Default Russia: perché non ha scosso i mercati?

Lunedì mattina è arrivata la notizia del default della Russia, che ha riempito le headline dei giornali. Domenica è scaduto il periodo di grazia di 30 giorni per 100 milioni di euro di pagamenti di interessi su due obbligazioni, una denominata in dollari, l’altra in

Scopri

Il rally del rublo russo: dovresti fidarti?

Nonostante le sanzioni occidentali alla Russia, il rublo ha recuperato le perdite scaturite dall’invasione. Anche se la Russia resta sempre più isolata dall’economia mondiale, continua a essere pagata per gas e petrolio, trovando il sostegno dell’India e della Cina. Il rally del rublo russo sta

Scopri

La Russia è vicina al default

La Russia è vicina al default tecnico dopo che le banche estere hanno rifiutato di elaborare circa $ 650 milioni di pagamenti in dollari sulle sue obbligazioni. La nazione ha finora evitato il suo primo default estero in un secolo. Tuttavia la mossa del Tesoro

Scopri

Russia fuori dallo SWIFT: è davvero isolata dal sistema finanziario?

Il sistema monetario globale coinvolge soprattutto entità al di fuori degli Stati Uniti. I custodi del sistema economico/finanziario, il cui re è il dollaro, sono le banche globali. Sono loro che detengono le chiavi del regno.

Nell’annunciare le sanzioni, il Tesoro degli USA ha ammesso come queste dovessero essere concordate da un consorzio di autorità politiche di tutto il mondo. Ma una volta raggiunto il consenso, l’esilio da SWIFT porta effettivamente alla disconnessione della Russia dal sistema finanziario globale?

Che cos’è lo SWIFT?

SWIFT è un componente del sistema monetario globale controllato e gestito da banche di tutto il mondo. Per tagliare fuori la Russia dallo SWIFT è necessario quindi il consenso di un numero sufficiente di banche. SWIFT è poco più di un sistema di messaggistica e non è di certo l’unico esistente. Una volta che qualsiasi messaggio di richiesta di pagamento è stato avviato, deve essere compensato e regolato in un altro modo e in un’altra sede.

Le associazioni di compensazione e regolamento dei pagamenti, dette clearinghouse, dispongono di proprie reti di messaggistica che operano indipendentemente da SWIFT. Una delle clearinghouse più importanti è la CHIPS (Clearing House Interbank Payments System)..

Circa il 90-95% di tutte le transazioni globali in dollari (circa 1,8 trilioni di dollari al giorno) viene inviato, regolato e infine risolto nell’architettura CHIPS. Circa il 70-75% di questi messaggi proviene da SWIFT.

I messaggi provenienti da SWIFT possono essere facilmente e immediatamente mappati dall’architettura della CHIPS. Sebbene usare SWIFT sia facile, non è certo un requisito.

Le sanzioni USA

Il Tesoro degli Stati Uniti ha sanzionato dieci banche russe. Le più grandi e le più importanti sono Sberbank e VTB Bank.

Le istituzioni finanziarie statunitensi dovranno chiudere qualsiasi corrispondenza o conto passivo e rifiutare qualsiasi transazione futura che coinvolga Sberbank o i suoi sussidiari. I pagamenti che Sberbank tenta di elaborare in dollari statunitensi per i suoi clienti verranno interrotti e rifiutati una volta che il pagamento raggiunge un istituto finanziario statunitense.

Come dichiarato dal Tesoro, questa limitazione riguarda tutte le istituzioni finanziarie degli Stati Uniti…

…degli Stati Uniti!

Il sistema CHIPS

Il sistema CHIPS è di proprietà di 24 banche. Tuttavia le operazioni sono condotte da un gruppo leggermente più ampio, che comprende 43 membri totali. Questi 43 sponsorizzano a loro volta molte dozzine di banche che possono effettuare transazioni in CHIPS per loro conto.

Clearing House Interbank Payments System
I proprietari della Clearing House Interbank Payments System

Quindi, essendo state espulse da SWIFT queste due banche russe sono finite?
Se si cercano i numeri di identificazione utilizzati per la messaggistica CHIPS (UID) ci vogliono esattamente due secondi per trovare quelli associati alle banche russe.

I membri CHIPS al di fuori degli Stati Uniti

Ma a che serve inviare messaggi su CHIPS se i rapporti di corrispondenza con le banche statunitensi sono interrotti?
Dei 43 membri CHIPS, solo 19 sono statunitensi. I restanti 24 sono sparsi in tutto il mondo. Molti si trovano in Europa e quindi probabilmente subiranno pressioni politiche per seguire l’esempio degli Stati Uniti.

Se ciò dovesse accadere, rimarrebbe un membro in Svizzera (UBS), un altro negli Emirati Arabi Uniti (che conduce un sacco di business con la Russia), uno in India e quattro in Cina.

Le due banche russe possono ancora inviare messaggi CHIPS a UBS o a qualsiasi altro dei colossi statali cinesi.
Potrebbero inoltre avviare un altro tipo di corrispondenza locale con una delle altre 65 banche russe con UID attualmente attivi nel sistema CHIPS.

Russia esclusione SWIFT
I codici attivi in Russia per i pagamenti tramite CHIPS sono attualmente 67

Sebbene le banche russe non possano utilizzare SWIFT, per transazioni di basso valore possono comunque prendere il telefono e dare voce a tutte le informazioni che potrebbero altrimenti essere codificate in un messaggio SWIFT.

Per pagamenti di alto valore e volume elevato, SWIFT può essere sostituito con altre forme di messaggistica elettronica che devono comunque essere compensate e regolate. Certo, è più facile passare attraverso il canale SWIFT e le sanzioni rappresentano fastidi aggiuntivi.

In conclusione

La rete globale di banche, come ogni buona rete di computer, risponde efficacemente a potenziali interruzioni esogene, reindirizzando in modo flessibile il traffico nei mezzi più efficienti disponibili.

Contrariamente a ogni percezione popolare, la Russia è fuori dallo SWIFT ma non è disconnessa dal sistema finanziario. Non spetta agli Stati Uniti, né a nessun altro governo decidere chi è in gioco! Sono le banche globali che hanno le chiavi del sistema finanziario!

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

Cookie Policy