Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Il Sogno di un Atterraggio Morbido è in Pericolo

Nel tentativo di guidare l’economia americana verso una fase di espansione sostenibile, il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha perseguito la visione di un “atterraggio morbido”. Il sogno di un rallentamento dell’inflazione in parallelo con una crescita economica sostenuta sembra ora più distante. L’ultimo

Scopri

Bostic: pausa degli aumenti dei tassi verso la fine dell’estate

Il presidente della Federal Reserve Bank di Atlanta, Raphael Bostic, ha dichiarato giovedì che la banca centrale potrebbe mettere in pausa gli aumenti dei tassi di interesse verso la fine dell’estate. Bostic è a favore di un aumento di un quarto di punto percentuale quando i funzionari si incontreranno alla fine di questo mese, ma sta valutando se la Fed debba alzare i costi di prestito oltre l’intervallo del 5%-5,25% per sconfiggere l’inflazione.

“Ho lasciato che i dati mi guidassero”, ha detto Bostic ai giornalisti in una conferenza stampa. “Se i dati continuano a suggerire che l’economia è più forte di quanto avevo previsto, adeguerò la mia traiettoria politica”. Bostic, che non è un membro votante sulle decisioni di politica monetaria nel 2023, all’inizio di questa settimana aveva ribadito la sua richiesta di aumentare il tasso ufficiale a circa il 5,1% quest’anno e poi mantenerlo fino al 2024 inoltrato.

Il capo della Fed di Atlanta ha riconosciuto che i dati sono stati più forti del previsto e ha affermato di non essere disposto ad adeguare la sua stima formale fino a quando non avrà superato una revisione completa prima della riunione con il suo staff. “I posti di lavoro sono arrivati ​​più forti di quanto ci aspettassimo. L’inflazione rimane ostinatamente a livelli elevati. La spesa dei consumatori è forte. Il mercato del lavoro rimane piuttosto ristretto”.

Meglio un aumento di 25 punti base

I banchieri centrali statunitensi stanno intraprendendo la loro azione più aggressiva contro l’inflazione in una generazione. I funzionari hanno alzato il loro tasso di prestito di riferimento di un quarto di punto percentuale all’inizio di febbraio, portando l’obiettivo a un intervallo compreso tra il 4,5% e il 4,75%. Questo è stato un passo indietro rispetto all’aumento di mezzo punto percentuale alla loro riunione di dicembre, che ha fatto seguito a quattro aumenti consecutivi di 75 punti base.

pausa aumento tassi fine estate

I politici si incontreranno di nuovo il 21-22 marzo e dovrebbero aumentare i tassi di un quarto di punto, anche se un paio di funzionari della Fed hanno sollevato la possibilità di una mossa di mezzo punto.

Bostic ha affermato che movimenti dei tassi più contenuti ora hanno senso dato che l’effetto della politica monetaria è ritardato. L’economia in generale potrebbe subire il peso maggiore degli aumenti dei tassi solo questa primavera.

“In questo momento sono ancora molto fermo su un ritmo di un quarto di punto”, ha detto Bostic. “È appropriato per noi essere cauti e calibrare attentamente per assicurarci di non fare più del necessario, ma di fare abbastanza perché l’inflazione raggiunga il livello del 2%”.

L’attuale stima del percorso dei tassi suggerita da Bostic richiederebbe due movimenti di un quarto di punto a marzo e a maggio, anche se il presidente della Fed ha suggerito che gli aumenti dei tassi potrebbero continuare nei due incontri successivi se i dati continuassero a essere forti.

Pausa dei tassi entro fine estate

Alla domanda su quando la Fed potrebbe mettere in pausa gli aumenti dei tassi, Bostic ha detto: “Mi aspetto che potremmo essere in posizione verso la metà o la fine dell’estate. Dovremo vedere più o meno dove sono le cose”.

Mentre il Federal Open Market Committee si avvicina a un picco, ciò suggerisce la necessità di un ritmo “lento e costante”, ha affermato Bostic. “Andando a un ritmo più misurato, si riduce la probabilità che porteremo ai risultati difficili che molti temono”, ha detto.

I commenti di Bostic sono stati ripresi dal presidente della Fed di Boston Susan Collins, che in precedenza ha sollecitato ulteriori aumenti dei tassi. Quale sia esattamente l’importo giusto dove fermarsi deve dipendere da una revisione olistica delle informazioni che ricevono i politici.

Il picco dei tassi secondo Waller

I dati sull’occupazione e sull’inflazione che verranno rilasciati tra oggi e l’imminente riunione della Fed del 21-22 marzo, probabilmente saranno la chiave per capire se i funzionari politici si inclineranno verso tassi di interesse più alti.

Ieri ha parlato anche il governatore Waller, che ha detto la sua su quanto in alto dovranno arrivare i tassi di interesse. “Il mese scorso abbiamo ricevuto una raffica di dati che hanno messo in discussione la mia opinione secondo cui il Federal Open Market Committee stava facendo progressi nel moderare l’attività economica e ridurre l’inflazione”, ha detto Waller. “Potrebbe essere che i progressi si siano bloccati, o è possibile che i numeri rilasciati il ​​mese scorso siano stati un blip”, ha detto.

Se i dati imminenti mostreranno una moderazione dell’economia e un rallentamento dell’inflazione, Waller ha detto che avrebbe appoggiato un picco dei tassi all’incirca allo stesso punto previsto dai politici a dicembre, quando 13 funzionari su 19 hanno visto i tassi fermarsi da qualche parte tra il 5,1% e il 5,4%.

picco tassi Fed 2023
ARTICOLI CORRELATI:

Verbali Federal Reserve: tassi più alti più a lungo

L’inflazione USA rimane elevata, aggiungendo pressione per ulteriori aumenti della Fed

Bostic: picco dei tassi della Fed più alto del previsto

La Fed alza i tassi di 25 pb e prevede un “paio” di aumenti in più

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.