L’effetto delle Elezioni Anticipate di Macron sul Mercato Francese

L’annuncio delle elezioni anticipate da parte del presidente Emmanuel Macron ha generato una significativa incertezza nel settore finanziario francese. Dopo anni di sforzi per posizionare Parigi come centro finanziario europeo post-Brexit, le nuove elezioni potrebbero mettere a rischio i progressi fatti. Questo articolo esplorerà l’effetto

Scopri

Come Affrontare la Correlazione Positiva tra Azioni e Obbligazioni

Nel mondo degli investimenti, una delle sfide più significative degli ultimi trent’anni si sta manifestando proprio ora: la forte correlazione positiva tra azioni e obbligazioni. Tradizionalmente, la classica allocazione 60/40 (60% azioni e 40% obbligazioni) ha offerto una diversificazione e una protezione del rischio naturale.

Scopri

L’Influenza del Dot Plot della Fed sui Mercati Finanziari

Quando si parla di trading e investimenti, la parola “Fed” richiama subito l’attenzione. La Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti, è un’istituzione che ha il potere di influenzare i mercati finanziari globali con le sue decisioni. Tra gli strumenti di comunicazione della Fed,

Scopri

Il Congresso raggiunge un accordo per evitare la chiusura del governo degli Stati Uniti

Gli Stati Uniti sono riusciti ad evitare una chiusura del governo. Il Congresso ha approvato una legislazione di compromesso per mantenere le agenzie federali in carica fino al 17 novembre. L’accordo dà a democratici e repubblicani tempo per negoziare i finanziamenti federali a lungo termine.

Il presidente Joe Biden ha firmato il disegno di legge sabato sera, poche ore prima della scadenza di mezzanotte, prevenendo una prolungata interruzione dei finanziamenti federali. L’approvazione finale del Senato è stata avviata dal presidente della Camera Kevin McCarthy, che ha spinto l’accordo dell’ultimo minuto. I repubblicani di estrema destra avevano minacciato di estrometterlo dalla leadership se non avesse chiuso il governo. Con un’azione insolitamente rapida in una Washington fortemente divisa, il disegno di legge è arrivato in entrambe le camere in meno di 12 ore.

La legislazione, priva di profondi tagli alla spesa e di politiche di confine richieste dai repubblicani intransigenti, ha calmato i nervi a Wall Street dopo una settimana turbolenta. Gli investitori hanno osservato attentamente Washington negli ultimi giorni mentre cresceva il rischio di una chiusura. Ma perché il governo degli Stati Uniti ha rischiato di chiudere?

Perché il governo degli Stati Uniti può rischiare di chiudere?

Il governo degli Stati Uniti si avvale di 12 progetti di legge sugli stanziamenti approvati ogni anno dal Congresso e firmati dal presidente. In anni fiscali come questo, quando tutti e 12 i progetti di legge non vengono adottati entro l’inizio dell’anno fiscale, il Congresso e il presidente mantengono in funzione la macchina del governo passando proroghe di breve durata dei finanziamenti in corso. Se queste proroghe non vengono accettate, il governo degli Stati Uniti si ritrova in quello che viene chiamato un deficit di finanziamento e le agenzie federali potrebbero dover adottare misure per chiudere.

Dal 1981 ci sono state 14 chiusure, con una durata che va da un solo giorno ai 35 giorni. Le chiusure dovute a disaccordi sulla spesa sono diverse e meno gravi di ciò che accadrebbe se gli Stati Uniti superassero il tetto del debito e andassero in default su alcuni dei loro obblighi.

chiusura governo stati uniti

Cosa comporta la chiusura del governo degli Stati Uniti?

Durante la chiusura molte delle funzioni del governo federale sono sospese e gran parte dei dipendenti federali sono in congedo. I servizi che il governo ritiene essenziali continuano. Le operazioni militari, il controllo del traffico aereo, l’assistenza medica ai veterani e le indagini penali federali sono tra le attività essenziali. I dipendenti essenziali lavorano senza retribuzione fino al termine della chiusura. Nel 2019, il Congresso ha approvato una legge che garantisce che i lavoratori federali in congedo ricevano la retribuzione arretrata. Il servizio postale degli Stati Uniti e la Federal Reserve hanno i propri flussi di finanziamento, quindi le loro attività sono inalterate.

La supervisione dei mercati degli swap finanziari e le indagini sui reclami relativi ai diritti civili sul posto di lavoro sono tra le attività che solitamente vengono interrotte. I rapporti economici dei dipartimenti del Lavoro e del Commercio possono subire ritardi. Per un certo periodo è sembrato che l’Internal Revenue Service potesse essere in grado di rimanere aperto questa volta. Ma il Dipartimento del Tesoro ha poi dichiarato che la maggior parte delle funzioni fiscali fondamentali sarebbero state sospese in caso di chiusura del governo.

Le aziende private che fanno affidamento su lavori a contratto federale possono perdere le loro entrate. Storicamente i dipendenti con contratto di servizio sono stati licenziati durante le chiusure e non hanno ricevuto lo stipendio arretrato quando il governo ha ripreso le operazioni.

I programmi di previdenza sociale e Medicare sono considerati spese obbligatorie, il che significa che non necessitano di stanziamenti annuali per continuare a distribuire denaro. Ciò non significa che sia garantito che tali programmi non vengano influenzati. Durante la chiusura del 1996, il personale che gestiva le nuove iscrizioni e altri servizi, come il cambio di indirizzo o la gestione delle richieste di nuove tessere di Social Security, è stato licenziato. E durante la chiusura del 2018-2019, il Dipartimento dell’Agricoltura ha dovuto fare affidamento su un’autorità speciale per continuare a emettere buoni pasto.

Il costo di una chiusura del governo

La chiusura del governo durante la situazione di stallo del 2019 è costata circa 3 miliardi di dollari, secondo i calcoli del Congressional Budget Office. Oltre alla più costosa, questa chiusura è stata anche la più lunga della storia americana. Si stima che la chiusura parziale abbia ritardato 18 miliardi di dollari di spesa federale e ridotto il PIL nel primo trimestre del 2019 di 8 miliardi di dollari. Gran parte di questo deficit è stato recuperato con la riapertura del governo, ma 3 miliardi di dollari sono andati persi in modo permanente a causa del licenziamento dei lavoratori federali, dei ritardi nella spesa federale e della riduzione della domanda aggregata. Le stime non incorporano altri effetti negativi più indiretti della chiusura, che sono più difficili da quantificare ma probabilmente sarebbero diventati più significativi man mano che la chiusura andava avanti.

ARTICOLI CORRELATI:

Gli Stati Uniti accelerano le emissioni di debito

Cosa comporta il taglio del rating degli Stati Uniti da parte di Fitch?

La storia del tetto del debito degli Stati Uniti

L’impatto del tetto del debito degli Stati Uniti su economia e mercati

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.