Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Il Sogno di un Atterraggio Morbido è in Pericolo

Nel tentativo di guidare l’economia americana verso una fase di espansione sostenibile, il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha perseguito la visione di un “atterraggio morbido”. Il sogno di un rallentamento dell’inflazione in parallelo con una crescita economica sostenuta sembra ora più distante. L’ultimo

Scopri

Cosa sono le stablecoin e perché i regolatori sono diffidenti?

Le stablecoin sono risorse digitali progettate per mantenere un valore costante, in contrasto con le criptovalute classiche come Bitcoin che hanno una volatilità elevata. Di solito sono ancorate a un’altra valuta, principalmente il dollaro americano. Ciò rende le stablecoin utili per gli investitori in criptovalute che hanno bisogno di parcheggiare i propri profitti perché non vogliono riconvertirli in denaro fiat o che vogliono entrare e uscire da diverse risorse digitali o exchange.

Le stablecoin sono diventate cruciali per il funzionamento dei mercati delle criptovalute, con circa 125 miliardi di dollari in circolazione all’inizio di agosto. Hanno anche attirato l’attenzione delle autorità di regolamentazione.

Come mantengono il proprio valore?

Molti emittenti di stablecoin affermano di detenere asset sicuri per eguagliare il valore delle monete in circolazione. Le prime quattro stablecoin per capitalizzazione di mercato sono Tether (USDT), USD Coin (USDC), Dai (DAI) e Binance USD (BUSD). Tra queste, USDT, USDC e BUSD sono supportate da attività sicure come Treasuries statunitensi e obbligazioni societarie, ma comprendono anche attività relativamente rischiose. USDC e BUSD sono invece garantite da contanti depositati nelle banche statunitensi, T-Bills e altre attività a rischio relativamente basso.

Un altro tipo di stablecoin, chiamate algoritmiche, utilizza operazioni automatizzate per mantenere il loro valore. Alcune di esse regolano la loro offerta generando più monete quando vengono scambiate al di sopra del loro valore ancorato in modo che il prezzo scenda. Quando il loro valore scende al di sotto del peg, rimuovono alcune monete dalla circolazione per far salire il prezzo.

L’attrattiva delle stablecoin algoritmiche è diminuita quando la più grande di esse, TerraUSD, e il suo token gemello, Luna, sono crollate nel maggio 2022, perdendo un valore di mercato combinato di $ 60 miliardi in pochi giorni.

Cosa è andato storto con Terra?

TerraUSD era una stablecoin algoritmica che utilizzava una valuta a tasso variabile parallela, Luna, per sostenere il suo tasso di cambio fisso con il dollaro. La stablecoin offriva agli utenti tassi di interesse fino al 20% sui depositi. Ma quando il suo valore è sceso dopo una serie di ingenti deflussi, sia TerraUSD che Luna sono precipitate quasi a zero. Per i critici, l’unica cosa che sosteneva TerraUSD era il denaro versato dagli investitori convinti che avrebbe continuato a crescere.

In circa una settimana sono stati spazzati via 17,17 miliardi di dollari dal valore di mercato di Terra e 20,77 miliardi di dollari dal valore di mercato di Luna. Il sell-off si è rapidamente propagato all’intero mondo crypto. Ha fatto anche scendere Tether al di sotto di 1$, diffondendo i dubbi su quanto adeguatamente fossero supportati i suoi asset.

Perché i regolatori sono preoccupati per le stablecoin?

I regolatori statunitensi hanno chiesto una legislazione che tratti le società di stablecoin più o meno allo stesso modo delle banche. Sono preoccupati del rischio di ulteriori crolli che potrebbero innescare svendite di altri asset mentre i loro sostenitori cercano di mantenere il peg delle stablecoin. Ancora più preoccupante è lo scenario opposto ovvero che le stablecoin riescano a dimostrare il loro valore, aumentando di popolarità. In quel modo, ingenti somme di denaro passerebbero di mano al di fuori del sistema bancario, minando il monopolio delle banche centrali e consentendo ai criminali il riciclaggio di denaro.

Cosa hanno intenzione di fare?

La Federal Reserve vuole il potere di sorvegliare gli emittenti come fa con le banche, con solidi requisiti patrimoniali e una supervisione costante per garantirne la stabilità. Un panel chiave della Camera ha avanzato una legislazione che fisserebbe le regole per il settore, ma lo sforzo potrebbe affrontare lunghe difficoltà per l’approvazione del Senato.

Nel febbraio 2023, il Dipartimento dei servizi finanziari dello Stato di New York ha dichiarato di aver ordinato a Paxos Trust Co. di interrompere l’emissione di nuovi token della terza più grande stablecoin, una moneta a marchio Binance nota come BUSD che ha circa 16 miliardi di dollari in circolazione. La mossa ha preso di mira due pilastri fondamentali del mercato crypto, mostrando come l’atteggiamento dei regolatori nei confronti del settore stia diventando sempre più duro.

Secondo una dichiarazione di Paxos, la SEC ha affermato che BUSD è un titolo e che Paxos avrebbe dovuto quindi registrare l’offerta di BUSD ai sensi delle leggi federali sui titoli. Paxos ha affermato che la società è in disaccordo con la dichiarazione della SEC.

ARTICOLI CORRELATI:

Il crollo TerraUSD rappresenta davvero la fine delle stablecoin algoritmiche?

Terra Luna e UST: il ruolo degli exchange

Cosa succede se le criptovalute vengono considerate titoli?

La repressione delle crypto si intensifica con la causa Coinbase della SEC

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.