Bitcoin sopra i 60.000 dollari: flussi record negli ETF Spot

Bitcoin ha superato i 60.000 dollari e si trova ora ad un passo dal suo massimo storico. I guadagni della criptovaluta più grande del mondo hanno alimentato un ampio rally delle crypto. Cosa c’è dietro all’ultima “mania digitale”? Inizierei col dire che adesso è chiaro

Scopri

Apple abbandona l’auto elettrica: una scelta saggia?

Martedì è arrivata una notizia bomba da parte di Apple: il progetto multimiliardario Project Titan verrà abbandonato. Apple ha annullato lo sforzo decennale per costruire la sua auto elettrica, allontanandosi da uno dei progetti più ambiziosi nella sua storia. La decisione rivelata internamente ha sorpreso

Scopri

Ecco come Wall Street sta usando l’intelligenza artificiale

L’interesse per l’intelligenza artificiale si è diffuso anche a Wall Street. Le grandi banche non vogliono rimanere indietro nella corsa all’IA: circa il 40% di tutte le posizioni lavorative aperte riguardano ruoli legati all’intelligenza artificiale. JPMorgan è in prima linea. La più grande banca statunitense

Scopri

Halving di Bitcoin: di cosa si tratta e qual é il suo impatto sul prezzo?

Come tutte le criptovalute, Bitcoin è molto volatile e soggetto a improvvise impennate dei prezzi e rapide inversioni di tendenza che possono spazzare via milioni di dollari di valore in poco tempo. I suoi movimenti sono spesso difficili da decifrare, data la mancanza di fondamentali della valuta digitale o di legami diretti con l’economia reale.

Bitcoin ha un’altra caratteristica, che è stata incorporata nel codice che gli ha dato vita. Ogni quattro anni, la formula che governa la velocità con cui vengono creati nuovi token cambia. Con l’avvicinarsi di un altro evento del genere, chiamato “halving“, i sostenitori e gli scettici di Bitcoin stanno discutendo sul tipo di impatto che potrebbe avere sul prezzo della criptovaluta.

Uno degli aspetti che ha contribuito al fascino di Bitcoin è il modo in cui il suo creatore Satoshi Nakamoto ha legato la creazione di token al lavoro necessario per prevenire la contraffazione. Bitcoin è generato dai cosiddetti minatori, i cui computer eseguono calcoli complessi che convalidano le transazioni su quella che è nota come blockchain, un libro mastro digitale pubblico. I minatori competono tra loro per guadagnare token di nuova emissione. Ciò è noto come ricompensa in blocco.

Cos’è l’halving?

L’halving di Bitcoin, tradotto in italiano come “dimezzamento”, è una riduzione pianificata delle ricompense che i minatori ricevono.

I dimezzamenti si verificano una volta ogni quattro anni circa, più precisamente ogni 210.000 blocchi di transazioni. Come suggerisce il nome, ognuno di essi riduce della metà la quantità di Bitcoin che i minatori ricevono per blocco.

Al lancio di Bitcoin nel 2009, i minatori hanno ricevuto 50 Bitcoin per blocco. Tale ricompensa è stata ridotta a 25 nel 2012 con il primo halving, a 12,5 nel 2016, a 6,25 token nel 2020 e dovrebbe scendere a 3,125 nel 2024.

A cosa serve l’halving di Bitcoin?

L’emissione di Bitcoin è limitata in diversi modi. Per prima cosa, secondo il suo protocollo, solo 21 milioni di Bitcoin potranno essere in circolazione. Ciò è allettante per molti che temono che il denaro emesso dai governi perda il suo valore se ne viene stampato troppo.

I sostenitori di Bitcoin, al contrario, pensano che il suo valore sia destinato ad aumentare. Questo perché l’halving previene l’inflazione agendo per rallentare periodicamente il ritmo con cui vengono creati nuovi Bitcoin, in modo da non superare la domanda. Per altri osservatori, l’halving può servire come segnale di acquisto in quanto una crescita più lenta potrebbe essere accompagnata da un aumento del prezzo.

Quando avverrà il prossimo halving di Bitcoin?

L’evento quadriennale è previsto per il prossimo aprile 2024. E’ difficile prevedere la data esatta perché il tempo necessario per generare nuovi blocchi può rallentare o accelerare a seconda di una serie di fattori.

Seguendo la maggior parte delle stime, ci saranno 64 halving di Bitcoin prima che il massimo di 21 milioni venga raggiunto intorno al 2140. A quel punto, i dimezzamenti si fermeranno.

Una volta finiti gli halving, i minatori non raccoglieranno più le ricompense e dovrebbero fare affidamento sull’addebito di commissioni per la gestione delle transazioni, in modo simile alle società di carte di credito.

Qual’è l’impatto degli halving sul prezzo di Bitcoin?

L’impatto degli halving sul prezzo di Bitcoin è oggetto di accesi dibattiti. Nel 2012, ad esempio, Bitcoin ha guadagnato circa l’8.000% nei 12 mesi successivi ed è salito di quasi il 1.000% dopo quello del 2016. L’ultimo halving, avvenuto a maggio del 2020, è stato seguito da una corsa rialzista che si è conclusa con un prezzo record di quasi $ 69.000 a novembre 2021.

Bitcoin halving

E’ impossibile valutare quanto l’halving abbia contribuito a queste impennate. Il secondo halving, ad esempio, è arrivato in un momento in cui Bitcoin stava già ottenendo un maggiore riconoscimento e ha coinciso con il boom delle initial coin offerings, molte delle quali dovevano essere acquistate con Bitcoin.

ARTICOLI CORRELATI:

Bitcoin raggiunge i $ 25.000 guardando oltre la regolamentazione degli Stati Uniti

Quanto vale Bitcoin? Le tecniche per dare un prezzo a BTC

Le criptovalute: una delle classi di attività più rischiose

Cosa è accaduto alle crypto nel 2022?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.