Cosa fare quando la volatilità dei mercati è alta? Sii paziente!

I mercati finanziari sono stati volatili dall’inizio dell’anno. Il mercato azionario è sceso in modo significativo nel 2022. I tassi di interesse sono aumentati provocando un calo anche dei prezzi delle obbligazioni. Cosa dovresti fare quando la volatilità dei mercati è alta per adeguare la tua gestione del portafoglio a lungo termine? Se hai sviluppato una solida strategia e costruito un portafoglio solido, la soluzione migliore è essere paziente. Vediamo perché.

Le performance del mercato azionario

Ci sono sempre titoli di giornali tristi, minacce alla pace mondiale o disastri di un tipo o dell’altro. Come puoi vedere di seguito, il mercato azionario è storicamente cresciuto nel tempo nonostante tutto.

La crescita di un dollaro investito nel 1970 sul MSCI World Index

Sfortunatamente, la traiettoria al rialzo non avviene in linea retta. Dal 1980, l’indice S&P 500 ha avuto rendimenti positivi in ​​32 degli ultimi 42 anni. I punti rossi nel grafico sottostante mostrano che nella maggior parte degli anni, anche quelli positivi, c’è stato un calo significativo ad un certo punto. Il calo medio è stato di circa il 14%, che non è troppo lontano dal calo che abbiamo visto finora nel 2022.

I ritorni annuali dell’S&P 500 e i cali intra-year

Mettiamo in prospettiva il calo del mercato azionario di quest’anno. L’S&P 500 è sceso più del 18% da inizio anno. Tuttavia, guardando indietro agli ultimi 12 mesi, non siamo troppo lontani da dove eravamo un anno fa.

Ora guardiamo indietro agli ultimi cinque anni. Puoi vedere che, anche con i recenti ribassi e il mercato ribassista che abbiamo vissuto nel 2020, siamo molto più in alto di dove eravamo 5 anni fa. Questo mostra il valore della pazienza in periodi di volatilità dei mercati.

cosa fare quando la volatilità dei mercati è alta

Il recente comportamento del mercato azionario rientra ampiamente nelle aspettative storiche. Ci saranno alti e bassi mentre andiamo avanti, ma nel lungo termine il mercato azionario dovrebbe tendere a crescere.

Le performance del mercato obbligazionario

I tassi di interesse sono aumentati quest’anno. La linea rossa rappresenta la curva dei rendimenti alla fine dello scorso anno e la linea blu quella aggiornata al 10 maggio.

cosa fare quando la volatilità dei mercati è alta

Ci sono diverse ragioni logiche per questo aumento dei tassi, come l’inflazione, i problemi della catena di approvvigionamento, la guerra in Ucraina e gli sforzi della Fed per domare l’inflazione. Quando i tassi di interesse salgono, i prezzi delle obbligazioni scendono. Di seguito puoi vedere il recente calo dei prezzi delle obbligazioni e confrontarlo con altri periodi di drawdown.

Dal 1976, i prezzi delle obbligazioni sono scesi maggiormente in una sola occasione. Cosa dovrebbero fare gli investitori al riguardo? Ha più senso uscire dalle obbligazioni o rimanere investiti e aspettare il turn-around?

I dati storici mostrano che l’aumento dei tassi d’interesse e il calo dei prezzi delle obbligazioni hanno scarso valore predittivo. In altre parole, il fatto che i tassi stiano aumentando e che i prezzi delle obbligazioni stiano scendendo in un periodo non ti dice quasi nulla su come si comporteranno in futuro.

Il grafico di BlackRock qui sotto, mostra cosa è successo in altri periodi in cui la performance obbligazionaria è stata particolarmente negativa. Quando le obbligazioni hanno avuto le loro peggiori performance biennali, i due anni successivi hanno prodotto rendimenti molto buoni.

cosa fare quando la volatilità dei mercati è alta

Di seguito invece, viene mostrato l’effetto a lungo termine sugli investitori quando i tassi di interesse salgono, rimangono invariati o scendono.

cosa fare quando la volatilità dei mercati è alta

La linea arancione mostra cosa succede quando i tassi di interesse scendono. Nel breve termine i prezzi delle obbligazioni salgono, il che è positivo in quel momento. Negli anni successivi però, poiché i tassi di interesse sono più bassi, anche il rendimento a lungo termine per gli investitori è inferiore.

La linea blu scuro mostra l’effetto di lungo termine di tassi d’interesse che rimangono invariati. Si continua semplicemente a ottenere il tasso d’interesse corrente sulle obbligazioni detenute.

La linea azzurra mostra cosa succede quando i tassi di interesse aumentano, ovvero la situazione in cui ci troviamo oggi. Inizialmente i prezzi delle obbligazioni scendono. Dopo un po’ si ottiene il vantaggio di tassi d’interesse più elevati che aumentano il rendimento a lungo termine.

Ci sono altri due motivi per cui ha senso continuare a detenere obbligazioni nel proprio portafoglio. Il primo è la conservazione del capitale. Le obbligazioni sono molto meno volatili delle azioni. Il secondo è la diversificazione. Detenere obbligazioni è un ottimo modo per compensare la volatilità delle azioni. Il grafico seguente aiuta a illustrare questo punto.

cosa fare quando la volatilità dei mercati è alta

Tra il 1927 e il 2013 le azioni hanno restituito circa il doppio delle obbligazioni su base annua e hanno avuto rendimenti negativi in ​​circa un quarto del tempo. Spesso le obbligazioni hanno fornito rendimenti positivi al portafoglio mentre le azioni erano in difficoltà.

Sulla terza e quarta riga si vede che le azioni hanno subito perdite del 10% e persino del 20% con una certa frequenza, mentre le obbligazioni raramente, se non mai. Potete notare anche che quando le azioni hanno avuto i loro anni peggiori, il loro valore è diminuito drasticamente. Gli anni peggiori per le obbligazioni sono stati piuttosto miti in confronto.

Cosa fare quando la volatilità dei mercati è alta?

Molte persone durante i periodi difficili dei mercati rimangono in disparte fino a quando le cose non sembrano più brillanti. Alcuni riducono l’esposizione a particolari classi di attività che non stanno andando bene per poi tornare indietro quando la loro performance migliora.

Il market timing non funziona. Nonostante ciò che le tue emozioni ti dicono, è impossibile sapere in anticipo quando le cose stanno finalmente cambiando. Il grafico seguente mostra quanto possa essere dannoso per la performance di un investitore cercare di cronometrare i mercati.

cosa fare quando la volatilità dei mercati è alta
I rendimenti di varie classi di attività e dell’investitore medio (barra arancione) dal 2001 al 2020.

L’investitore medio ha generato solo il 2,9% annuo durante un periodo in cui quasi tutte le classi di attività, comprese azioni e obbligazioni, hanno ottenuto risultati molto migliori. Questo perché gli investitori cercano di cronometrare il mercato e quasi sempre sbagliano.

ARTICOLI CORRELATI:

Siamo in un mercato ribassista? Analizziamo il sell-off attuale

De-risking del portafoglio: considera gli high yield bond!

Liquidità e volatilità dei mercati finanziari

La volatilità dei mercati finanziari: come superare i periodi di incertezza

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.
Cookie Policy