Il Potere degli Investimenti in Dividendi in un’Economia Incerta

In un periodo di incertezze fiscali, monetarie e geopolitiche, gli investitori hanno bisogno di strategie difensive per proteggere e accrescere i propri capitali. Una tale strategia, spesso sottovalutata ma di fondamentale importanza, è l’investimento in azioni che pagano dividendi crescenti. Questo blog post esplora l’importanza

Scopri

Inflazione USA Persistente: Le Cause e le Prospettive Future

Il 2024 doveva segnare un punto di svolta per l’economia degli Stati Uniti, con una discesa dell’inflazione al tanto agognato target del 2%, un obiettivo che avrebbe permesso alla Federal Reserve di abbassare i tassi di interesse. Tuttavia, contrariamente a queste previsioni ottimistiche, l’inflazione USA

Scopri

Crollo lira turca: il nuovo ministro delle finanze necessita del sostegno di Erdogan

Il collo della lira turca è drammatico e necessita di un cambiamento radicale della politica. Anni di impostazioni monetarie allentate e prescrizioni imperfette per un’inflazione scandalosamente alta hanno accumulato grossi problemi per la Turchia.

A giorni dall’inizio del suo ruolo di ministro dell’Economia e del Tesoro della Turchia, Mehmet Simsek sta facendo alcuni passi giusti, promettendo di essere razionale e convenzionale. L’approccio che dava la priorità ai tagli dei tassi di interesse a fronte di aumenti dei prezzi esorbitanti sarà probabilmente abbandonato. Ciò dovrebbe in teoria porre un limite inferiore alla valuta in rovina del paese. Ma non è così semplice.

Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha flirtato con l’ortodossia solo per invertire la rotta e licenziare gli alti funzionari. Il nuovo team finanziario dovrà stare all’erta. Il crollo della lira potrebbe non essere finito e qualsiasi rally potrebbe avere vita breve.

Con l’arrivo di Simsek al ministero delle finanze, la lira ha raggiunto un minimo storico nei confronti del dollaro questa settimana. In calo del 24% negli ultimi quattro trimestri, solo il peso argentino è andato peggio.

crollo lira turca

Le dichiarazioni incoraggianti del nuovo ministro delle finanze

Il nuovo ministro delle finanze della Turchia ha recentemente rilasciato dichiarazioni incoraggianti per chi spera che la situazione finanziaria del paese si stabilizzi. La domanda è se avrà il tempo e l’autorità necessari per tradurre le sue parole in azioni. Il successo dell’agenda di Simsek dipende dalla pazienza del mercato, dalla fiducia interna e esterna e, soprattutto, dal sostegno del presidente Recep Tayyip Erdogan.

Sin dalla sua nomina, Simsek è stato chiaro sul fatto che il processo decisionale della Turchia deve smettere di sfidare la logica economica e finanziaria. Rilevando che il Paese “non ha altra scelta che tornare a una base razionale”, ha affermato che la trasparenza, la coerenza, la prevedibilità e il rispetto delle norme internazionali saranno i principi fondamentali per raggiungere l’obiettivo di aumentare il benessere sociale.

L’attenzione di Simsek sulla stabilità macro non è solo corretta, ma anche attesa da tempo. Senza di essa, la Turchia si troverà pericolosamente vicina a un precipizio economico e finanziario, dove anche il continuo sostegno delle nazioni amiche potrebbe essere insufficiente per prevenire una crisi.

Il futuro della lira dipende dalla fiducia del mercato nella capacità della Turchia di garantire ulteriore assistenza esterna, dalla fiducia nei depositi del suo sistema bancario e, cosa più importante, dalla volontà di Erdogan di fornire al suo ministro delle finanze la necessaria libertà di agire. Se Erdogan si opponesse apertamente alle proposte di Simsek, il mercato potrebbe perdere la pazienza e il crollo della lira andrebbe avanti.

Mentre Simsek deve affrontare sfide significative, ha il potenziale per guidare il suo paese verso la stabilità. L’economia turca possiede notevoli qualità sottoutilizzate, tra cui legami commerciali forti e diversificati, un vivace settore privato, un considerevole mercato interno e notevoli possibilità per molti più investimenti diretti esteri. La speranza per il Paese non è solo che Erdogan abbia nominato Simsek con l’intenzione di liberare pienamente questi attributi positivi attraverso un ritorno a politiche economiche e finanziarie più logiche, ma anche che il presidente fornisca il supporto necessario al ministro delle finanze.

Simsek deve aver il tempo di progettare e realizzare una serie completa di misure di stabilizzazione, principalmente attraverso un rafforzamento del consolidamento fiscale e riforme strutturali a favore della crescita e della produttività. Queste misure avrebbero un impatto più consistente se accompagnate dal ripristino di una banca centrale politicamente autonoma, capace e disposta ad attuare una politica razionale dei tassi di interesse.

Simsek necessita del sostegno di Erdogan

Le banche statali hanno smesso di sostenere la valuta, su richiesta del governo. I mercati non saranno più al riparo dalle scelte politiche sbagliate perseguite negli ultimi anni, principalmente riduzioni dei tassi quando l’aumento dei prezzi giustificava il contrario.

inflazione Turchia scende al 40%

Simsek sta invitando a un cambiamento importante. Ma abbiamo già visto questo film. Nonostante tutte le critiche rivolte a Sahap Kavcioglu, che è stato nominato capo della banca centrale all’inizio del 2021, egli ha fatto quello che doveva fare: correggere l’approccio principale del suo predecessore Naci Agbal alla lotta all’inflazione. Agbal ha istigato aumenti dei tassi così seri che Erdogan lo ha licenziato dopo pochi mesi.

Erdogan gioca con la politica fino a quando non ottiene ciò che vuole a breve termine, che si tratti di stabilità della lira o di tassi d’interesse più bassi. Poi si stanca di quel percorso, congeda le persone e si lancia in una direzione diversa. Fresco della sua vittoria per la rielezione, perché questa volta Erdogan dovrebbe comportarsi diversamente?

In cuor suo, Erdogan ha sposato l’opinione secondo cui tassi più alti favoriscono l’inflazione piuttosto che contrastarla. Ha dimostrato di essere pronto a smorzare questa retorica – quando gli interessi immediati lo richiedono – per poi ritornare sui suoi passi.

La prossima decisione della banca centrale è prevista per il 22 giugno. Il comunicato stampa sarà attentamente osservato, soprattutto dal presidente Erdogan.

ARTICOLI CORRELATI:

La forza delle valute nel mercato Forex

De-dollarizzazione: perché il dollaro non perderà presto il suo status?

Carry Trade: quali sono i rischi?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.