Modulo 8: Il mercato delle commodities – Lezione 3: I fattori che influenzano il prezzo delle materie prime?

Contenuti della lezione

I mercati delle materie prime sono molto volatili. Il loro prezzo può essere imprevedibile anche per i trader più esperti. Tuttavia, di norma, i loro movimenti di prezzo sono una funzione della domanda e dell’offerta. Quando il mercato mostra un’offerta inferiore, i prezzi tendono a salire. Al contrario, forniture più elevate generalmente si traducono in prezzi più bassi. I principali fattori che influenzano il prezzo delle materie prime sono sei e li vedremo di seguito.

I prezzi delle materie prime sono per lo più inelastici perché se la domanda aumenta improvvisamente, la produzione globale non può rispondere immediatamente. Ad esempio, le miniere non possono aumentare improvvisamente i livelli di produzione e i consumatori non possono sempre sostituire un metallo con un altro quando i prezzi aumentano o diminuiscono.

Le condizioni meteorologiche

Le condizioni meteorologiche e i disastri naturali sono tra i principali fattori che influenzano il prezzo delle materie prime. Un esempio di ciò è stato nel 2010, quando si è verificato un terremoto di magnitudo 8,8 in Cile che ha causato la sospensione della produzione di quattro grandi miniere, colpendo circa il 20% della capacità del paese.

I livelli di stoccaggio e i vincoli di trasporto

I vincoli di trasporto della merce o lo stoccaggio possono essere richiesti lungo la catena di approvvigionamento.
I livelli di scorte di alto livello possono essere determinati esaminando le scorte di magazzino di borsa come LME, COMEX e SHFE. In una certa misura, possono essere utilizzati anche i dati satellitari e di spedizione AIS per ottenere ulteriori informazioni sul trasporto e lo stoccaggio di merci in tutto il mondo.

La geopolitica

Poiché le materie prime vengono estratte in aree specifiche in tutto il mondo, le questioni politiche in quelle regioni possono influenzare il prezzo di quella merce.

L’attacco iraniano all’Arabia Saudita nel settembre 2019 ha costretto alla chiusura degli impianti, tagliando la produzione di petrolio del Paese da 9,8 a circa 4,1 milioni di barili di petrolio al giorno, perdendo circa il 5% della produzione mondiale. I prezzi del petrolio salirono del 20%.

La sindacalizzazione può influire sulla produzione di materie prime. La lotta dei sindacati contro lo sfruttamento del lavoro tramite scioperi sta diventando sempre più forte. L’effetto degli scioperi e delle relative sospensioni della produzione possono avere un impatto significativo sul prezzo delle materie prime.

Anche l’imposizione di tasse o dazi sulle importazioni o sulle esportazioni da parte di un governo spesso si aggiunge alla volatilità.

I movimenti valutari

Le materie prime sono generalmente quotate in dollari. Se il dollaro americano subisce un forte aumento rispetto a un paniere di valute principali, potrebbe verificarsi un calo dei prezzi delle materie prime. Naturalmente, i mercati non funzionano sempre in modo binario. Spesso accade che la correlazione inversa tra materie prime e dollaro non venga rispettata.

La crescita economica

La prosperità economica di un paese determina il potere d’acquisto della sua popolazione. L’effetto è più evidente se il paese in questione è uno dei principali paesi produttori o importatori di tale merce. Questo, a sua volta, ha paralizzato l’economia e causato l’iperinflazione.

La ricchezza interna dei paesi emergenti ha portato ad una domanda sempre maggiore di materie prime. Precedentemente, la maggior parte della produzione dei paesi produttori era destinata all’estero. Oggi, questi paesi tendono a consumare di più di quanto facessero prima. Devono perciò destinare una parte maggiore della loro produzione all’economia domestica.

Altri fattori

Anche i tassi d’interesse influiscono sulle materie prime. Tassi d’interesse alti diminuiscono la domanda e la produzione. Il grafico seguente mostra la relazione tra tassi di interesse e le materie prime.

fattori che influenzano le materie prime

Quando i tassi d’interesse aumentano, i prezzi delle materie prime diminuiscono e viceversa. Tassi d’interesse elevati diminuiscono la domanda e di conseguenza anche i prezzi delle materie prime.

La finanziarizzazione ha portato ad un aumento della domanda a fini speculativi. Infatti, le commodities negli ultimi decenni sono diventate una vera e propria asset class.

fattori che influenzano le materie prime
L’interesse speculativo per le commodities è notevolmente aumentato negli ultimi decenni

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perchè nessuno glielo lo ha insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perchè se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.