Il crollo TerraUSD rappresenta davvero la fine delle stablecoin algoritmiche?

Sul mercato delle crypto tutti gli occhi sono puntati su TerraUSD, la stablecoin algoritmica che fa parte dell’ecosistema blockchain di Terra. Nelle ultime settimane, non è riuscita a mantenere il peg 1:1 col dollaro e il suo valore è crollato da $ 19 miliardi a $ 1 miliardo.
Molti pensano che il crollo TerraUSD rappresenti la fine delle stablecoin algoritmiche. Tuttavia questa opinione è probabilmente sbagliata.

crollo TerraUSD: la fine delle stablecoin algoritmiche

Lo scopo delle stablecoin

I mercati delle criptovalute sono volatili e frammentati, il che crea incertezza per i partecipanti al mercato. Nel mondo crittografico, le stablecoin sono un modo per spostare denaro con la certezza che non perderai una grossa somma delle tue criptovalute.

Il valore costante delle stablecoin le rende un importante blocco per la finanza decentralizzata (DeFi), consentendo agli investitori di effettuare transazioni in criptovalute e asset digitali. Sono utilizzate in un’ampia varietà di programmi di prestito, commercio e generazione di rendimento.

In che modo le stablecoin forniscono un valore stabile?

Ci sono quattro modi principali con cui le stablecoin riescono ad essere stabili e quindi quattro tipi di stablecoin:

  • fiat-backed: una stablecoin garantita 1:1 con valuta fiat, che è tenuta in riserva presso un emittente centrale o un istituto finanziario;
  • commodity-backed: una stablecoin supportata da asset fisici come metalli preziosi, petrolio e immobili;
  • crypto-backed: una stablecoin legata a criptovalute collaterali e gestita da smart contract invece che da un emittente centrale;
  • algoritmica: queste stablecoin non sono supportate da risorse fiat, crittografiche o fisiche. Piuttosto, creano stabilità dei prezzi tramite algoritmi specializzati e smart contract che gestiscono la fornitura di token in circolazione.

Il “difetto” delle stablecoin algoritmiche

Le stablecoin supportate da fiat e da commodity non sono native dell’ecosistema crittografico (“off-chain”), mentre le stablecoin supportate da crittografia sono “on-chain” ma richiedono un’eccessiva garanzia perché gli asset crittografici sono molto volatili.

Nelle stablecoin algoritmiche, la gestione della fornitura di token crea la possibilità di una spirale mortale quando si rompe il peg col dollaro. Il team di Terra ha persino acquistato più di 3 miliardi di dollari di Bitcoin nel tentativo di fornire garanzie reali separate dal suo algoritmo e dalla fiducia collettiva nel protocollo. E questa riserva di BTC è stata esaurita nel tentativo di difendere il peg.

Nonostante questo difetto, l’industria delle criptovalute continua a tornare al playbook algoritmico. Prima di Terra UST, c’erano SafeCoin, NuBits, Iron Finance e Basis Cash.

Andando avanti, le stablecoin sostenute da fiat dovrebbero rimanere i più grandi giocatori in campo: l’USDT di Tether e l’USDC di Circle valgono un totale di circa $ 130 miliardi.

La capitalizzazione di mercato di Tether

Perché il crollo TerraUSD non rappresenta la fine delle stablecoin algoritmiche?

Prendiamo ad esempio MakerDAO. Per coniare un dollaro del suo token DAI, si ha bisogno di $ 2 di garanzia. Non è molto efficiente in termini di capitale. In confronto, le stablecoin algoritmiche ti consentono di creare qualcosa dal nulla. Ci sarà un altro fondatore che afferma di aver escogitato una nuova soluzione algoritmica e ci sarà sempre un investitore disposto a finanziare l’idea, anche se la maggior parte degli addetti ai lavori del settore è consapevole dei rischi di fallimento.

Il settore deve però stabilire norme interne di divulgazione per gli investitori al dettaglio. Forse, in futuro le stablecoin algoritmiche non si chiameranno più “stablecoin”. Qualunque sia il nome che l’industria sceglierà, è probabile che vedremo altri progetti di questo tipo.

ARTICOLI CORRELATI:

Terra Luna e UST: il ruolo degli exchange

Il Monerun di Monero

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.
Cookie Policy