La differenza tra le aziende cicliche e non cicliche

La differenza tra le aziende cicliche e non cicliche deriva dalla loro definizione ma anche dalle diverse performance in base ai cicli economici. Le aziende cicliche sono quelle il cui prezzo è influenzato dall’andamento dei cicli economici.
La maggior parte delle aziende cicliche coinvolge i settori che vendono beni e servizi discrezionali. I consumatori acquistano di più i beni e servizi discrezionali quando l’economia è in forte espansione. Viceversa, tendono a spendere meno durante una recessione.

Le caratteristiche delle aziende cicliche

Le aziende cicliche tendono ad avere una volatilità più alta di quelle non cicliche. Producono rendimenti più elevati durante i periodi di espansione economica, guidando il mercato azionario al rialzo. Tendono invece ad avere performance peggiori quando l’economia rallenta o è in recessione. Quando l’economia va bene, la disoccupazione è bassa e l’accesso al credito è più semplice, le persone possono permettersi di fare acquisti discrezionali. Possono ad esempio comprare nuove auto, ristrutturare le proprie case, fare acquisti e viaggiare. Quando l’economia va male, le spese discrezionali sono le prime che i consumatori tagliano. Se una recessione è abbastanza grave, le aziende cicliche possono diventare completamente prive di valore e andare in bancarotta.

Esempi di aziende cicliche

Le aziende cicliche comprendono le aziende che vendono beni durevoli, beni non durevoli e servizi.
Ristoranti, catene alberghiere, compagnie aeree, mobili, rivenditori di abbigliamento e compagnie automobilistiche sono esempi di aziende cicliche.

La differenza tra aziende cicliche e non cicliche

Le aziende non cicliche riescono ad essere redditizie indipendentemente dalle tendenze economiche. Producono o distribuiscono beni e servizi di cui abbiamo sempre bisogno, come cibo, elettricità, acqua e gas. Una società di servizi pubblici è un esempio di azienda non ciclica. Le aziende non cicliche forniscono sicurezza quando le prospettive economiche sono negative. Quando invece le aspettative di crescita sono positive, tendono a sottoperformare il mercato. Investire in aziende non cicliche è un buon modo per mitigare le perdite quando le società cicliche stanno soffrendo. I settori che appartengono alle aziende non cicliche sono i consumer staples, le defensive e le utilities.

Le performance in base al ciclo economico

Andiamo adesso a descrivere la differenza tra aziende cicliche e non cicliche in termini di performance.

La rotazione dei settori
la differenza tra le aziende cicliche e non cicliche: cicli di mercato
Il ciclo di mercato tende ad anticipare e guidare il ciclo economico

Il grafico sopra rappresenta una sovrapposizione del ciclo economico e del ciclo di mercato. Storicamente, il ciclo di mercato tende ad anticipare, e quindi a guidare, il ciclo economico. Mentre l’economia si dirige verso la recessione, i mercati generalmente tendono a trovare il loro “bottom” prevedendo una ripresa in un futuro non troppo lontano. Nell’ultima parte della fase di discesa, fino al bottom, le aziende cicliche tendono ad avere le migliori performance. Questo perché il mercato inizia ad anticipare le aree che trarranno maggior beneficio dalla ripresa economica.
Quando la ripresa economica si fa più “calda”, i mercati cominciano a cambiare direzione, riconoscendo che presto si potrebbe assistere ad un rallentamento. Le aziende non cicliche tendono ad avere le performance migliori nell’ultima parte della fase rialzista fino al picco.

Ci sono vari rapporti che ci possono aiutare a monitorare la forza relativa delle aziende cicliche e non cicliche.

SPHB/SPLV

Il rapporto tra l’indice delle 100 aziende dell’S&P500 con beta più alto (SPHB) e l’indice delle 100 aziende con la volatilità più bassa (SPLV).

la differenza tra le aziende cicliche e non cicliche

IWD/IWF

IWD è un ETF che ci fornisce un’ottima idea sulle performance delle value stocks. La sua esposizione comprende le large cap, le mid cap e persino alcune small cap. IWF è uno degli ETF più popolari che copre le growth stocks. Le value stocks tendono a sovraperformare le growth stocks quando l’ottimismo sulle prospettive economiche è maggiore.

la differenza tra le aziende cicliche e non cicliche

XLY/XLP

Il rapporto tra l’ETF delle aziende del settore consumer discretionary dell’S&P 500 (XLY) e quello delle consumer staples (XLP). Paragonando un settore ciclico ad uno non ciclico si può capire cosa il mercato sta pensando riguardo al futuro.

VCR/IWF

Il VCR è un ETF che fornisce un’informazione migliore sul settore consumer discretionary rispetto a quella ricavata da XLY. Infatti il 50% del paniere di XLY è rappresentato da due aziende, Amazon e Tesla. Quest’ultima essendo molto volatile impatta molto sul valore del fondo.

Si possono ottenere informazioni utili anche con i rapporti tra i vari temi del mercato azionario. Ad esempio, si possono paragonare tra loro gli ETF DEF (defensive), QUAL (quality) e MTUM (momentum).

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perchè nessuno glielo lo ha insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perchè se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.