La strategia di trading peggiore del 2022

Finora il 2022 non si sta rivelando buono per gli investitori pazienti. Infatti, la strategia di trading peggiore del 2022 è quella del “buy and hold”. Acquistare e detenere azioni sta funzionando peggio delle strategie di analisi tecnica più diffuse.

Se hai ascoltato l’indicatore del movimento direzionale, acquistato per paura e venduto per avidità, o hai preso segnali da una media mobile esponenziale, hai fatto meglio che limitarti ad acquistare e tenere. Il “buy and hold” ha portato una performance del -10%, perdendo contro 22 sistemi di analisi tecnica, 12 dei quali hanno prodotto rendimenti positivi.

strategia di trading peggiore del 2022
Le performance delle strategie di trading più diffuse

Prima di innamorarti di questa classifica, renditi conto che qualsiasi metodologia che ti avesse tenuto fuori dal mercato in questo periodo, evitando quindi i giorni di ribasso, avrebbe fatto meglio rispetto ad una che seguisse l’S&P 500 fino al minimo. In assenza delle cinque sessioni peggiori, la perdita del 12% dell’S&P 500 quest’anno scende all’1%. Battere il mercato quando è in caduta libera non è difficile. I mercati azionari sono scesi in molti più giorni di quanto non siano aumentati nel 2022.

La volatilità di quest’anno si è prestata anche a una posizione più tattica, con i livelli dei grafici come le medie mobili che sembrano attrarre gli investitori. L’analisi tecnica potrebbe rivelarsi preveggente, o potrebbe semplicemente esercitare una forza che si autoavvera, poiché orde di commercianti si accumulano in assenza di qualcos’altro su cui basare un’opinione.

“Devi riconoscere dove ti trovi e quali strumenti utilizzare”, ha affermato Larry Williams, il creatore dell’indicatore Williams %R. La strategia long-short basata su quell’indicatore tecnico è in rialzo del 13% da fine dicembre.

In un mercato di tendenza, non hai alti e bassi da catturare, vai solo in una direzione, e questo è stato il caso nel 2021. Quest’anno non ci stiamo trovando in un mercato unidirezionale.

Il modello di test retrospettivo di Bloomberg acquista l’S&P 500 quando un indicatore segnala di acquistare e lo trattiene fino a quando non viene generato un segnale di vendita. A quel punto, l’indice viene venduto e la posizione short viene stabilita e mantenuta fino a quando non viene attivato un acquisto.

Una strategia che segue i segnali DMI (Directional Movement Indicator) è aumentata dell’11% quest’anno. Il profitto è arrivato quando l’S&P 500 ha iniziato a gennaio con una serie di minimi più bassi che hanno attivato un ordine di vendita. Da allora l’operazione è ancora attiva poiché l’indice non è riuscito a registrare un massimo più alto abbastanza forte da far scattare l’acquisto.

La strategia con la media mobile esponenziale ha prodotto un guadagno del 5%. Due dei cinque segnali di trading prodotti dal modello erano in “buy” e nessuno dei due ha fatto soldi. Tra i “sell”, solo uno non ha funzionato.

Qualsiasi strategia non è in grado di funzionare sempre. Non si può fare affidamento solo su considerazioni di analisi tecnica. Devi tenere conto anche dei fondamentali.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perchè nessuno glielo lo ha insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perchè se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.