L’effetto delle Elezioni Anticipate di Macron sul Mercato Francese

L’annuncio delle elezioni anticipate da parte del presidente Emmanuel Macron ha generato una significativa incertezza nel settore finanziario francese. Dopo anni di sforzi per posizionare Parigi come centro finanziario europeo post-Brexit, le nuove elezioni potrebbero mettere a rischio i progressi fatti. Questo articolo esplorerà l’effetto

Scopri

Come Affrontare la Correlazione Positiva tra Azioni e Obbligazioni

Nel mondo degli investimenti, una delle sfide più significative degli ultimi trent’anni si sta manifestando proprio ora: la forte correlazione positiva tra azioni e obbligazioni. Tradizionalmente, la classica allocazione 60/40 (60% azioni e 40% obbligazioni) ha offerto una diversificazione e una protezione del rischio naturale.

Scopri

L’Influenza del Dot Plot della Fed sui Mercati Finanziari

Quando si parla di trading e investimenti, la parola “Fed” richiama subito l’attenzione. La Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti, è un’istituzione che ha il potere di influenzare i mercati finanziari globali con le sue decisioni. Tra gli strumenti di comunicazione della Fed,

Scopri

Il rallentamento dell’economia cinese è un problema per tutto il mondo

Questo doveva essere l’anno in cui la Cina, libera dalle restrizioni Covid, sarebbe tornata ad aiutare la crescita globale. Invece, quello a cui stiamo assistendo è il rallentamento dell’economia cinese. Ciò è dovuto a una confluenza di problemi: spesa dei consumatori fiacca, mercato immobiliare traballante, esportazioni in calo, disoccupazione giovanile record e debito del governo locale alto.

L’impatto di queste tensioni sta iniziando a farsi sentire in tutto il mondo. Per di più, il governo del presidente Xi Jinping non ha proposto stimoli su larga scala.

All’inizio del 2023, l’ottimismo era alto sul fatto che la Cina avrebbe assistito a una rapida ripresa della spesa dei consumatori, alimentata dal revenge shopping, dai ristoranti e dai viaggi. Ma durante la prima metà dell’anno, l’ansia su cosa significhi una crescita più debole per la disoccupazione e i redditi e l’effetto ricchezza negativo di un settore immobiliare in crisi hanno spinto le persone a risparmiare piuttosto che a spendere.

Dopo trent’anni di crescita senza precedenti, è possibile che l’economia cinese sia destinata ad una stagnazione in stile giapponese?

Quanto è grave il rallentamento dell’economia cinese?

L’obiettivo ufficiale della Cina è una crescita di circa il 5% quest’anno, una cifra non così male a prima vista. Tuttavia, dobbiamo notare che il 2022 – un anno in cui la Cina era ancora soggetta alle regole del Covid Zero – fornisce una base di confronto bassa.

Il prodotto interno lordo è cresciuto a un ritmo più lento del previsto nel secondo trimestre rispetto all’anno precedente, con la spesa per i consumi e gli investimenti immobiliari che si sono notevolmente indeboliti. Inoltre, il tasso di inflazione al consumo in Cina è rimasto piatto a giugno, mentre i prezzi alla produzione sono scesi ulteriormente, alimentando le preoccupazioni per il rischio deflazione.

I dati rilasciati alla fine di giugno hanno mostrato una nuova contrazione dell’attività manifatturiera. Le esportazioni sono scese a $ 285 miliardi a giugno. Le importazioni totali sono diminuite del 6,7% su base annua nei primi sei mesi di quest’anno.

Il debito nascosto presso i cosiddetti veicoli di finanziamento del governo locale (LGFV) pone un’altra tensione per alcune città e contee a corto di liquidità.

Ad aggravare la situazione ci sono gli sforzi degli Stati Uniti per tagliare la Cina fuori dalle forniture di semiconduttori avanzati e altre tecnologie destinate a guidare la crescita economica in futuro.

Cosa sta succedendo al settore immobiliare cinese?

Nel 2020 il governo ha tentato di reprimere gli sviluppatori immobiliari fortemente indebitati per ridurre il rischio per il sistema finanziario. Ciò ha spinto al ribasso i prezzi delle case e un certo numero di società più deboli sono andate in default.

Molti sviluppatori hanno smesso di costruire case che avevano già venduto ma non ancora consegnato, spingendo alcuni proprietari di case a smettere di pagare i mutui. Questa turbolenza è stata un campanello d’allarme per molti cinesi, che hanno a lungo considerato gli immobili un investimento sicuro, utilizzandoli come riserva di ricchezza.

I prezzi delle case sono diminuiti, ma non vi è stata alcuna indicazione che il calo abbia attratto i nuovi acquirenti necessari per avviare una ripresa.

Lo scorso anno le banche hanno concesso alle famiglie l’importo più basso di prestiti a lungo termine in quasi un decennio e l’indebitamento è diminuito del 6% nei primi sei mesi di quest’anno, indicando che meno persone stanno accendendo nuovi mutui.

Questo mese la Cina ha dichiarato che avrebbe esteso le politiche per sostenere il settore in difficoltà, incluso il rinvio di un anno dei rimborsi dei prestiti.

Quali sono le prospettive per l’economia cinese?

Il settore immobiliare rappresenta il 20% del PIL della Cina. Con una popolazione in calo e un’urbanizzazione in rallentamento, ci sono meno fattori strutturali che guidano la domanda di alloggi. Ciò significa che il paese potrebbe affrontare un lungo periodo di crescita debole mentre risolve i suoi problemi di debito, proprio come ha fatto il Giappone nel suo cosiddetto “decennio perduto”, dopo lo scoppio della bolla degli asset.

Perché il rallentamento dell’economia cinese è un problema in tutto il mondo?

Gran parte dei posti di lavoro e della produzione mondiale dipendono dalla Cina. Il Fondo Monetario Internazionale prevede che la Cina sarà il principale contributore alla crescita globale nei prossimi cinque anni. La sua quota dovrebbe rappresentare il 22,6% della crescita mondiale totale, il doppio di quella degli Stati Uniti.

rallentamento economia cinese

L’espansione della Cina ha un impatto sulle imprese di tutto il mondo soprattutto attraverso il commercio. I paesi esportatori di minerali come il Brasile e l’Australia sono particolarmente sensibili ai cicli infrastrutturali e immobiliari della Cina. I prezzi dei metalli, dal minerale di ferro al rame, sono diminuiti quest’anno poiché la domanda cinese non ha soddisfatto le aspettative.

Il rallentamento dell’economia cinese sta colpendo in particolare gli esportatori di beni tecnologici, con le spedizioni dalla Corea del Sud e da Taiwan che hanno registrato cali a due cifre ogni mese nella prima metà dell’anno.

Dopo anni di restrizioni Covid, i cinesi devono ancora riprendere a viaggiare in massa all’estero, poiché il loro reddito e la fiducia nel mercato del lavoro rimangono deboli. Ciò danneggia i paesi dipendenti dal turismo.

ARTICOLI CORRELATI:

La Cina segnala maggiore sostegno all’economia: salgono le azioni

Caixin PMI: la crescita dei servizi in Cina si attenua a giugno

Come la Cina salverà il settore Immobiliare

Le misure della Cina a sostegno del settore immobiliare

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.