I possibili effetti del quantitative tightening

Gli investitori si stanno chiedendo quali potrebbero essere i possibili effetti del quantitative tightening. La riduzione del bilancio che ammonta a quasi 9 trilioni di dollari sta per iniziare. I trader sono alla ricerca di ulteriori dettagli sui piani per far maturare miliardi di dollari di obbligazioni ogni mese senza sostituirle.

Il presidente della Fed ha avvertito che il processo di riduzione del bilancio, considerato secondario agli aumenti dei tassi, presenta un elemento di incertezza. Il quantitative tightening dovrebbe agire innalzando i rendimenti aggiustati all’inflazione e rafforzando l’inasprimento delle condizioni finanziarie.

Il ruolo importante del quantitative tightening nella normalizzazione della politica monetaria è molto importante ma quali potrebbero essere i possibili effetti e le aree di stress?

L’impatto sui rendimenti

Mentre alcuni ritengono che i rendimenti abbiano già raggiunto il picco, l’impatto del quantitative tightening potrebbe essere difficile da valutare. La Fed ridurrà il suo portafoglio molto più velocemente rispetto all’ultima volta. A settembre, la Fed consentirà ogni mese a $ 95 miliardi di titoli di scadere, rispetto al deflusso massimo di $ 50 miliardi dell’ultima volta.

I funzionari della Fed sono più confidenti nel muoversi più velocemente. Questo perché lo scorso anno è stata creata la standing repo facility (SRF). Essa offre agli operatori una finestra in cui possono ottenere cash prestando titoli del Tesoro alla Fed. Il programma potrebbe prevenire il ripetersi delle turbolenze del mercato dei pronti contro termine del 2019, quando i tassi repo sono aumentati vertiginosamente.

i possibili effetti del quantitative tightening

L’alterazione degli scambi

Il QT potrebbe avere possibili effetti negativi sulle condizioni degli scambi. Le grandi banche americane si sono astenute per anni dall’aggiungere capacità di market-making sul mercato obbligazionario, anche grazie ai requisiti patrimoniali coinvolti. Ciò ha contribuito a movimenti bruschi e improvvisi dei rendimenti. A partire dal prossimo mese, la Fed ridurrà la sua partecipazione alle aste di acquisto e avrà meno capacità da prestare ad altri.

La liquidità è scarsa e le condizioni finanziarie si stanno già inasprendo prima ancora che gli operatori debbano fare da intermediatori sul mercato dei Treasury e dei titoli garantiti da ipoteca.

i possibili effetti del quantitative tightening

Sebbene il Dipartimento del Tesoro stia conducendo uno sforzo per affrontare le condizioni del mercato, non è ancora emerso un piano dettagliato.

La mancanza di acquisti esteri

Lo sfondo globale su cui sta avvenendo il QT della Fed è notevolmente diverso da quello dell’ultima volta. Nel corso dell’ultimo QT, c’erano un sacco di acquisti da parte di altre banche centrali. Oggi invece, la maggior parte delle banche centrali si sta unendo agli Stati Uniti nel processo di inasprimento, suggerendo una minore domanda globale di obbligazioni.

I rischi delle obbligazioni ipotecarie

Un’altra area di preoccupazione riguarda la vendita di titoli garantiti da ipoteca. Powell ha notato all’inizio di questo mese che è probabile che l’importo dei Mortgage Backed Securities (MBS) in scadenza sarà inferiore al limite mensile della Fed.

Per mettere in prospettiva quanto sia influente la presenza della Fed su questo mercato, esaminiamo alcuni numeri. 6,5 trilioni di dollari in MBS sono stati originati tra il 2020 e il 2021. Nello stesso periodo, la Fed ha acquistato quasi 3 trilioni di dollari di MBS. Questi acquisti hanno aumentato le disponibilità nette nel bilancio della Fed da circa 1,4 trilioni a quasi 2,7 trilioni attualmente detenuti.


Le implicazioni della massiccia riduzione della presenza della Fed nel mercato dei MBS saranno tassi ipotecari più elevati e un ambiente di rifinanziamento molto più temperato.

ARTICOLI CORRELATI:

I verbali del FOMC di maggio e le aspettative dei mercati

Cosa potrebbe fermare l’inasprimento della Fed

La BCE verso la normalizzazione della politica monetaria

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.
Cookie Policy