Investire nel Nucleare: Il Futuro dell’Energia per Data Center e IA

Negli ultimi anni, abbiamo assistito a un aumento vertiginoso del consumo di elettricità, spinto dall’espansione dei data center, delle criptovalute e delle tecnologie di intelligenza artificiale (IA). Immagina un futuro dove la richiesta di energia continua a crescere a un ritmo senza precedenti, e dove

Scopri

Investimenti in AI: Opportunità d’Oro o Trappola Finanziaria?

Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale (AI) ha vissuto una crescita esponenziale, sia in termini di sviluppo tecnologico che di investimenti, offrendo opportunità senza precedenti ma anche significativi rischi. In questo articolo, esploreremo le tendenze attuali, le applicazioni più promettenti e le preoccupazioni degli investitori, fornendo

Scopri

Powell Mette in Guardia sui Rischi del Mercato del Lavoro

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha recentemente lanciato un avvertimento sui rischi del mercato del lavoro, sottolineando che l’inflazione non è l’unico pericolo per l’economia. Durante le sue dichiarazioni al Congresso, Powell ha evidenziato come il raffreddamento del mercato del lavoro e l’incertezza

Scopri

L’Impatto del Fallimento di Mt. Gox sul Prezzo di Bitcoin

Negli ultimi giorni, Bitcoin ha subito una flessione, alimentata dai timori di possibili vendite da parte dei creditori dell’exchange fallito Mt. Gox. Questo ha generato dubbi sulla tenuta del mercato rialzista delle criptovalute iniziato l’anno scorso. Ma cosa sta succedendo esattamente e perché il fallimento

Scopri

Tagli dei Tassi: la BCE anticipa la Fed nel Ciclo di Allentamento

Giovedì, la BCE ha finalmente ridotto i tassi d’interesse, come aveva anticipato da mesi, allontanandosi da un record storico, ma senza promettere ulteriori tagli dei tassi. La BCE ha abbassato il tasso di deposito chiave di un quarto di punto, portandolo al 3,75%. Dopo aver mantenuto il tasso al 4% per nove mesi, gli ufficiali guidati dalla presidente Christine Lagarde hanno dichiarato che le prospettive di inflazione sono migliorate notevolmente. Allo stesso tempo, hanno alzato le loro proiezioni per i prezzi. In questo post esploreremo i punti chiave della riunione della BCE di giugno e la conferenza stampa della presidente Lagarde.

I Tagli dei Tassi della BCE Dipendono dai Dati

La presidente della BCE Christine Lagarde ha tentato un difficile equilibrio durante la sua conferenza stampa quando le è stato chiesto se la banca centrale avrebbe continuato a ridurre la serie di rialzi dei tassi più ripida mai realizzata. “Siamo entrati in una fase di riduzione graduale? Non lo direi,” ha affermato ai giornalisti a Francoforte. “C’è una forte probabilità, ma dipenderà dai dati, e ciò che è molto incerto è la velocità con cui procederemo e il tempo che ci vorrà.”

Il Consiglio Direttivo ha promesso di continuare con un approccio riunione per riunione, affermando di non “preimpegnarsi” a un particolare percorso dei tassi.

Il taglio dei tassi è stato approvato all’unanimità, ad eccezione di un solo governatore. Questa decisione segna l’inizio di un’inversione dell’ondata senza precedenti di aumenti dei tassi, adottati per contrastare il più grave picco inflazionistico mai registrato nella zona euro.

La mossa di giovedì, che pone la BCE davanti alla Fed e alla Bank of England nell’allentamento della politica monetaria, potrebbe anche contribuire a rivitalizzare l’economia del blocco dopo due anni di stagnazione e una lieve recessione.

Una Decisione Scontata

Il periodo che ha preceduto la riunione della BCE di giovedì ha visto i politici lasciare poco spazio a dubbi sulla loro intenzione di ridurre i tassi. Tuttavia, recentemente alcuni dati economici si sono mossi nella direzione sbagliata.

Un indicatore dell’inflazione sottostante, ad esempio, è aumentato più del previsto a maggio. Gli aumenti salariali non sono diminuiti nel primo trimestre, suggerendo che l’elevata crescita dei prezzi dei servizi potrebbe persistere.

inflazione Euro zona maggio

Nel frattempo, l’economia è rimbalzata più vigorosamente del previsto. Oltre alle prestazioni superiori nella crescita, la disoccupazione ha raggiunto un minimo storico in aprile e il settore manifatturiero, in difficoltà, sta finalmente mostrando segni di ripresa.

Lagarde ha affermato che i rischi per l’economia sono bilanciati nel breve termine, con la ripresa che continuerà grazie a esportazioni e servizi più forti, insieme a una politica monetaria più allentata.

La persistenza delle pressioni sui prezzi ha spinto investitori ed economisti a ridimensionare le aspettative per ulteriori tagli dei tassi nel 2024. I mercati monetari prevedono solo due o tre riduzioni complessive per quest’anno. Il prossimo taglio probabilmente avverrà a settembre.

L’euro è salito dello 0,1% a 1,0880 dollari e il rendimento dei Bund tedeschi a 10 anni è aumentato di quattro punti base al 2,55%. Le azioni europee hanno chiuso in rialzo, sostenute dai titoli bancari, tecnologici e sanitari, anche se hanno chiuso al di sotto dei massimi della sessione.

Insieme alla dichiarazione politica, la BCE ha pubblicato un aggiornamento delle previsioni trimestrali. I politici prevedono un’inflazione del 2,2% nel 2025, rispetto al 2% precedente. Mentre le revisioni al rialzo dell’inflazione non sono una sorpresa, si aggiungono alla narrazione di un’inflazione persistente che potrebbe limitare lo spazio per ulteriori tagli dei tassi della BCE. La crescita dei prezzi rallenterà verso l’obiettivo del 2% più tardi del previsto.

La crescita della zona euro rimarrà relativamente debole quest’anno, con una probabile accelerazione solo modesta nel 2025. La BCE ha alzato la proiezione per la crescita economica di quest’anno allo 0,9% dallo 0,6%.

Le Grandi Economie Iniziano ad Allentare i Tassi

Mentre la Fed e la BOE stanno lottando con pressioni sui prezzi più ostinati, le loro omologhe in altre parti del mondo hanno già iniziato ad allentare. La Bank of Canada ha ridotto il suo tasso di riferimento mercoledì e presto potrebbe decidere di farlo di nuovo. La Banca Nazionale Svizzera ha abbassato i tassi di 25 punti base all’1,50% in una mossa a sorpresa a marzo. Tuttavia, la prossima mossa è incerta e i mercati stimano una probabilità del 50-50 di un taglio alla riunione del 20 giugno. In Europa, la Riksbank svedese ha ridotto i costi di prestito al 3,75% dal 4% a maggio e si prevede che li mantenga stabili nella riunione del 26 giugno prima di iniziare piccoli tagli da agosto.

ARTICOLI CORRELATI:

Perché la BCE Dovrebbe Anticipare il Taglio dei Tassi Prima di Giugno

BCE: nessun taglio dei tassi nei prossimi due trimestri

La BCE sarà la prima tra le banche centrali ad effettuare i tagli dei tassi

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.