Come Investire in Arte: Strategie Innovative e Consigli Pratici

Investire in arte non è solo un modo per arricchire il proprio spazio con bellezza e cultura, ma può anche rappresentare una strategia di investimento interessante e potenzialmente redditizia. Tuttavia, come ogni investimento, comporta rischi e richiede conoscenza e preparazione. Nel 2023, il valore complessivo

Scopri

Come Eseguire il Carry Trade e Massimizzare i Profitti

Il carry trade è un argomento di grande rilevanza nel mondo della finanza. Questo strumento di investimento, se ben compreso e gestito, può offrire opportunità significative. Tuttavia, è essenziale essere consapevoli dei rischi che comporta. In questo post, esamineremo il funzionamento del carry trade, le

Scopri

Investire nel Mercato del Rame 2024: Tra Realtà e Speculazione

Investire nel mercato del rame sta emergendo come una delle opportunità più interessanti nel 2024. Con un incremento significativo dei prezzi, questo metallo sta attirando l’attenzione di investitori e analisti in tutto il mondo. Questo articolo esplorerà le dinamiche attuali del mercato del rame, mettendo

Scopri

Il Momento di Minsky: è possibile una crisi del debito globale?

La semplice menzione di un “momento di Minsky” – un improvviso crollo dei mercati e delle economie che ha origine da un ciclo del credito – fa venire i brividi ai responsabili politici. La teoria deriva dal lavoro di Hyman Minsky, un economista statunitense che ha studiato come l’eccessivo indebitamento alimenta l’instabilità finanziaria.

Livelli di indebitamento altissimi in tutto il mondo, insieme a valutazioni gonfiate dei mercati finanziari, hanno mantenuto viva la teoria di Minsky, innescando gli avvertimenti di istituzioni internazionali come il Fondo monetario internazionale.

Il termine si riferisce alla fase finale di un periodo prolungato di espansione economica che ha incoraggiato gli investitori ad assumersi rischi eccessivi, prendendo prestiti che non sono in grado di ripagare. Una volta raggiunto quel punto, secondo Minsky, c’è un aumento della finanza speculativa. Basta un evento destabilizzante semplice come l’aumento dei tassi di interesse e gli investitori possono essere costretti a vendere attività per riuscire a rimborsare i prestiti. Ciò a sua volta manda i mercati in una spirale ribassista.

La leva finanziaria mondiale è a un livello superiore rispetto ai picchi pre-crisi finanziaria globale. Tuttavia, la domanda di debito per mitigare i cambiamenti climatici, ricostruire le infrastrutture e aiutare i consumatori a superare l’inflazione sta continuando ad aumentare. L’aumento dei tassi di interesse e il rallentamento delle economie stanno rendendo più pesante l’onere del debito. Ciò aumenta la possibilità di un momento di Minsky.

La situazione attuale

I massicci prestiti in tutto il mondo in risposta alla pandemia, hanno suscitato avvertimenti sull’arrivo di un altro momento di Minsky. L’impennata è stata resa possibile dalla politica monetaria ultra accomodante e l’inondazione di stimoli fiscali da parte dei governi.

Il debito globale ha raggiunto la cifra record di 300 trilioni di dollari, o una leva del 349% del prodotto interno lordo. Ciò si traduce in un debito medio di $ 37.500 per ogni persona nel mondo contro un PIL pro capite di soli $ 12.000.

crisi debito globale 2023

L’aumento dei tassi di interesse nell’ultimo anno per combattere l’inflazione ha reso più difficile il servizio del debito. I tassi della Fed e della Banca centrale europea sono aumentati in media di 3 punti percentuali nel 2022. Supponendo che il 35% del debito sia a tasso variabile, ciò significa $ 3 trilioni in più di spese per interessi, o $ 380 pro capite. S&P Global Ratings ha previsto che la leva finanziaria complessiva potrebbe raggiungere il 366% del prodotto interno lordo globale entro il 2030.

La produttività dal debito, ovvero il valore economico aggiunto di ogni dollaro di debito, è diminuita. La leva del settore pubblico è cresciuta in modo aggressivo. Dal 2007 al 2022, il rapporto debito/PIL del settore è aumentato del 76%, per arrivare al 102%. Allo stesso tempo, quello delle società non finanziarie è aumentato del 31% al 98%. I settori domestico e finanziario sono stati più conservativi. La leva delle famiglie è cresciuta solo del 7% al 64%. Il settore finanziario è rimasto piatto all’85%.

La situazione è particolarmente preoccupante in Cina, poiché il suo debito costituisce un terzo del debito aziendale globale. In un campione di oltre 6.000 società cinesi, il rapporto medio tra debito (al netto della liquidità) e utili è stato di 6,0 volte nel 2021, il doppio del livello globale.

I possibili scenari secondo S&P Global

Scenario base

Lo scenario base presuppone che la leva del debito globale crescerà del 5% entro la fine del 2030, che è all’incirca lo stesso tasso di crescita degli otto anni prima della pandemia. S&P vede la leva finanziaria aumentare più rapidamente nei mercati sviluppati che nei mercati emergenti, poiché prevede un aumento della crescita del PIL per questi ultimi.

Scenario pessimista

Se i mutuatari globali si assumessero liberamente debito meno produttivo, ad esempio, perché i governi cedono alle richieste populiste, il rapporto debito/PIL potrebbe raggiungere un livello molto più preoccupante del 391% entro il 2030, in aumento del 12% rispetto al 349% di giugno 2022.

Scenario ottimista

Se i governi e le autorità di regolamentazione decidessero collettivamente di ridurre la leva finanziaria delle loro economie, con l’obiettivo di tornare ai livelli pre-Covid, il rapporto debito/PIL diminuirebbe dell’8% al 321% entro la fine del 2030. Ciò non implica che non si formi nuovo debito, ma piuttosto che il nuovo debito produttivo sostituisca il vecchio debito improduttivo.

previsioni rapporto debito Pil mondiale
ARTICOLI CORRELATI:

La Trappola della Crisi Finanziaria del 2008

Crisi del debito: come funzionano e come si risolvono?

Crisi del Debito: l’Italia rischia piu’ di tutti con l’aumento dei Tassi

L’Italia potrebbe non essere lontana da una crisi del debito: i rendimenti delle obbligazioni italiane sono già insostenibili

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.