscirono a monopolizzare il mercato dell’argento, accumulando enormi quantità del metallo prezioso e facendo salire il prezzo alle stelle. Questo evento fece scalpore al punto che il famoso gioielliere Tiffany & Co. pubblicò un annuncio sul New York Times condannando la manovra: “Pensiamo che sia scandaloso che qualcuno accumuli miliardi di dollari in argento, facendo così salire il prezzo”. Oggi, il mercato del rame potrebbe trovarsi di fronte a una situazione simile. L’apertura di un nuovo fondo che investe in rame fisico solleva preoccupazioni sul futuro di questo metallo cruciale per l’economia globale, portandoci a discutere del rischio di squeeze del mercato del rame.

Il Nuovo Fondo di Sprott

Sprott Inc., una società di investimento canadese, ha recentemente lanciato un fondo da 100 milioni di dollari per l’acquisto e la detenzione di rame fisico. Questo fondo rappresenta una novità nel mercato, poiché la maggior parte dei prodotti speculativi fino ad ora si basava su derivati finanziari come contratti futures. Il nuovo veicolo d’investimento, invece, acquista metallo reale, stoccato in magazzini. La strategia del fondo prevede di non vendere mai il rame accumulato, sebbene sia disposto a prestare il metallo. Questa mossa ha suscitato un notevole dibattito tra gli osservatori del mercato e alimenta il timore di un rischio di squeeze nel mercato del rame.

L’Importanza del Rame nell’Economia Globale

Il rame, pur non avendo lo stesso fascino dell’argento o dell’oro, è essenziale per l’economia globale. La crescente elettrificazione in tutto il mondo rende il rame sempre più indispensabile. Un’eventuale squeeze nel mercato del rame rappresenta un rischio per la crescita economica globale e per l’inflazione. Consumatori come le aziende produttrici di cavi elettrici, i produttori di auto elettriche e i fabbricanti di condizionatori d’aria dovrebbero essere allarmati. Un decennio fa, quando JPMorgan Chase & Co. e BlackRock Inc. proposero prodotti simili, gli utilizzatori statunitensi di rame portarono la questione in tribunale, costringendo entrambe le aziende ad abbandonare i loro progetti.

Il Rischio di Accumulazione di Metallo

Il nuovo fondo di Sprott ha iniziato con un piccolo quantitativo, meno di 10.000 tonnellate metriche di rame, una frazione dei 28 milioni di tonnellate consumate annualmente. Tuttavia, il suo stockpile rappresenta già più del 50% delle scorte legate a un importante contratto futures sul rame a New York e circa il 10% delle scorte legate al contratto a Londra.

mercato rame rischio squeeze fondo sprott

Se altri fondi dovessero seguire l’esempio di Sprott, la domanda di rame aumenterebbe, creando una possibile carenza artificiale del metallo e alimentando il rischio di squeeze del mercato. Gli investitori potrebbero rifiutarsi di vendere. Di conseguenza, il rame potrebbe quindi non essere accessibile all’economia globale e vedere oscillazioni di prezzo selvagge. Se il fondo dovesse attrarre, ad esempio, un paio di miliardi di dollari in asset, avrebbe bisogno, ai prezzi attuali, di circa 200.000 tonnellate di rame. Questa cifra supera la quantità di rame disponibile nei magazzini legati ai contratti sul rame di Londra e New York.

L’Aumento dei Prezzi del Rame

I prezzi del rame sono aumentati fino a raddoppiare rispetto alla media dei prezzi del periodo 2000-2020, poiché gli investitori scommettono su un boom della domanda. Questo rende il mercato del rame particolarmente sensibile a qualsiasi forma di accumulazione massiccia. La giustificazione per i fondi fisici nei metalli preziosi è che gli investitori vogliono possedere l’asset reale per proteggersi contro il rischio di confisca e svalutazione. Tuttavia, nessuno compra rame per difendersi dalla fine del mondo.

prezzo rame previsioni 2024

Un Fondo Costoso

Il fondo di Sprott è molto costoso. Questo potrebbe essere il principale elemento di protezione contro il suo impatto potenziale: le sue commissioni sono elevate, più simili a un hedge fund che a un fondo comune di investimento. Gli investitori pagano l’equivalente del 6% del valore netto degli asset del fondo in commissioni agli underwriter dell’offerta pubblica iniziale. Inoltre, la commissione annua di gestione è pari allo 0,5% del NAV, più un altro 0,9% in costi di magazzino e assicurazione e un ulteriore 1% in commissioni una tantum a una trading house per l’acquisto del rame.

Un Mercato del Rame a Rischio Squeeze

Con commissioni così generose e il rischio di uno squezze nel mercato del rame, l’unico vincitore è la società dietro il fondo. Per gli investitori e l’economia globale, si tratta di uno sviluppo preoccupante che avrebbe dovuto essere bloccato, come accadde dieci anni fa. Se il fondo di Sprott dovesse avere successo, potrebbe inaugurare una nuova era di volatilità nel mercato del rame, con implicazioni significative per tutti i settori che dipendono da questo metallo cruciale.

Un aumento della volatilità potrebbe tradursi in costi più elevati per le industrie che utilizzano il rame, influenzando negativamente la produzione e i prezzi dei prodotti finali. L’aumento dei costi di produzione potrebbe essere trasferito ai consumatori attraverso prezzi più alti. Inoltre, l’incertezza sui prezzi del rame potrebbe frenare gli investimenti in nuove infrastrutture e tecnologie verdi, ritardando progetti essenziali per la transizione energetica globale.

I regolatori dovrebbero considerare seriamente le implicazioni di tali fondi e valutare l’adozione di misure preventive per mitigare i rischi. La trasparenza e la supervisione rigorosa sono fondamentali per garantire che il mercato rimanga equilibrato e non subisca manipolazioni che possano danneggiare l’economia globale. In definitiva, è cruciale trovare un equilibrio tra l’incoraggiamento della speculazione e la protezione dei mercati da distorsioni potenzialmente dannose.

ARTICOLI CORRELATI:

Investire nel Mercato del Rame 2024: Tra Realtà e Speculazione

Short Squeeze Scuote il Mercato del Rame: Analisi e Implicazioni per gli Investitori

L’Impennata dei Prezzi del Cacao: oggi costa più del Rame!

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.