Investire nel Nucleare: Il Futuro dell’Energia per Data Center e IA

Negli ultimi anni, abbiamo assistito a un aumento vertiginoso del consumo di elettricità, spinto dall’espansione dei data center, delle criptovalute e delle tecnologie di intelligenza artificiale (IA). Immagina un futuro dove la richiesta di energia continua a crescere a un ritmo senza precedenti, e dove

Scopri

Investimenti in AI: Opportunità d’Oro o Trappola Finanziaria?

Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale (AI) ha vissuto una crescita esponenziale, sia in termini di sviluppo tecnologico che di investimenti, offrendo opportunità senza precedenti ma anche significativi rischi. In questo articolo, esploreremo le tendenze attuali, le applicazioni più promettenti e le preoccupazioni degli investitori, fornendo

Scopri

Powell Mette in Guardia sui Rischi del Mercato del Lavoro

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha recentemente lanciato un avvertimento sui rischi del mercato del lavoro, sottolineando che l’inflazione non è l’unico pericolo per l’economia. Durante le sue dichiarazioni al Congresso, Powell ha evidenziato come il raffreddamento del mercato del lavoro e l’incertezza

Scopri

L’Impatto del Fallimento di Mt. Gox sul Prezzo di Bitcoin

Negli ultimi giorni, Bitcoin ha subito una flessione, alimentata dai timori di possibili vendite da parte dei creditori dell’exchange fallito Mt. Gox. Questo ha generato dubbi sulla tenuta del mercato rialzista delle criptovalute iniziato l’anno scorso. Ma cosa sta succedendo esattamente e perché il fallimento

Scopri

Summit UE-Cina: Xi Jinping incontra von der Leyen

Questa settimana c’è stato il primo summit UE-Cina in quattro anni. Il presidente cinese Xi Jinping ha dichiarato ai leader dell’Unione europea che vuole che le due parti siano partner commerciali chiave nella cooperazione industriale e nella catena di fornitura per perseguire vantaggi reciproci e risultati vantaggiosi per tutti.

“La Cina sta promuovendo uno sviluppo di alta qualità e un’apertura di alto livello e vuole considerare l’UE come un partner chiave nella cooperazione economica e commerciale, un partner prioritario nella cooperazione in campo scientifico e tecnologico e un partner affidabile per quanto riguarda la cooperazione nel settore industriale e delle catene di approvvigionamento, ha detto Xi all’incontro giovedì a Pechino con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio europeo Charles Michel.

Il summit UE-Cina avrebbe dovuto riguardare questioni di lunga data che vanno dai flussi di dati all’accesso al mercato. Le tensioni tra Bruxelles e Pechino si sono accentuate a causa degli sforzi dell’Europa per “ridurre i rischi” delle sue catene di approvvigionamento e della recente indagine del blocco sui veicoli elettrici fabbricati in Cina. La Cina ha criticato l’indagine giovedì in un briefing separato a Pechino, dove il portavoce del Ministero del Commercio He Yadong ha esortato l’UE a smettere di utilizzare tale indagine per “protezionismo commerciale”.

Durante l’incontro, Xi ha invitato Pechino e il blocco ad “eliminare ogni tipo di interferenza”. Questa osservazione si riferisce probabilmente agli Stati Uniti, i quali hanno intrapreso azioni tra cui coinvolgere i Paesi Bassi nel tentativo di impedire alla Cina di sviluppare la capacità di produrre semiconduttori di fascia alta.

In vista del vertice di giovedì, i funzionari dell’UE intendevano chiedere maggiori sforzi per reprimere la capacità di Mosca di eludere le sanzioni. La Cina è emersa come la via principale della Russia per garantire le tecnologie vietate e i cosiddetti beni del campo di battaglia.

L’Italia esce dall’iniziativa Belt and Road

La cosiddetta “Belt ad Road Initiative”, lanciata da Xi Jinping nel 2013, è uno dei cardini del piano cinese per rafforzare la propria economia attraverso una rete di infrastrutture fra tre continenti che favorisca gli scambi.

Xi e i leader dell’UE hanno discusso della Belt and Road durante il loro incontro. Secondo CCTV, il leader cinese ha detto ai funzionari che la sua nazione era disposta a collegare la sua iniziativa con il Global Gateway dell’UE, un piano infrastrutturale da 300 miliardi di euro volto a competere con la Cina nelle regioni strategiche.

Quattro anni fa l’esecutivo M5s-Lega guidato da Giuseppe Conte aveva scelto di aderire alla Belt and Road ritenendo che i potenziali effetti benefici per l’Italia avrebbero giustificato un avvicinamento a Pechino.

In vista del summit UE-Cina a Pechino, l’Italia ha formalmente abbandonato l’iniziativa. Mentre l’Italia si preparava da mesi a porre fine al suo coinvolgimento nel programma di investimenti firmato Xi Jinping, la tempistica dell’annuncio ha sottolineato le continue tensioni tra la seconda economia mondiale e i membri del blocco.

Il deficit commerciale UE nei confronti della Cina

Von der Leyen ha descritto la sua conversazione con Xi come “buona e schietta” in un post su X, la piattaforma precedentemente nota come Twitter. Hanno discusso delle “principali sfide in un mondo con crescenti attriti geopolitici” e si sono impegnati ad aumentare gli scambi interpersonali e mantenere “relazioni commerciali equilibrate”. “La Cina è il partner commerciale più importante dell’UE, ma esistono evidenti squilibri e differenze che dobbiamo affrontare”, ha detto la presidente della Commissione europea.

L’UE teme che la debole ripresa economica di Pechino, inclusa la debole domanda interna, porterà la Cina a spingere ancora di più le esportazioni, minacciando le industrie critiche in Europa e i loro lavoratori. Il deficit commerciale dell’UE con la Cina è cresciuto fino a superare i 400 miliardi di dollari lo scorso anno.

deficit commerciale UE-Cina

La Cina ha respinto con nervosismo la denuncia di von der Leyen sul deficit commerciale sofferto da Bruxelles nei confronti di Pechino. Il portavoce del ministero degli Esteri dice che l’UE è responsabile dello squilibrio commerciale che soffre, perché ha impedito alle imprese di esportare in Cina.

L’export control è una delle misure europee all’interno del piano di de-risking. Il timore è che fornendo tecnologia di massimo livello alla Cina si finisca per alimentare l’evoluzione della sua macchina militare e dunque aumentare le capacità di deterrenza.

ARTICOLI CORRELATI:

Vertice APEC: tutti gli accordi tra Biden e Xi Jingping

Incontro tra Biden e Xi Jinping: cosa aspettarsi dai mercati

Vertice BRICS: espansione, de-dollarizzazione, moneta comune

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.