Modulo 5: Fondi d’investimento

Contenuti della lezione

Fondi comuni d’investimento

I fondi comuni d’investimento sono strumenti d’investimento creati dalle società di gestione del risparmio (SGR) che raccolgono le somme di una gran numero di investitori e le investono, come unico patrimonio, in attività finanziarie come azioni, obbligazioni, titoli di stato.

Sono divisi in parti uguali, dette quote, che vengono sottoscritte agli investitori, che hanno tutti gli stessi diritti.

I fondi comuni sono gestiti da professionisti che tramite la diversificazione cercano di sfruttare le condizioni macroeconomiche di mercato.

Tipologie di fondi d’investimento

E’ importante fare una distinzione tra fondi comuni aperti e chiusi.

I fondi aperti permettono di sottoscrivere quote, chiedere il rimborso, aumentare o diminuire il capitale investito in qualsiasi momento e spesso si concentrano, quasi esclusivamente, su attività quotate.

Fanno parte dei fondi aperti quelli definiti “armonizzati”, costituiti nell’Unione Europea.

Sono chiamati così in quanto sono tenuti a seguire norme e regole volte a tutelare l’investitore, attraverso la limitazione e riduzione del rischio.

I fondi armonizzati possono essere:

  • azionari;
  • obbligazionari;
  • bilanciati, investendo sia sul mercato equity che su quello dei bond;
  • monetari a breve termine (massimo 6 mesi).

I fondi chiusi consentono di sottoscrivere quote solamente nel periodo di offerta (prima dell’inizio di attività vera e propria) e la liquidazione del capitale avviene solamente alla scadenza del fondo.

Sono relegati a investimenti incentrati su attività poco liquide e di lungo periodo (immobili, società non quotate).

Quale fondo scegliere?

Per comprendere se un fondo rispetta le proprie caratteristiche di investimento è importante che il risparmiatore si informi su diversi aspetti, quali:

  • politica d’investimento, settore d’esposizione e area geografica di riferimento;
  • rischio del fondo, con una scala da 1 a 7;
  • costi e commissioni;
  • rendimenti passati, per capire in quali condizioni di mercato il fondo ha sovra o sottoperformato.

Sicav

Spesso confusi con i fondi comuni d’investimento, le SICAV (Società di Investimento a Capitale Variabile) sono state introdotte in Italia nel 1992 e sono società per azioni che hanno come obiettivo quello di investire il patrimonio attraverso l’emissione di azioni proprie.

La differenza con i fondi è che l’investitore diventa azionista, acquisendo una serie di diritti patrimoniali e amministrativi.

Il capitale delle SICAV varia in base delle nuove sottoscrizioni e dei rimborsi effettuati; il capitale sociale non è quindi fisso ma è pari al patrimonio netto.

Exchange Traded Fund (ETF)

Gli ETF sono dei prodotti finanziari di tipo passivo negoziati in borsa.

Un ETF è un fondo che replica passivamente l’andamento di un indice di riferimento, detto benchmark, che ne restituisce le performance nel modo più fedele possibile, inclusi gli stacchi di cedole.

Questa è la differenza più importante dai fondi a gestione attiva, che si impegnano invece a battere il benchmark (e molto raramente questo avviene).

Il vantaggio principale degli ETF sono le basse commissioni di gestione rispetto ai classici fondi, la velocità di scambio sui mercati e l’assenza di costi di entrata e di uscita.

Questo li rende opportuni a diversi orizzonti temporali di operatività; infatti, tramite gli ETF, è possibile creare un portafoglio di lungo/lunghissimo periodo oppure sfruttarli per operazioni di breve e intraday (come fossero delle azioni).

Tra i fondi d'investimento troviamo gli ETF, ovvero fondi passivi che si possono collocare a metà strada tra le azioni e i fondi attivi.

Tipologie di ETF

Esistono 3 macro tipologie:

  • ETF, nel senso stretto del termine, che si differenziano per asset replicato (azionario, indici azionari, obbligazionario, indici di materie prime, valute, cripto), per settore o tema d’investimento. Sono presenti anche gli ETF strutturati, che utilizzano la leva per massimizzare le performance;
  • ETC, Exchange Traded Commodity, che hanno come sottostante materie prime;
  • ETN, Exchange Traded Note, ovvero fondi passivi che hanno come sottostante tutti i prodotti che non possono essere contenuti negli ETF o ETC; spesso contengono attività cartolarizzate o derivati di indici, azioni, obbligazioni.

La tassazione varia da un minimo di 12.5% per gli ETF di titoli di stato, al 26% per tutte le altre attività finanziarie.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

Cookie Policy