Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Le lezioni da imparare dal fallimento della ripresa della Cina

L’economia cinese avrebbe dovuto guidare la crescita globale quest’anno. Ma i problemi del paese hanno preso il sopravvento. Ci sono delle lezioni che possiamo imparare dal fallimento della ripresa della Cina.

Dopo che Xi Jinping negli ultimi mesi del 2022 ha abbandonato la politica Covid-Zero si prevedevano grandi cose. Le azioni asiatiche sono entrate in un mercato rialzista all’inizio di gennaio, lo yuan ha guadagnato terreno e i paesi vicini come Singapore e Tailandia si aspettavano un aumento degli afflussi di turisti cinesi. Anche il fronte normativo era promettente, con la repressione nei confronti delle aziende tecnologiche che sembrava essere sul punto di finire.

Entro la metà dell’anno i tori erano in ritirata e le persone hanno iniziato a cercare segnali di debolezza. Gli economisti parlavano di “trappola della fiducia” e pensavano che qualcosa fosse cambiato radicalmente.

Il fallimento della ripresa della Cina

Una crescita cinese inferiore alla media non è necessariamente un disastro per l’economia globale. La sua performance precedente è stata così eccezionale da rendere l’obiettivo di crescita di quest’anno una performance mediocre. Un aumento del prodotto interno lordo di circa il 5%, un obiettivo che probabilmente verrà raggiunto quando i dati del quarto trimestre verranno pubblicati nelle prossime settimane, è qualcosa per cui molte economie avanzate ucciderebbero.

Analizzando un po’ la situazione, il quadro è molto meno lusinghiero: le vendite al dettaglio sono discrete ma al di sotto delle aspettative, il settore immobiliare è impantanato in una crisi e i prezzi al consumo e alla produzione sono in calo. Gli investimenti esteri hanno toccato il minimo degli ultimi quattro anni a novembre.

La tiepida espansione della Cina richiede un ripensamento del suo ruolo nel commercio globale e di ciò che ci aspettiamo da esso. Per quanto deludente sia stato l’anno, Pechino potrebbe aver fatto un favore al mondo. I problemi si stanno accumulando nell’economia cinese da anni, anche prima della pandemia.

Perché la ripresa della Cina è fallita?

È stata prestata troppa poca attenzione agli ostacoli che si presentano per un’economia in maturazione. Troppe persone avevano scommesso sull’idea che l’economia cinese avrebbe presto superato quella degli Stati Uniti. I dettagli non erano così importanti, né lo sono stati gli sviluppi che hanno intaccato quel risultato. Le società immobiliari in espansione, una forza lavoro in diminuzione e uno Stato sempre più punitivo stavano erodendo i risultati dei quattro decenni precedenti.

In un recente saggio su Foreign Affairs, Adam Posen, presidente del Peterson Institute for International Economics di Washington, ha fatto risalire le radici del malessere economico cinese intorno al 2015, quando il governo ha iniziato a far valere la propria influenza in modi più arbitrari. Ma la pandemia e la risposta estrema di Xi hanno messo in primo piano queste sfide.

La gente comune e le aziende cinesi non hanno la garanzia che ci possano essere limiti all’intrusione del governo nell’economia. Il grande cambiamento è stata la risposta del pubblico alle dure misure volte a contenere il Covid. Anche se le restrizioni sono state ritirate, le famiglie e le piccole imprese continuano a risparmiare denaro anziché investirlo.

Le prospettive per il 2024

Le prospettive di un miglioramento significativo per il prossimo anno sono limitate in assenza di sforzi radicali per stimolare la crescita. Il presidente Xi Jinping sembra riluttante ad usare il cosiddetto “bazooka” degli stimoli. I leader hanno concluso questo mese la loro conferenza annuale con scarsi segnali di essere pronti a stimolare drasticamente la crescita. La banca centrale ha apportato piccoli tagli ai tassi di interesse e la spesa di bilancio è di supporto, anche se non rappresenta una svolta.

Forse la vera ricalibrazione è avvenuta fuori dalla Cina. Il paese non è più visto come un giocatore infallibile. Mentre gli Stati Uniti sono stati resilienti evitando la recessione, quest’anno abbiamo visto i limiti dell’economia cinese.

ARTICOLI CORRELATI:

Lo scoppio della Bolla del Debito in Cina rappresenta uno shock per l’economia

Crisi Immobiliare Cinese: Il Rischio di un Collasso che Spaventa il Mondo

La crisi immobiliare porterà a una crisi finanziaria più ampia in Cina?

La crisi di Zhongzhi: quali sono i rischi di contagio derivanti dalla banca ombra?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.