L’effetto delle Elezioni Anticipate di Macron sul Mercato Francese

L’annuncio delle elezioni anticipate da parte del presidente Emmanuel Macron ha generato una significativa incertezza nel settore finanziario francese. Dopo anni di sforzi per posizionare Parigi come centro finanziario europeo post-Brexit, le nuove elezioni potrebbero mettere a rischio i progressi fatti. Questo articolo esplorerà l’effetto

Scopri

Come Affrontare la Correlazione Positiva tra Azioni e Obbligazioni

Nel mondo degli investimenti, una delle sfide più significative degli ultimi trent’anni si sta manifestando proprio ora: la forte correlazione positiva tra azioni e obbligazioni. Tradizionalmente, la classica allocazione 60/40 (60% azioni e 40% obbligazioni) ha offerto una diversificazione e una protezione del rischio naturale.

Scopri

L’Influenza del Dot Plot della Fed sui Mercati Finanziari

Quando si parla di trading e investimenti, la parola “Fed” richiama subito l’attenzione. La Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti, è un’istituzione che ha il potere di influenzare i mercati finanziari globali con le sue decisioni. Tra gli strumenti di comunicazione della Fed,

Scopri

Lo scoppio della Bolla del Debito in Cina rappresenta uno shock per l’economia

Lo scoppio della bolla del debito, che ha portato a una combinazione di alloggi inaccessibili ed eccesso di offerta, ha rappresentato uno shock per la Cina. Nel 2020, la crescita economica l’aveva messa sulla buona strada per superare gli Stati Uniti. Non sarebbe più stata semplicemente una fabbrica per il mondo ricco ma avrebbe avuto una propria classe media consumistica. Ma Xi Jinping ha cambiato tutto. La campagna di Pechino per ripulire la speculazione e diminuire l’indebitamento nel settore immobiliare ha distrutto il sogno cinese.

Il governo sta abbandonando un modello di crescita alimentata dal debito. Xi vuole che l’economia della Cina si basi su un modello più sostenibile incentrato sulla domanda interna dei consumatori e su nuove tecnologie come i veicoli elettrici e le batterie.

La repressione del settore immobiliare

Per decenni, il settore immobiliare è stato un modo sicuro per fare soldi nel paese, mentre i prezzi delle case continuavano a salire. Tutti potevano guadagnare: i proprietari di case, le società immobiliari che sviluppano progetti e i governi locali che fanno affidamento sulla vendita di terreni per fornire denaro ai progetti infrastrutturali.

Quando è iniziata la repressione della speculazione immobiliare, pochissimi hanno capito quanto sarebbe stata dolorosa. I primi cambiamenti sono arrivati con una serie di regole finanziarie, le cosiddette “tre linee rosse”. Il governo ha anche chiesto agli sviluppatori immobiliari di segnalare mensilmente le loro finanze. Da allora, diverse dozzine di costruttori sono andati in default sui propri debiti, lasciando centinaia di progetti incompiuti e innescando persino un’ondata di proteste da parte dei proprietari di case che hanno sospeso i pagamenti dei loro mutui.

proteste Cina crisi immobiliare
Le manifestazioni legate al settore immobiliare sono concentrate nelle città più ricche della Cina continentale

Il mantra di Xi: “Le case servono per viverci, non per speculare”. Vuole quindi creare un mercato immobiliare più resiliente che serva meglio il popolo cinese e riduca il rischio di un crollo dei prezzi.

Evergrande Group stava aiutando a costruire il sogno cinese. Prima della crisi immobiliare, una delle obbligazioni più scambiate al mondo era una banconota del 2025 del famoso sviluppatore immobiliare. Oggi quell’obbligazione viene scambiata per pochi centesimi. Evergrande incarna perfettamente i rischi che Pechino vuole risolvere. La società ha preso prestiti per espandersi, mentre il suo carico di debito nascosto minacciava un più ampio sconvolgimento del sistema finanziario.

default bond sviluppatori cina
I bond in default degli sviluppatori immobiliari cinesi stanno aumentando

La fiducia dei consumatori è crollata

Lo scoppio della bolla del debito ha distrutto la fiducia dei consumatori in Cina, lasciando le persone più povere e riluttanti a spendere e investire in nuove imprese. Per molti in Cina, possedere una casa è fondamentale. Prima della crisi, circa il 70% della ricchezza delle famiglie era vincolata al settore immobiliare, quindi il calo dei prezzi è particolarmente doloroso.

Un altra fonte di preoccupazione per i consumatori è data dai problemi delle aziende che una volta era considerate troppo grandi per fallire. A ottobre Country Garden, un tempo il più grande costruttore della nazione, è andato in default sul suo debito.

Xi sembra ora aver raggiunto la tolleranza per le sofferenze del settore immobiliare. Le autorità di regolamentazione stanno stilando un elenco di 50 società immobiliari ammissibili al sostegno bancario, mentre valutano un piano che consentirebbe alle banche di offrire loro prestiti non garantiti per la prima volta. Tuttavia, le vendite di nuove case sono diminuite in 24 degli ultimi 29 mesi.

Verso il quarto anno della crisi immobiliare cinese

Se il settore immobiliare continuasse a contrarsi, circa 5 milioni di lavoratori dovranno affrontare la disoccupazione o un reddito inferiore entro il 2026. E la crisi lascerà cicatrici sul patrimonio immobiliare della nazione. Gli edifici incompiuti rimarranno vuoti durante un altro rigido inverno, mentre i costruttori si affretteranno a finire i progetti con un lavoro scadente prima che i loro datori di lavoro finiscano i soldi. Anche se un acquirente di una casa volesse approfittare di prezzi più bassi, ci sono poche ragioni per avere fiducia che gli appartamenti verranno consegnati in tempo o in condizioni decenti.

Pechino si trova in una posizione scomoda. Ha bisogno che la gente spenda, ma non ha ancora risolto il problema dell’eccesso di offerta. Bloomberg Economics stima che, nonostante un calo del 18% nella costruzione immobiliare, il mercato è solo circa a metà della correzione di cui ha bisogno.

I dati economici in Cina sono leggermente migliorati, con segnali di un ritorno alla crescita, seppur debole. Ma ci sono effetti più difficili da quantificare. I funzionari potrebbero tenere d’occhio un malessere sociale più profondo legato alla crisi immobiliare che si riflette in un detto che circola sui social media cinesi: “Niente appuntamenti, niente matrimonio, niente figli, niente casa”.

ARTICOLI CORRELATI:

Crisi Immobiliare Cinese: Il Rischio di un Collasso che Spaventa il Mondo

La crisi immobiliare porterà a una crisi finanziaria più ampia in Cina?

La crisi di Zhongzhi: quali sono i rischi di contagio derivanti dalla banca ombra?

Le misure della Cina a sostegno del settore immobiliare

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.