Le tipologie di Asset Allocation

L’asset allocation è un approccio di investimento che mira a bilanciare il rischio e il rendimento di un portafoglio in base agli obiettivi. Essa dipende dalla propria tolleranza al rischio, dall’età e dall’orizzonte temporale di ciascun individuo. In base a questi parametri esistono diverse tipologie di asset allocation.

Le asset class

L’asset allocation rappresenta uno degli aspetti più importanti nell’attività di un investitore. La selezione dei singoli titoli è secondaria rispetto all’allocazione tra le varie asset class (equities, fixed income, cash e materie prime).

Le quattro classi di attività
Le tipologie di asset allocation: le asset class

Purtroppo non esiste una formula semplice in grado di trovare la giusta asset allocation. Ogni individuo persegue obiettivi differenti e ha una determinata tolleranza al rischio. Qualcuno che non si sente a proprio agio nell’investire in azioni potrebbe scegliere un’allocazione più conservativa nonostante un orizzonte temporale lungo.

Il fattore età

L’età dell’individuo gioca un ruolo fondamentale nell’asset allocation. Quando si è più giovani l’asset allocation può essere più aggressiva e sbilanciata verso asset rischiosi come le azioni. Un individuo di età avanzata ha una tolleranza al rischio minore. Questo perché sa di non avere una vita davanti per rimediare alle perdite nel caso i suoi investimenti andassero male.
In passato, i consulenti finanziari raccomandavano di sottrarre l’età di un investitore da 100 anni per determinare la percentuale di allocazione in azioni. Ad esempio, con questa regola, un quarantenne dovrebbe allocare in azioni il 60% del capitale. Esistono variazioni di questa regola generale. Viene talvolta consigliato di sottrarre l’età da 110 o 120, dato che l’aspettativa di vita continua a crescere.

Le tipologie di asset allocation

Le strategie di asset allocation dovrebbero utilizzare un mix di asset che rifletta gli obiettivi, la tolleranza al rischio e il tempo di detenzione degli investimenti. Secondo varie caratteristiche che le distinguono, esistono diversi tipi di asset allocation. Tutte le tipologie di asset allocation che andremo a descrivere rappresentano solo linee guida classiche. La determinazione dell’asset allocation adeguata richiede esperienza, sperimentazione e soprattutto consapevolezza di sé.

Le asset allocation classiche
Le tipologie di asset allocation

L’asset allocation strategica

L’asset allocation strategica consiste nel fissare degli obiettivi e richiede di tanto in tanto un ribilanciamento. Questo metodo combina proporzionalmente gli asset in base ai rendimenti attesi da ciascuno di essi. Un asset allocation strategica include la diversificazione in modo da ridurre il rischio e migliorare i rendimenti. Un esempio di asset allocation strategica è rappresentata dal modello 60-40. Un portafoglio 60-40 è costituito per il 60% da azioni e il 40% da obbligazioni. Quando uno di questi asset ha ottenuto rendimenti più alti si vendono delle posizioni per ribilanciare il portafoglio.
Non esistono regole rigide per la tempistica del ribilanciamento del portafoglio. Una pratica diffusa è ribilanciare il portafoglio al suo mix originale quando una determinata asset class si sposta di oltre il 5% dal suo valore originale.

L’asset allocation tattica

L’asset allocation strategica può risultare relativamente rigida sul lungo periodo. Qui entra in gioco l’asset allocation tattica con cui si inseriscono deviazioni di breve termine per sfruttare le opportunità che si presentano. Questa strategia introduce flessibilità all’interno di un portafoglio. Consente anche di sfruttare condizioni economiche più favorevoli per una asset class rispetto a un’altra.
L’asset allocation tattica può essere descritta come una strategia moderatamente attiva. Il mix delle varie asset class viene ripristinato una volta raggiunti i profitti desiderati a breve termine. Questo tipo di asset allocation richiede disciplina e un certo grado di market timing. Si deve essere bravi infatti nel capire quando le opportunità a breve termine hanno esaurito il loro potenziale.

L’asset allocation dinamica

Un’altra strategia di asset allocation attiva è l’asset allocation dinamica. Con questo approccio si aggiusta costantemente il mix di asset in base a quello che succede a livello macroeconomico e finanziario. Un esempio di questo approccio è la strategia “ buy low, sell high”. L’asset allocation dinamica si basa sul giudizio del gestore del portafoglio e tende ad essere di più breve termine.

L’asset allocation assicurata

L’asset allocation assicurata, stabilisce un valore al di sotto del quale il portafoglio non dovrebbe scendere. Fino a che il portafoglio porta un rendimento superiore a questo valore, si tiene una gestione attiva. Se il portafoglio dovesse scendere al di sotto del valore prestabilito, si investe in asset privi di rischio. L’asset allocation assicurata può essere adatta per chi è avverso al rischio ma desidera un certo livello di gestione attiva del portafoglio.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

Cookie Policy