Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Il rischio per il sistema finanziario derivante dai derivati valutari

C’è un rischio nascosto per il sistema finanziario globale insito nei 65 trilioni di dollari di debito detenuto da istituzioni non statunitensi tramite derivati ​​valutari, secondo la Bank for International Settlements.

In un documento dal titolo “Dollar debt in FX swaps and forwards: huge, missing and growing“, la BIS ha affermato che la mancanza di informazioni sta rendendo difficile per i responsabili politici anticipare la prossima crisi finanziaria.

In particolare, ha espresso preoccupazione per il fatto che il debito non viene registrato nei bilanci a causa delle convenzioni contabili su come tenere traccia delle posizioni in derivati. I risultati, basati sui dati di un’indagine sui mercati valutari globali all’inizio di quest’anno, offrono una visione della portata della leva finanziaria nascosta.

FX swaps/forwards e currency swaps

Gli swap in valuta estera sono stati un punto critico durante la crisi finanziaria globale del 2008 e la pandemia del 2020, quando lo stress dei finanziamenti in dollari ha costretto le banche centrali a intervenire per aiutare i mutuatari in difficoltà.

La quantità di obblighi di pagamento derivanti da swap/forwards su valute è sconcertante. Considerando tutte le valute, l’importo in essere a fine giugno 2022 ha raggiunto i $97 trilioni, rispetto ai $67 trilioni del 2016. Questo numero corrispondeva al PIL globale del 2021 ed è tre volte il commercio globale ($ 29 trilioni).

La dominanza del dollaro in questo segmento di mercato è sorprendente, rappresentando l’88% delle posizioni in essere ($85 trilioni).

La scadenza molto breve del tipico FX swap/forward è un rischio per il sistema finanziario poiché crea il potenziale per delle crisi di liquidità quando i prestatori di dollari fanno un passo indietro. I dati dell’indagine triennale di aprile 2022 mostrano che gli strumenti con scadenza entro una settimana rappresentavano circa il 70% del totale mentre quelli overnight più del 30%.

Gli istituti finanziari non bancari sono i maggiori utilizzatori di swaps su valute, impiegandoli per finanziare e coprire i portafogli, nonché assumere posizioni. Nonostante i loro asset stranieri siano di lungo termine, questi istituti come i fondi pensione, le assicurazioni e gli hedge funds, rinnovano gli swaps ogni mese o trimestre, sviluppando un “disallineamento di scadenza“.

I clienti non finanziari, come gli esportatori e gli importatori, utilizzano i contratti forward per la copertura di
pagamenti e incassi relativi al commercio, metà dei quali sono fatturati in dollari. Le società di tutti i tipi utilizzano swap a lungo termine per coprire le proprie passività obbligazionarie in valuta estera.

FX swaps forwards derivati rischio sistema finanziario

Il debito “mancante” in dollari

Ma quanto è grande il debito “mancante” in dollari che deriva da swaps e forwards su valute?

Alla fine di giugno 2022, le dealer bank avevano $ 52 trilioni di posizioni in dollari in essere mentre quelle delle istituzioni non bancarie erano pari alla metà ($26 trilioni).

Questo debito di $ 26 trilioni di dollari è probabilmente dovuto da entità al di fuori degli Stati Uniti, per le quali il dollaro è una valuta estera. Esse prendono in prestito dollari principalmente per coprire i propri crediti e investimenti in dollari. Al contrario, le istituzioni finanziarie non bancarie negli Stati Uniti coprono i loro asset in valuta estera prestando dollari tramite swap su valute.

Il debito in dollari fuori bilancio di soggetti non bancari al di fuori degli Stati Uniti supera notevolmente quello “on-balance sheet” e sta crescendo rapidamente. A fine giugno 2022, il debito “mancante” ammontava a ben il doppio di quello registrato nei bilanci, il quale è stato stimato a 13 trilioni di dollari.

Le banche con sede al di fuori degli Stati Uniti meritano attenzione a causa del loro accesso limitato alla discount window della Federal Reserve per ottenere dollari.

derivati rischio sistema finanziario

Le sfide dei responsabili politici

Le turbolenze del mercato durante la crisi finanziaria del 2008 e quella di marzo 2020 hanno evidenziato il ruolo centrale del dollaro americano nel sistema finanziario. In ogni episodio, le interruzioni dei finanziamenti in dollari hanno portato a una straordinaria risposta politica sotto forma di swap lines, con cui la Federal Reserve ha incanalato dollari verso le principali banche centrali.

Questi episodi indicano la necessità di statistiche che tracciano gli obblighi di pagamento in dollari a breve termine in essere. Attualmente, al fine di valutare il livello e la struttura delle scadenze del debito lordo e netto in valuta estera, gli analisti tendono a fare affidamento su raccolte statistiche internazionali di riferimento, che generalmente coprono solo le posizioni “on-balance sheet”.

Non è nemmeno chiaro quanti analisti siano a conoscenza dell’esistenza dei debiti fuori bilancio. Ciò rende difficile prevedere la portata e la geografia delle esigenze di rollover del dollaro.

Il debito in dollari fuori bilancio può rimanere nell’ombra, ma solo fino al prossimo episodio di compressione della liquidità.

La leva nascosta e i disallineamenti di scadenza nei portafogli dei fondi pensione e delle compagnie assicurative rappresentano una sfida per i responsabili politici.

ARTICOLI CORRELATI:

I rischi sistemici dello Shadow Banking system: perché dovresti conoscere le dinamiche “ombra”

La relazione tra politica monetaria e stabilità finanziaria: l’inasprimento delle banche centrali può essere rischioso

Gli haircut e la prociclicità del Repo Market

Cosa è successo nel Repo Market a Settembre del 2019

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.