Investimenti in AI: Opportunità d’Oro o Trappola Finanziaria?

Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale (AI) ha vissuto una crescita esponenziale, sia in termini di sviluppo tecnologico che di investimenti, offrendo opportunità senza precedenti ma anche significativi rischi. In questo articolo, esploreremo le tendenze attuali, le applicazioni più promettenti e le preoccupazioni degli investitori, fornendo

Scopri

Powell Mette in Guardia sui Rischi del Mercato del Lavoro

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha recentemente lanciato un avvertimento sui rischi del mercato del lavoro, sottolineando che l’inflazione non è l’unico pericolo per l’economia. Durante le sue dichiarazioni al Congresso, Powell ha evidenziato come il raffreddamento del mercato del lavoro e l’incertezza

Scopri

L’Impatto del Fallimento di Mt. Gox sul Prezzo di Bitcoin

Negli ultimi giorni, Bitcoin ha subito una flessione, alimentata dai timori di possibili vendite da parte dei creditori dell’exchange fallito Mt. Gox. Questo ha generato dubbi sulla tenuta del mercato rialzista delle criptovalute iniziato l’anno scorso. Ma cosa sta succedendo esattamente e perché il fallimento

Scopri

La Teoria dell’Innovazione di Schumpeter: come l’innovazione influenza il ciclo economico

La teoria dell’innovazione di Schumpeter è in linea con le altre teorie del ciclo economico, che affermano che il cambiamento degli investimenti, accompagnato dall’espansione monetaria, è il fattore principale dietro le fluttuazioni dell’economia. Tuttavia, secondo Schumpeter, l’innovazione è il principale motivo di maggiori investimenti e della fluttuazione dell’economia.

Per innovazione si intende il cambiamento nei metodi di produzione e trasporto, la produzione di nuovi prodotti, il cambiamento nell’organizzazione industriale, l’apertura di nuovi mercati ecc. Innovazione non significa invenzione ma piuttosto si riferisce alle applicazioni commerciali di nuove tecnologie, metodi e fonti di energia.

Le ondate di innovazione di Schumpeter

Schumpeter ha esaminato il ruolo dell’innovazione in relazione alle fluttuazioni del ciclo economico, individuando sei “ondate di innovazione“. In ciascuna ondata, c’è un gruppo di industrie che ha avuto un effetto smisurato sull’economia. Ad esempio, all’inizio del diciannovesimo secolo l’industria ferroviaria ha completamente rimodellato la demografia urbana e il commercio. Allo stesso modo, negli ultimi decenni Internet ha sconvolto interi settori, dai media alla vendita al dettaglio.

teoria innovazione Schumpeter cicli economici

Durante la prima ondata della Rivoluzione Industriale – che è durata 60 anni – l’energia idrica è stata determinante nella produzione di carta, tessuti e articoli in ferro. A differenza dei mulini del passato, le dighe a grandezza naturale alimentavano le turbine attraverso complessi sistemi di cinghie. I progressi nel settore tessile portarono le prime fabbriche e le città si espansero intorno a loro.

Con la seconda ondata, tra il 1845 e il 1900, sono arrivati significativi progressi nel settore ferroviario, a vapore e in acciaio. L’industria ferroviaria da sola ha interessato innumerevoli industrie, dal ferro e petrolio all’acciaio e al rame.

L’elettricità che alimenta la luce e la comunicazione telefonica è stata la protagonista della terza ondata. Henry Ford introdusse il Modello T e la catena di montaggio trasformò l’industria automobilistica. Successivamente, nella quarta ondata, l’aviazione ha rivoluzionato i viaggi.

All’inizio degli anni ’90, Internet è stato capace di abbattere le barriere dell’informazione. Nella quinta ondata i media hanno cambiato il dibattito politico, i cicli di notizie e la comunicazione. Internet ha inaugurato una nuova frontiera della globalizzazione.

La sesta ondata di innovazione

La sesta ondata, segnata dall’intelligenza artificiale, dalla robotica e dalla digitalizzazione attraverso l’Internet of Things (IoT), probabilmente dipingerà un quadro completamente nuovo. L’automazione dei sistemi, l’analisi predittiva e l’elaborazione dei dati potrebbero avere un impatto enorme sull’economia. Beni e servizi fisici saranno probabilmente digitalizzati.

Allo stesso tempo, potrebbe emergere anche la tecnologia pulita poiché al centro di ogni innovazione tecnologica c’è la risoluzione di problemi complessi e le preoccupazioni per i cambiamenti climatici stanno diventando sempre più grandi.

In che modo l’innovazione influenza il ciclo economico?

Secondo Schumpeter, l’introduzione di un’innovazione segna l’inizio di un ciclo economico. Quando l’innovatore-imprenditore inizia ad attrarre risorse a scapito di altre industrie, i flussi monetari aumentano e i prezzi iniziano a salire, stimolando così ulteriori investimenti. Man mano che l’innovazione aumenta la produzione, il flusso circolare nell’economia aumenta. L’offerta supera la domanda. L’equilibrio iniziale è disturbato e c’è un’ondata di espansione dell’attività economica. Questo è ciò che Schumpeter chiama “l’ondata primaria“.

Questa ondata primaria è seguita da una “ondata secondaria” di espansione, dovuta all’impatto dell’innovazione originale sui concorrenti. Man mano che l’innovazione originale si rivela redditizia, altri imprenditori la seguono. L’innovazione in una linea induce innovazioni nelle linee correlate. I redditi monetari e i prezzi aumentano e c’è un’espansione cumulativa dell’attività economica. Con l’aumento del potere d’acquisto dei consumatori, aumentano anche le richieste di prodotti delle industrie non innovative e i loro prezzi. Questa è l’ondata secondaria di inflazione del credito.

L’eccesso di ottimismo e di speculazione si aggiunge all’entusiasmo per l’espansione in condizioni di boom. Il periodo di prosperità finisce non appena i prodotti dell’innovazione sostituiscono quelli vecchi. Poiché la domanda di vecchi prodotti diminuisce, i loro prezzi diminuiscono e di conseguenza le loro aziende produttrici sono costrette a contrarre la produzione. Alcune di loro potrebbero essere costrette alla liquidazione.

Quando gli innovatori cominciano a ripagare i loro prestiti con i nuovi profitti guadagnati, la quantità di denaro in circolazione si riduce, per cui i prezzi tendono a scendere e i profitti diminuiscono. In questa atmosfera, l’incertezza e i rischi aumentano. L’impulso per un’ulteriore innovazione viene esaurito e l’economia scende verso la depressione.

L’economia non può continuare a lungo nella depressione. Gli imprenditori continuano la loro ricerca di innovazioni redditizie. Schumpeter sottolinea che le forze deflazionistiche generate dalla depressione sono gradualmente compensate da altre forze, una delle quali è la “diluizione o diffusione degli effetti”, ovvero l’impatto di fallimenti, chiusure e crolli di singoli mercati sull’attività economica generale.

Il collasso di alcune imprese consente alle imprese rimanenti di espandere le proprie operazioni. Queste influenze compensative hanno un effetto riparatore. Inoltre, il calo del consumo aggregato durante la recessione sarà inferiore a quello del reddito. Ciò si traduce nell’esaurimento delle scorte e arriva un punto in cui è necessario ricostituirle.

Man mano che avvengono nuovi investimenti, alcuni degli imprenditori più avventurosi iniziano ad innovare. Altri imprenditori seguono e gli investimenti aumentano di nuovo dando l’inizio a un altro boom.

ARTICOLI CORRELATI:

Le fasi del ciclo economico

Investire nei Megatrend del futuro

ChatGPT: come investire nella rivoluzione dell’intelligenza artificiale

Come investire durante una Espansione Economica

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.