Musk ha comprato Twitter: cosa succede a chi detiene le azioni?

Elon Musk ha comprato Twitter. L’accordo per l’acquisto per circa 44 miliardi di dollari è stato siglato. Si tratta di uno dei più grandi accordi di leveraged buyout della storia.

Il consiglio di amministrazione di Twitter ha approvato all’unanimità la proposta di Elon Musk dopo averla inizialmente respinta. Entro la fine dell’anno l’acquisto dovrebbe essere completato. Secondo alcune fonti, l’accordo include una disposizione secondo cui il miliardario sarebbe tenuto a pagare una commissione alla società se si dovesse allontanare dall’accordo.

Musk ha espresso il suo entusiasmo descrivendo Twitter come la “piazza cittadina digitale” in cui si dibattono questioni vitali per il futuro dell’umanità. L’uomo più ricco del mondo è determinato a sbloccare il potenziale dell’azienda.

Musk ha comprato Twitter

Diventare un’azienda privata segna una svolta drammatica per Twitter. La società ha iniziato nel 2006 come servizio di condivisione di aggiornamenti per gli amici. Si è in seguito trasformata in una piattaforma globale di dibattiti per politici, celebrità, giornalisti e organizzazioni.

Mentre la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti dovrà rivedere il piano una volta che Twitter avrà presentato la sua dichiarazione, l’autorità di regolamentazione non ha il potere di bloccare la fusione a titolo definitivo.

Perché l’acquisto di Twitter è importante?

Rendendo privata Twitter, Musk entra in un lungo dibattito sulla libertà di parola e su come i giganti dei social media prevengono l’incitamento all’odio e gli attacchi ai loro servizi, anche attraverso sospensioni o ban degli account.

I funzionari statunitensi hanno a lungo chiesto una migliore supervisione delle aziende tecnologiche in modo che i miliardari non abbiano il potere di decidere come milioni di persone devono comunicare.

Le modifiche di Musk

Musk ha accennato a una lunga lista di modifiche che vuole apportare a Twitter, tra cui l’eliminazione delle restrizioni alla parola, la possibilità per gli utenti di modificare i tweet e la lotta alla diffusione dei bot. Ha anche avanzato una proposta non convenzionale per trasformare la sede dell’azienda a San Francisco in un rifugio per senzatetto.

L’accordo di Musk solleva anche interrogativi sul futuro del moneymaker di Twitter, il suo modello pubblicitario. Il miliardario ha affermato in un’intervista di non essere interessato a Twitter per motivazioni economiche. Tuttavia, il profitto è una preoccupazione centrale per i lavoratori che manterranno in funzione i motori dell’azienda, in particolare i suoi programmatori.

Cosa succede quando una società quotata diventa privata?

Una società pubblica può diventare privata quando un acquirente acquisisce la maggioranza delle sue azioni. Gli azionisti approvano l’offerta degli investitori per le loro azioni.

Chi è interessato ad acquistare la società pubblica offre un premio al di sopra dell’attuale prezzo di mercato in modo da incentivare gli azionisti a rinunciare alla proprietà della società.

Una società che passa da pubblica a privata viene cancellata dalla borsa pubblica su cui sono negoziate le sue azioni. Può ancora emettere azioni ma le sue azioni non saranno più disponibili al pubblico.

Come funziona la privatizzazione?

In genere, la privatizzazione di una società pubblica comporta meno ostacoli normativi rispetto alle transizioni da privato a pubblico.

Un gruppo privato presenterà un’offerta per le azioni di una società e stabilirà il prezzo che è disposto a pagare. Se la maggioranza degli azionisti votanti accetta, l’offerente paga agli azionisti il ​​prezzo di acquisto per ogni azione posseduta.

Ad esempio, se un azionista possiede 100 azioni e l’acquirente offre $ 50 per azione, l’azionista riceve $ 5.000 per aver rinunciato alla sua proprietà. Questa situazione spesso favorisce gli azionisti a causa del premio.

ARTICOLI CORRELATI:

Elon Musk vuole comprare Twitter

Elon Musk ha comprato il 9.2% di Twitter

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perchè nessuno glielo lo ha insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perchè se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.