I-J-K-L-M

I

ICE

L’Intercontinental Exchange (ICE) è una società americana che possiede e gestisce mercati e exchange finanziari e di materie prime. È stata fondata nel maggio 2000 ad Atlanta, in Georgia.

Ichimoku cloud

Ichimoku Cloud è una raccolta di indicatori tecnici che mostrano i livelli di supporto e resistenza, nonché il momentum e la direzione del trend. Lo fa prendendo più medie e tracciandole su un grafico. Utilizza anche queste cifre per calcolare una “nuvola” che tenta di prevedere dove il prezzo potrebbe trovare supporto o resistenza in futuro.

ICO

Initial Coin Offering (ICO) è l’equivalente dell’offerta pubblica iniziale (IPO) ma nel settore delle criptovalute. Un’azienda che cerca di raccogliere fondi per creare una nuova criptomoneta, app o servizio può lanciare una ICO come modo per raccogliere fondi. Gli investitori interessati possono acquistare un’offerta iniziale di monete per ricevere un nuovo token di criptovaluta emesso dalla società. Questo token potrebbe avere qualche utilità correlata al prodotto o servizio offerto dall’azienda, oppure potrebbe semplicemente rappresentare una partecipazione nell’azienda o nel progetto.

Indice

Un indice è un metodo per tracciare la performance di un gruppo di asset in modo standardizzato. Gli indici in genere misurano la performance di un paniere di titoli destinati a replicare una determinata area del mercato. Questi potrebbero essere un indice a base ampia che cattura l’intero mercato, come l’indice Standard & Poor’s 500 o il Dow Jones Industrial Average (DJIA), o più specializzato come indici che tracciano un particolare settore o segmento.

Inflazione

L’inflazione è il declino del potere d’acquisto di una determinata valuta nel tempo. Una stima quantitativa della velocità con cui si verifica il calo del potere d’acquisto può riflettersi nell’aumento del livello medio dei prezzi di un paniere di beni e servizi selezionati in un’economia in un certo periodo di tempo. L’aumento del livello generale dei prezzi, spesso espresso in percentuale, significa che un’unità di valuta acquista effettivamente meno di quanto non facesse nei periodi precedenti.

Interesse composto

L’interesse composto è una strategia con la quale è possibile incrementare il rendimento generato da un investimento, reinvestendo i profitti invece di ritirarli dalla piattaforma o prodotto di investimento in cui si è investito. Questo sistema consente di aumentare l’importo investito che genera il profitto periodico, perciò gli interessi maturati saranno sempre più alti nel tempo in quanto calcolati su un valore più elevato.

Interest coverage ratio

L’interest coverage ratio è un rapporto utilizzato per determinare la facilità con cui un’azienda può pagare gli interessi sul proprio debito residuo. Viene calcolato dividendo i guadagni di una società prima di interessi e tasse (EBIT) per gli interessi passivi durante un determinato periodo.

Interest rate swap

Un interest rate swap è un contratto a termine in cui un flusso di pagamenti di interessi futuri viene scambiato con un altro in base a un importo capitale specificato. Gli swap su tassi di interesse di solito comportano lo scambio di un tasso di interesse fisso con un tasso variabile, o viceversa, per ridurre o aumentare l’esposizione alle fluttuazioni dei tassi di interesse o per ottenere un tasso di interesse leggermente inferiore a quello che sarebbe stato possibile senza lo swap.

Intermarket analysis

L’intermarket analysis è un metodo per analizzare i mercati esaminando le correlazioni tra diverse classi di attività. In altre parole, ciò che accade in un mercato può influenzare altri mercati, quindi uno studio delle relazioni potrebbe rivelarsi vantaggioso per il trader.

In the money

Il termine “in the money” (ITM) si riferisce a un’opzione che possiede un valore intrinseco. Un’opzione in the money è un’opzione che presenta un’opportunità di profitto a causa della relazione tra il prezzo di esercizio e il prezzo di mercato prevalente dell’attività sottostante.

Intraday trading

L’intraday trading è un tipo di trading che avviene durante il giorno. I movimenti di prezzo intraday sono particolarmente significativi per i trader a breve termine o giornalieri che cercano di effettuare più operazioni nel corso di una singola sessione di trading.

Inversione della curva dei rendimenti

L’inversione della curva dei rendimenti avviene quando i rendimenti del debito a lungo termine sono al di sotto dei rendimenti del debito a breve termine della stessa qualità creditizia. L’inversione della curva dei rendimenti si è rivelata in passato un leading indicator relativamente affidabile della recessione.

Ipercomprato

Ipercomprato è un termine utilizzato quando si ritiene che un titolo sia scambiato a un livello superiore al suo valore intrinseco. L’ipercomprato generalmente descrive il movimento recente o a breve termine del prezzo del titolo e riflette l’aspettativa che il prezzo correggerà nel prossimo futuro. Questa convinzione è spesso il risultato di un’analisi tecnica della cronologia dei prezzi del titolo, ma possono essere utilizzati anche i fondamentali. Un titolo ipercomprato può essere un buon candidato per la vendita.

Ipervenduto

Il termine ipervenduto si riferisce a una condizione in cui un’asset è stato scambiato a un prezzo più basso e potrebbe potenzialmente rimbalzo. Una condizione di ipervenduto può durare a lungo. Ciò significa che un aumento dei prezzi potrebbe non essere così vicino. Molti indicatori tecnici identificano livelli di ipervenduto e ipercomprato. Questi indicatori basano la loro valutazione su dove il prezzo è attualmente scambiato rispetto ai prezzi precedenti.

J

Japanification

Japanification è un termine usato per riferirsi all’idea che un’economia potrebbe sopportare un lungo periodo di bassa crescita accompagnato da bassi livelli di inflazione proprio come il Giappone.

Jobless claims

Le jobless claims, ovvere le richieste di disoccupazione sono una statistica riportata settimanalmente dal Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti che conta le persone che presentano domanda per ricevere l’indennità di disoccupazione. Esistono due categorie di richieste di sussidio di disoccupazione. Le initial jobless claims comprendono le persone che presentano domanda per la prima volta mentre le continuing jobless claims comprendono i disoccupati che hanno già percepito l’indennità di disoccupazione.

Joint venture

Una joint venture è un accordo commerciale in cui due o più parti si impegnano a mettere in comune le proprie risorse allo scopo di svolgere un compito specifico. Questa attività può essere un nuovo progetto o qualsiasi altra attività commerciale.

JOLTS

Il job openings and labor turnover survey (JOLTS) è un rapporto mensile del Bureau of Labor Statistics (BLS) del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti che conta i posti di lavoro vacanti e le separazioni, compreso il numero di lavoratori che lasciano volontariamente il lavoro. Il BLS intervista più di 20.000 aziende e uffici governativi per stimare il numero di posti di lavoro vacanti, assunzioni e separazioni negli Stati Uniti inclusi nel rapporto mensile. I numeri delle separazioni dal lavoro sono suddivisi in tre categorie: dimissioni volontarie, licenziamenti e altre separazioni, che includono morti e pensionamenti.

Just in time

Il sistema di inventario just-in-time (JIT) è una strategia di gestione che allinea gli ordini di materie prime dai fornitori direttamente ai programmi di produzione. Le aziende utilizzano questa strategia di inventario per aumentare l’efficienza e ridurre gli sprechi ricevendo le merci solo quando ne hanno bisogno per il processo di produzione, il che riduce i costi di inventario. Questo metodo richiede ai produttori di prevedere accuratamente la domanda.

K

K-ratio

Il K-ratio è una metrica di valutazione che esamina la coerenza del rendimento di un’azione nel tempo. I dati per il rapporto derivano da un indice mensile a valore aggiunto, che utilizza la regressione lineare per tracciare l’andamento di un investimento iniziale di $ 1.000 nel titolo analizzato.

KBW Index

Il KBW Bank Index è un indice azionario di riferimento del settore bancario. L’indice è stato sviluppato per la prima volta dalla banca d’investimento Keefe, Bruyette e Woods (KBW), specializzata nel settore finanziario. Include una ponderazione di 24 titoli bancari selezionati come indicatori di questo gruppo industriale.

Kiwi

Termine usato nel mercato del forex per riferirsi al dollaro neozelandese.

L

Lagging indicator

Un lagging indicator è un fattore osservabile o misurabile che cambia in seguito al cambiamento della variabile economica, finanziaria o aziendale con cui è correlato. Alcuni esempi generali di indicatori economici in ritardo includono il tasso di disoccupazione, i profitti aziendali e il costo del lavoro per unità di prodotto.

Leading indicator

Un indicatore anticipatore è qualsiasi variabile di interesse misurabile o osservabile che prevede un cambiamento o movimento in un’altra serie di dati, processo, tendenza o altro fenomeno di interesse prima che si verifichi. I principali indicatori economici vengono utilizzati per prevedere i cambiamenti prima che il resto dell’economia inizi a muoversi in una direzione particolare e aiutare gli osservatori del mercato e i responsabili politici a prevedere cambiamenti significativi nell’economia.

Leva finanziaria

Il termine leva finanziaria consiste nel contrarre debiti con lo scopo di aumentare il profitto. Attraverso l’utilizzo della leva finanziaria (o “leverage” in inglese) un soggetto ha la possibilità di acquistare o vendere attività finanziarie per un ammontare superiore al capitale posseduto e, conseguentemente, di beneficiare di un rendimento potenzialmente maggiore rispetto a quello derivante da un investimento diretto nel sottostante. Allo stesso tempo, chi usa la leva si espone a un rischio maggiore.

Liabilities

Le liabilities, ovvero le passività, sono debiti. Le passività sono regolate nel tempo attraverso il trasferimento di benefici economici inclusi denaro, beni o servizi. Registrate nel bilancio, le passività includono prestiti, debiti, mutui, ricavi differiti, obbligazioni, garanzie e ratei passivi.

LIBOR

Il London Interbank Offered Rate (LIBOR) è un tasso di interesse di riferimento al quale le principali banche mondiali si prestano denaro a vicenda nel mercato interbancario internazionale per prestiti a breve termine.

Limit down

Il limit down è un calo del prezzo di un contratto future o di un’azione abbastanza grande da attivare restrizioni di negoziazione in base alle regole di scambio. I limiti alla velocità dei movimenti dei prezzi di mercato, al rialzo o al ribasso, mirano a smorzare la volatilità insolita e a dare ai trader il tempo di reagire alle notizie sui movimenti del mercato.

Limit up

Il limit up è l’importo massimo di cui il prezzo può aumentare durante un giorno di negoziazione. Il termine è spesso utilizzato in relazione ai mercati dei futures su materie prime, dove le autorità di regolamentazione cercano di impedire che la volatilità raggiunga livelli estremi.

Liquidazione

La liquidazione è un calo dei prezzi dovuto da un’ampia vendita simultanea dei partecipanti al mercato. Un mercato in liquidazione potrebbe spingere i prezzi al di sotto del valore fondamentale dell’asset, offrendo potenziali opportunità agli acquirenti esperti.

Liquidità

La liquidità si riferisce all’efficienza o alla facilità con cui un bene o un titolo può essere convertito in contanti senza influire sul prezzo di mercato. L’attività più liquida di tutte è il contante.

Liquidity ratio

I rapporti di liquidità (liquidity ratios) sono un’importante classe di parametri finanziari utilizzati per determinare la capacità di un debitore di estinguere le obbligazioni di debito correnti senza raccogliere capitale esterno. I rapporti di liquidità misurano la capacità di un’azienda di pagare le obbligazioni di debito e il suo margine di sicurezza attraverso il calcolo di metriche tra cui il current ratio, il quick ratio e l’operating cashflow ratio.

Listino

Elenco delle quotazioni ufficiali dei titoli trattati in Borsa.

Long

Una posizione long descrive l’operazione di un investitore che ha acquistato un titolo o un derivato con l’aspettativa che aumenterà di valore.

Loonie

Termine usato sul mercato del forex per indicare il dollaro canadese.

Lotto

Un lotto è la grandezza minima negoziabile sui mercati finanziari. Un lotto si riferisce a una classe di asset o di strumenti finanziari, ma il significato specifico e il suo uso varia da mercato a mercato. Per esempio, la size di un lotto per il mercato azionario equivale a 100 azioni e rappresenta il numero di azioni che viene comprato e venduto in una normale transazione.

M

MACD

Il moving average convergence divergence (MACD) è un indicatore di momentum trend-following che mostra la relazione tra due medie mobili del prezzo di un titolo. Il MACD viene calcolato sottraendo la media mobile esponenziale (EMA) a 26 periodi dall’EMA a 12 periodi.

Macroeconomia

La macroeconomia è una branca dell’economia che studia come si comporta un’economia nel suo complesso, il mercato o altri sistemi che operano su larga scala. La macroeconomia studia i fenomeni come l’inflazione, il tasso di crescita economica, il reddito nazionale, il prodotto interno lordo (PIL) e le variazioni della disoccupazione.

Margine

Il margine è la garanzia che un investitore deve depositare presso il proprio broker o borsa valori per coprire il rischio di credito che il titolare rappresenta per il broker o la borsa. Un investitore può creare rischio di credito se prende in prestito denaro dal broker per acquistare o vendere allo scoperto strumenti finanziari.

Margine di mantenimento

Il margine di mantenimento è la somma minima che un investitore deve detenere nel conto a margine dopo che l’acquisto è stato effettuato. Attualmente è fissato al 25% del valore totale dei titoli in un conto a margine secondo i requisiti della Financial Industry Regulatory Authority (FINRA).

Margin call

Una margin call si verifica quando il valore del conto a margine di un investitore scende al di sotto dell’importo richiesto dal broker. Il conto a margine di un investitore contiene titoli acquistati con denaro preso in prestito (in genere una combinazione di denaro proprio dell’investitore e denaro preso in prestito dal broker). Si riferisce specificamente alla richiesta di un broker che un investitore depositi denaro o titoli aggiuntivi sul conto in modo che venga portato al valore minimo, noto come margine di mantenimento.

Margin debt

Il margin debt, o debito a margine in italiano, è il debito che un cliente di intermediazione assume negoziando a margine. Quando acquistano titoli tramite un broker, gli investitori hanno la possibilità di utilizzare un conto in contanti e coprire l’intero costo dell’investimento da soli, oppure di utilizzare un conto a margine, prendendo in prestito parte del capitale iniziale dal loro broker. La parte che gli investitori prendono in prestito è nota come margin debt, mentre la parte che finanziano da soli è il margine, o patrimonio netto.

Market maker

Il termine market maker si riferisce a un’impresa o un individuo che quota attivamente i mercati bilaterali in un determinato titolo, essendo disponibile sia a comprare che a vendere. I market maker forniscono liquidità e profondità ai mercati e traggono profitto dalla differenza tra il prezzo bid e ask.

Market value

Il market value (valore di mercato) è il prezzo che un bene otterrebbe sul mercato, o il valore che la comunità degli investitori attribuisce a una particolare attività.

Markup

Il markup è la differenza tra il prezzo di offerta corrente più basso di un investimento tra i broker-dealer e il prezzo addebitato al cliente per tale investimento. I markup si verificano quando i broker agiscono come mandanti, acquistando e vendendo titoli dai propri conti a proprio rischio anziché ricevere una commissione per facilitare una transazione.

Mean reversion

Il mean reversion, o ritorno alla media in italiano, è una teoria utilizzata in finanza che suggerisce che la volatilità del prezzo delle attività e i rendimenti storici alla fine torneranno al livello medio di lungo periodo. La teoria del mean reversion ha portato a molte strategie di investimento, dalle tecniche di compravendita di azioni ai modelli di prezzo delle opzioni. Il trading che utilizza il mean reversion cerca di trarre vantaggio dalle variazioni estreme del prezzo di un determinato titolo, supponendo che torni allo stato precedente.

Media mobile

Una media mobile è un calcolo utilizzato per analizzare il prezzo creando una media dei prezzi in un dato periodo. Viene comunemente utilizzata nell’analisi tecnica. La media mobile aiuta a smussare i dati sui prezzi creando un prezzo medio costantemente aggiornato.

Microeconomia

La microeconomia è la scienza sociale che studia le implicazioni di incentivi e decisioni, in particolare su come questi influenzano l’utilizzo e la distribuzione delle risorse. La microeconomia mostra come e perché beni diversi hanno valori diversi, come gli individui e le imprese conducono e traggono vantaggio da una produzione e uno scambio efficienti e come gli individui si coordinano e cooperano al meglio tra loro.

Micro lotto

Micro lotto fa riferimento ad un contratto standard del valore nominale di mille unità di valuta.

Mini lotto

Un mini lotto è una dimensione del lotto di scambio di valuta che è un decimo della dimensione di un lotto standard di 100.000 unità o 10.000 unità.

Momentum

Il momentum è il tasso di accelerazione del prezzo di un titolo, ovvero la velocità con cui il prezzo cambia. In poche parole misura lo slancio della tendenza dei prezzi. Maggiore è il momentum più è probabile che il prezzo continui a salire o scendere.

Money management

Il money management si riferisce ai processi di definizione del budget, risparmio, investimento, spesa o supervisione del capitale di un individuo o di un gruppo. Il termine può anche riferirsi più strettamente alla gestione degli investimenti e alla gestione del portafoglio.

Money supply

La money supply, ovvero l’offerta di moneta è la quantità di valuta e altri strumenti liquidi nell’economia di un paese. L’offerta di moneta include sia i contanti che i depositi che possono essere utilizzati quasi con la stessa facilità dei contanti.

Mortgage rate

I mortgage rate, o tassi ipotecari, sono i tassi d’interesse applicati su un mutuo. I tassi ipotecari sono determinati dal prestatore e possono essere fissi, rimanendo invariati per la durata del mutuo, o variabili, fluttuanti con un tasso di interesse di riferimento. I tassi ipotecari variano per i mutuatari in base al loro profilo di credito. Anche le medie dei tassi ipotecari aumentano e diminuiscono con i cicli dei tassi di interesse e possono influenzare drasticamente il mercato immobiliare.

Mortgage-backed security

Un mortgage-backed security (MBS), o titolo garantito da ipoteca, è un investimento simile a un’obbligazione. E’ composto da un pacchetto di mutui per la casa acquistati dalle banche che li hanno emessi. Gli investitori in MBS ricevono pagamenti periodici simili ai pagamenti delle cedole obbligazionarie.

Multipli di mercato

I multipli di mercato sono rapporti tra i prezzi di mercato (quotazioni) di uno strumento azionario e una data grandezza che fa parte del bilancio di un’azienda. Le grandezze di bilancio più comunemente impiegate sono gli utili, il valore contabile e le vendite.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.
Cookie Policy