La debolezza dello yen: quali sono i livelli chiave

La storica debolezza dello yen si sta diffondendo dal dollaro ad altri cross valutari. L’indice Correlation-Weighted Currency di Bloomberg, un indicatore della forza relativa dello yen rispetto alle valute del G10, è crollato al minimo in sette anni.

la debolezza dello yen

La banca centrale giapponese ha rinnovato lunedì la sua promessa di una politica accomodante. Il governatore Haruhiko Kuroda ha affermato che l’economia è ancora nel mezzo della ripresa e deve affrontare pressioni al ribasso dovute all’aumento dei prezzi delle materie prime.

I commenti di Kuroda sono stati il ​​catalizzatore della discesa dello yen, poiché hanno rinnovato l’attenzione del mercato sulla divergenza tra la politica monetaria della Bank of Japan e quella delle altre banche centrali.

Il più grande macro trade short

Gli investitori stanno scommettendo su un’ulteriore debolezza della valuta giapponese. Il divario crescente tra i rendimenti dei Treasury statunitensi e dei Titoli di Stato giapponesi ha guidato il tasso di cambio e ha reso lo yen il peggior performer tra le valute del G10 quest’anno.

la debolezza dello yen

I trader si stanno sempre più allineando con i gestori patrimoniali nell’acquisto di USD/JPY. Dopo aver superato i 132 per dollaro, molti puntano al livello 135 come prossimo traguardo, un livello visto l’ultima volta nel gennaio 2002.

la debolezza dello yen

Perché la debolezza dello yen è sottovalutata?

Il Giappone ha un’inflazione notoriamente bassa. A parità di condizioni, quando l’inflazione è più bassa nel paese A che nel paese B, la valuta di A dovrebbe rafforzarsi rispetto a quella di B per mantenere la parità nel potere d’acquisto. La debolezza è arrivata anche se lo yen ha mantenuto il suo potere d’acquisto interno meglio di qualsiasi altra valuta del pianeta.

Il grafico seguente mostra il tasso di cambio calcolato da Citigroup Inc. dello yen giapponese rispetto a un ampio paniere dei suoi partner commerciali, tenendo conto dell’inflazione. I decenni di deflazione in Giappone avrebbero dovuto portare a uno yen molto più forte.

Se si tiene conto dell’inflazione, lo yen è storicamente a buon mercato

Il comportamento degli investitori giapponesi può aiutare la debolezza dello yen a perpetuarsi. I piccoli investitori al dettaglio hanno capito che possono ottenere rendimenti migliori investendo all’estero. I deflussi di capitale dal Giappone svalutano ulteriormente lo yen. Il grafico seguente mostra la performance in yen dell’indice FTSE dei titoli globali escluso il Giappone, rispetto all’indice Tokyo Stock Exchange Topix. Da questo si capisce perché i capitali stanno fuggendo.

la debolezza dello yen

Il carry trade è tornato

Non sono solo gli investitori giapponesi a poter giocare a questo gioco. Popolare negli anni prima della crisi finanziaria globale, lo “yen carry trade” è tornato. Esso consiste nel prendere in prestito in yen a tassi di interesse molto bassi, parcheggiare il denaro in una valuta con tassi più alti e intascare la differenza. Tutto ciò comporta la vendita dello yen e l’aumento della sua debolezza. Finora quest’anno, lo yen carry trade ha prodotto rendimenti migliori del mercato azionario e obbligazionario.

la debolezza dello yen

Cosa comporta la debolezza dello yen?

La reazione dei responsabili politici giapponesi suggerisce che vedono anche un lato positivo nella debolezza dello yen. Lo yen più debole infatti offre al Giappone la sua migliore possibilità di assicurarsi un’inflazione stabile negli anni.

Una valuta più debole danneggia le famiglie e gli importatori, ma aumenta i profitti all’estero dei più grandi nomi globali del Giappone. In futuro, uno yen più economico potrebbe aiutare anche a ripristinare un’industria del turismo un tempo fiorente.

ARTICOLI CORRELATI:

Crollo dello yen: come avviene l’intervento del Giappone?

Cosa succede allo yen?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.