Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Ecco come Wall Street sta usando l’intelligenza artificiale

L’interesse per l’intelligenza artificiale si è diffuso anche a Wall Street. Le grandi banche non vogliono rimanere indietro nella corsa all’IA: circa il 40% di tutte le posizioni lavorative aperte riguardano ruoli legati all’intelligenza artificiale. JPMorgan è in prima linea. La più grande banca statunitense ha pubblicizzato a livello globale più di 3.650 ruoli legati a questa tecnologia. Lavori che riguardano la gestione del rischio, ricerca e sviluppo, ingegneria dei dati, implementazione del software, governance e etica dell’intelligenza artificiale e ruoli quantitativi.

Ma anche gli altri colossi di Wall Street si stanno dando da fare. Deutsche Bank utilizza l’intelligenza artificiale per scansionare i portafogli dei clienti facoltosi. ING Group effettua screening per potenziali clienti inadempienti. E Morgan Stanley afferma che i suoi banchieri stanno “sperimentando”.

Il rilascio di ChatGPT di Open AI nel novembre 2022 ha reso i consigli di amministrazione e gli amministratori delegati delle banche consapevoli di trovarsi ad un punto di svolta. Nella corsa agli armamenti dell’intelligenza artificiale, la ricerca del talento non ha prezzo.

Il potenziale premio per le aziende è che le attività quotidiane saranno gestite in modo più efficiente ed efficace mentre l’analisi complessa e la gestione del rischio saranno rese più semplici e veloci. Ciò è particolarmente allettante nel settore bancario, dove montagne di dati sono alla base di decisioni di investimento sempre più complesse.

Le banche di Wall Street utilizzano l’intelligenza artificiale

Le banche di Wall Street stanno utilizzando l’intelligenza artificiale per elaborare soluzioni di copertura più personalizzate attraverso strumenti come swap sui tassi di interesse e derivati azionari. Deutsche Bank sta implementando il cosiddetto deep learning per analizzare se i clienti internazionali del private banking sono troppo esposti ad un particolare asset e per abbinare i singoli clienti con fondi, obbligazioni o azioni adeguati.

JPMorgan a maggio ha depositato una domanda di brevetto per IndexGPT, un chatbot simile a ChatGPT in grado di selezionare gli investimenti per i clienti. Lo strumento in fase di realizzazione potrà contare su un software di cloud computing che utilizza l’intelligenza artificiale per analizzare e selezionare i titoli in base alle esigenze dei clienti.

Morgan Stanley sta facendo dei test utilizzando modelli linguistici di grandi dimensioni open source, grandi reti di intelligenza artificiale addestrate utilizzando enormi quantità di testo da Internet. Ad aprile la banca ha dichiarato di aver brevettato un modello che utilizza l’IA e il deep learning per interpretare se le comunicazioni della Federal Reserve sono aggressive o accomodanti.

Barclays si trova ancora nella fase di studio. Un potenziale utilizzo potrebbe essere quello di fornire agli agenti del servizio clienti una migliore panoramica delle finanze dei clienti, ha detto il CEO. Tuttavia, l’implementazione di qualsiasi strumento di intelligenza artificiale all’interno dell’azienda richiederà anni, ha affermato.

L’intelligenza artificiale non è una novità a Wall Street

Le banche di Wall Street non sono estranee all’uso dell’intelligenza artificiale. Utilizzano da tempo algoritmi IA per l’high frequency trading e l’ottimizzazione dei portafogli di investimento. Lo stesso vale per i chatbot e gli assistenti virtuali che forniscono supporto e assistenza ai clienti. Wells Fargo ha creato un assistente clienti utilizzando la piattaforma di intelligenza artificiale conversazionale di Google Cloud, Dialogflow. BNP Paribas utilizza i chatbot per rispondere alle domande dei clienti mentre l’intelligenza artificiale cerca di individuare e prevenire frodi e riciclaggio di denaro.

L’intelligenza artificiale veniva già utilizzata anche per valutare e gestire il rischio con modelli di machine learning, per rilevare attività fraudolente come transazioni non autorizzate, furti di identità e riciclaggio di denaro.

I rischi

La corsa all’IA sollecita cautela. Molti vedono l’uso diffuso dell’intelligenza artificiale come un presagio di rischi futuri. “Quando qualcosa può fare qualsiasi cosa, mi preoccupo un po’ perché so che non saremo in grado di disinventarla”, ha detto l’investitore miliardario Warren Buffett.

I modelli di intelligenza artificiale possono ereditare bias presenti nei dati su cui sono addestrati. Nel settore finanziario, ciò potrebbe dar luogo a pratiche di prestito discriminatorie o a decisioni di investimento distorte.

Le banche hanno il dovere fiduciario di non operare sulla base di informazioni inaffidabili. Questo è un problema man mano che l’uso dell’intelligenza artificiale si espande. Una banca dovrebbe analizzare informazioni provenienti da una gamma molto ampia di fonti pubbliche per addestrare modelli linguistici di grandi dimensioni.

L’automazione delle attività di routine attraverso le tecnologie di intelligenza artificiale potrebbe portare alla perdita di posti di lavoro umani. Gli analisti di Goldman Sachs stimano che 300 milioni di posti di lavoro a livello globale potrebbero essere esposti all’automazione grazie all’intelligenza artificiale generativa. L’uso di questa tecnologia nella finanza solleva anche questioni etiche riguardanti la privacy, il consenso e l’uso responsabile dei dati dei clienti.

ARTICOLI CORRELATI:

10 Startup di Intelligenza Artificiale da tenere d’occhio

Ecco come funzionano i Chatbot di Intelligenza Artificiale

Intelligenza artificiale: ChatGPT non è più bravo degli umani a battere il mercato

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.