Come Investire in Arte: Strategie Innovative e Consigli Pratici

Investire in arte non è solo un modo per arricchire il proprio spazio con bellezza e cultura, ma può anche rappresentare una strategia di investimento interessante e potenzialmente redditizia. Tuttavia, come ogni investimento, comporta rischi e richiede conoscenza e preparazione. Nel 2023, il valore complessivo

Scopri

Come Eseguire il Carry Trade e Massimizzare i Profitti

Il carry trade è un argomento di grande rilevanza nel mondo della finanza. Questo strumento di investimento, se ben compreso e gestito, può offrire opportunità significative. Tuttavia, è essenziale essere consapevoli dei rischi che comporta. In questo post, esamineremo il funzionamento del carry trade, le

Scopri

Investire nel Mercato del Rame 2024: Tra Realtà e Speculazione

Investire nel mercato del rame sta emergendo come una delle opportunità più interessanti nel 2024. Con un incremento significativo dei prezzi, questo metallo sta attirando l’attenzione di investitori e analisti in tutto il mondo. Questo articolo esplorerà le dinamiche attuali del mercato del rame, mettendo

Scopri

Vertice APEC: tutti gli accordi tra Biden e Xi Jingping

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il leader cinese Xi Jinping hanno raggiunto una serie di accordi durante l’incontro tenuto per stabilizzare una relazione turbolenta messa a dura prova dalla concorrenza economica e dai passi falsi militari e diplomatici. I colloqui tra i capi delle due maggiori economie del mondo sono durati più di quattro ore a margine del vertice APEC in California.

Entrambi hanno motivo di portare avanti la loro relazione. Xi sta combattendo il malessere economico in patria, con gli investitori stranieri preoccupati dai difficili legami con gli Stati Uniti. Biden sta cercando di stabilizzare l’ambiente globale in vista delle elezioni.

Il presidente Xi Jinping ha affermato che la Cina vuole essere amica degli Stati Uniti e che la sua nazione non combatterà una guerra con nessuno. In un discorso ai dirigenti aziendali a San Francisco dopo i colloqui con Biden, Xi ha affermato che la Cina non scommette mai contro gli Stati Uniti e non ha intenzione di spodestarli.

Le due parti non sono state d’accordo su tutto. La Cina ha ordinato a Washington di smettere di armare Taiwan, che Pechino rivendica come propria. Funzionari statunitensi hanno esercitato pressioni sulle controparti cinesi affinché discutessero del conflitto tra Israele e Hamas con l’Iran.

Al termine dei colloqui, Biden ha risposto alla domanda di un giornalista statunitense se fosse rimasto fedele al commento fatto a giugno, quando ha definito Xi un dittatore. L’osservazione fu denunciata all’epoca dal ministero degli Esteri cinese, che la definì una provocazione. “Voglio dire che è un dittatore, nel senso che è la persona che governa un paese comunista basato su una forma di governo totalmente diversa dalla nostra”, ha detto Biden.

Di seguito riportiamo gli accordi più importanti tra Biden e Xi Jinping.

Sforzi antidroga

I due paesi rafforzeranno la cooperazione sugli sforzi antidroga. La Cina ha accettato di reprimere le spedizioni di ingredienti chimici di fentanil e presse per pillole. Xi e Biden hanno inoltre concordato di coordinare le azioni politiche e di applicazione della legge in futuro.

Gli Stati Uniti hanno affermato che gli sforzi combatteranno la produzione e il traffico illecito globale di fentanil. Questa droga ha alimentato una crisi sanitaria pubblica negli Stati Uniti, con più di 150 persone che muoiono ogni giorno per overdose correlata agli oppioidi sintetici. Il problema ha perseguitato diversi presidenti degli Stati Uniti. L’ex presidente Donald Trump nel 2018 ha concluso un accordo con Xi Jinping che prevedeva che la Cina classificasse il farmaco come sostanza controllata, ma da allora la crisi alimentata dal fentanil non ha fatto altro che peggiorare.

Scambi militari

Washington e Pechino hanno concordato di ripristinare le conversazioni ad alto livello tra i loro eserciti. Secondo gli accordi, le consultazioni regolari con il segretario alla Difesa Lloyd Austin dovrebbero riprendere, così come i colloqui di coordinamento della politica di difesa Cina-USA e l’accordo consultivo marittimo militare Cina-USA.

Lo scorso anno la Cina ha sospeso le comunicazioni tra gli operatori navali e aerei e gli incontri regolari di coordinamento tra alti ufficiali militari tra i due paesi per protestare contro la visita di Nancy Pelosi a Taiwan.

Quest’anno, invece, la Cina ha ripetutamente respinto le richieste di Washington affinché Austin incontrasse il ministro della Difesa, citando le sanzioni statunitensi contro il funzionario come un ostacolo a tali colloqui. Il licenziamento improvviso di Li Shangfu il mese scorso, tuttavia, ha aperto la strada a Pechino per nominare un ministro non sanzionato. I legami militari a livello inferiore erano già ripresi negli ultimi mesi.

Intelligenza artificiale

Gli Stati Uniti e la Cina hanno concordato di creare un gruppo di lavoro per aprire il dialogo sull’intelligenza artificiale. La rapida adozione della tecnologia avrà probabilmente conseguenze radicali per molti settori. Un alto funzionario dell’amministrazione aveva precedentemente affermato che la Casa Bianca era preoccupata per l’uso dell’intelligenza artificiale da parte della Cina, in particolare per scopi militari. Biden ha anche sottolineato la necessità di proteggere la proprietà intellettuale degli Stati Uniti. Ciononostante, gli Stati Uniti sono rimasti disposti a collaborare con la Cina sulla questione.

Viaggi aerei

I paesi mirano ad aumentare il numero di voli diretti tra le loro nazioni, che erano in media 340 a settimana prima dei lockdown causati dal Covid. I voli hanno faticato a riprendersi dopo la revoca delle restrizioni pandemiche.

Scambi interpersonali

Entrambe le parti hanno appoggiato l’espansione degli scambi educativi, studenteschi, giovanili, culturali, sportivi e commerciali.

Studenti, giornalisti, funzionari e membri del Partito comunista cinese sono stati tutti coinvolti nelle restrizioni sui visti imposte mentre i legami bilaterali si inasprivano. Negli ultimi anni anche i dirigenti delle imprese straniere si sono lamentati delle difficoltà nello sbarco in Cina a causa delle restrizioni legate al Covid.

Trump ha vietato i visti a migliaia di studenti post-laurea e ricercatori ritenuti avere legami con le scuole militari cinesi. Entrambe le nazioni nel 2020 hanno espulso i giornalisti e quelli rimasti sono stati spesso sottoposti a permessi a breve termine fino a quando i governi non hanno allentato le restrizioni un anno dopo.

ARTICOLI CORRELATI:

Incontro tra Biden e Xi Jinping: cosa aspettarsi dai mercati

SMIC ha utilizzato la tecnologia di ASML per il chip avanzato del nuovo smartphone di Huawei

Divieto iPhone in Cina: crollano le azioni di Apple

La Cina rafforza i controlli sulle esportazioni di terre rare

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.