I rischi per i mercati finanziari: quali sono le aree da tenere d’occhio?

Se c’è un settore che dovrebbe essere esaminato per valutare i rischi per i mercati finanziari globali, quello è il settore immobiliare. La linfa vitale di questo settore è il credito. L’indice di Bloomberg dei fondi di investimento immobiliari statunitensi per uffici è leggermente inferiore ora rispetto a 20 anni fa e si trova quasi ai minimi toccati durante la pandemia.

i rischi per i mercati finanziari

I travagli di Vornado Realty Trust, uno dei maggiori sviluppatori di New York, il cui prezzo è crollato del 59,5% dal ​​massimo di cinque anni fa, suggeriscono l’entità dei problemi.

C’è molta capacità che è stata pianificata partendo dal presupposto che la domanda di spazi per uffici sarebbe continuata ai ritmi pre-pandemici. Ciò non sembra più una buona premessa.

Il calo dei prezzi dei REIT mostra che le preoccupazioni sono già coperte in una certa misura dal prezzo, ma l’impatto di un grande promotore di immobili per uffici inadempiente sui suoi prestiti sarebbe doloroso.

Il problema non è limitato agli Stati Uniti. Gli uffici europei non hanno sofferto così tanto dalla pandemia, ma gli indici FTSE per i REIT degli uffici della zona euro e del Regno Unito, mostrano problemi simili.

mercato immobiliare Europa e Regno Unito

Molti titolari di immobili ad uso ufficio, come dotazioni e grandi fondi pensione, sono proprio le entità che possono ingoiare una grossa perdita senza provocare una cascata sistemica. Ma l’aumento dell’offerta di uffici, oltre al calo della domanda post-pandemia, il tutto finanziato con molta leva finanziaria, è una combinazione che deve essere monitorata da vicino.

L’edilizia abitativa

I tassi nel mercato delle obbligazioni garantite da ipoteca sono in aumento e i tassi effettivamente offerti ai mutuatari statunitensi sono ancora più alti. I tassi tipici dei mutui a 30 anni sono ora leggermente inferiori al 6% e si avvicinano al massimo pre-crisi del 2006.

i rischi per i mercati finanziari

Con i tassi che si avvicinano ai massimi dell’era della crisi, i prezzi delle case potrebbero essere messi in discussione
Questo è un altro mercato che è stato sconvolto dalla pandemia. La domanda sta cambiando. Alcuni luoghi non sono più così attraenti mentre altri sono improvvisamente molto più eccitanti. Ma il punto chiave è che i prezzi sono decollati.

L’indice S&P Case-Shiller delle case in 20 grandi città ha raggiunto il massimo nel 2006 e da allora è rimasto indietro rispetto all’inflazione, fino all’inizio di quest’anno. Anche New York e Miami, che sono state entrambe oggetto di un’azione particolarmente eccitata durante la bolla immobiliare di 16 anni fa, hanno visto un aumento dei prezzi.

i rischi per i mercati finanziari
I prezzi delle case negli Stati Uniti sono più alti in termini reali rispetto al picco pre-GFC

Tutto ciò ricorda le condizioni che hanno innescato la crisi finanziaria globale. Questa volta però le principali banche commerciali non sono così esposte e non rappresentano dei rischi così profondi come a quel tempo per i mercati finanziari. Ma la prospettiva di subire perdite con effetto leva su asset di cui le persone non possono permettersi di fare a meno è ancora dolorosa.

Il mercato immobiliare del Regno Unito

Nel frattempo, nel Regno Unito, dove l’edilizia abitativa è sempre stata più centrale per l’economia, ci sono motivi di preoccupazione. Secondo l’indice dei prezzi delle case della Nationwide Building Society, i prezzi delle case a Londra, sono ora più alti in termini reali di quanto non fossero al culmine dell’ultimo boom. L’edilizia abitativa a Londra ha beneficiato della percezione di offrire un rifugio per le fortune russe e mediorientali, quindi la pressione al ribasso da qui in poi potrebbe essere grave.

i rischi per i mercati finanziari

Capital Economics Ltd. sottolinea inoltre che le nuove istruzioni di vendita agli agenti immobiliari ora superano le nuove manifestazioni di interesse da parte dei potenziali acquirenti. Questo è stato un grande indicatore anticipatore del calo dei prezzi delle case in passato.

i rischi per i mercati finanziari

L’edilizia britannica è però meno esposta al mercato dei tassi di quanto non fosse in passato poiché gli acquirenti di case hanno costantemente perso il gusto per i mutui a tasso variabile nell’ultima generazione.

I mercati emergenti

Il debito pubblico dei mercati emergenti ha subito un drastico calo. Gli indici del debito principali non sono più alti ora di quanto non fossero sulla scia delle elezioni presidenziali del 2016, quando l’arrivo di Donald Trump ha sconvolto brevemente il mondo emergente. Questa svendita è ora quasi sulla stessa scala del declino che ha accompagnato l’arrivo del Covid-19 a marzo 2020.

Guardando ai mercati emergenti al di fuori della Cina, l’Institute of International Finance rileva che i flussi sono diventati negativi. La Cina, nonostante tutti i suoi problemi, sta ancora attirando capitali.

mercati emergenti flussi

Nonostante la svolta nel sentiment internazionale, i titoli dei mercati emergenti esclusi quelli cinesi hanno retto relativamente bene. Secondo gli indici MSCI, hanno mantenuto il loro valore meglio dei mercati in via di sviluppo al di fuori degli Stati Uniti coperti dall’indice EAFE. Finora, i mercati emergenti sembrano resistere all’inasprimento della Fed e alla forza del dollaro meglio di quanto abbiano fatto in passato.

i rischi per i mercati finanziari

Possono continuare a resistere?

L’esempio del taper tantrum del 2013, l’incidente più simile al forte aumento dei tassi statunitensi di quest’anno, suggerisce problemi futuri. Le valute dei paesi emergenti con disavanzi di bilancio elevati hanno subito forti pressioni. Ma l’IIF afferma che questa volta i mercati emergenti potrebbero effettivamente trarre vantaggio dalla loro storia di inflazione e dal fatto che gli investitori internazionali pensino che non siano in grado di tenerla sotto controllo. Diverse grandi banche centrali dei mercati emergenti hanno iniziato ad aumentare i tassi l’anno scorso, quando la maggior parte delle controparti occidentali stava ancora temporeggiando.

I cicli di rialzo globali e gli shock inflazionistici sono tradizionalmente difficili per i mercati emergenti. Tuttavia, la maggior parte di loro ha iniziato ad aumentare i tassi ben prima delle economie avanzate.

Ci sono ancora molti problemi per i mercati emergenti. Parte della loro salute può essere attribuita ai forti prezzi delle materie prime. Se il ciclo di inasprimento rallenterà con successo l’economia e farà scendere i prezzi delle materie prime, i mercati emergenti potranno trovarsi in difficoltà.

ARTICOLI CORRELATI:

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.