Bitcoin sopra i 60.000 dollari: flussi record negli ETF Spot

Bitcoin ha superato i 60.000 dollari e si trova ora ad un passo dal suo massimo storico. I guadagni della criptovaluta più grande del mondo hanno alimentato un ampio rally delle crypto. Cosa c’è dietro all’ultima “mania digitale”? Inizierei col dire che adesso è chiaro

Scopri

Apple abbandona l’auto elettrica: una scelta saggia?

Martedì è arrivata una notizia bomba da parte di Apple: il progetto multimiliardario Project Titan verrà abbandonato. Apple ha annullato lo sforzo decennale per costruire la sua auto elettrica, allontanandosi da uno dei progetti più ambiziosi nella sua storia. La decisione rivelata internamente ha sorpreso

Scopri

Ecco come Wall Street sta usando l’intelligenza artificiale

L’interesse per l’intelligenza artificiale si è diffuso anche a Wall Street. Le grandi banche non vogliono rimanere indietro nella corsa all’IA: circa il 40% di tutte le posizioni lavorative aperte riguardano ruoli legati all’intelligenza artificiale. JPMorgan è in prima linea. La più grande banca statunitense

Scopri

Tetto del debito USA: Biden incontra McCarthy mentre incombe il default

Ieri il presidente Joe Biden ha ospitato una serata con il presidente della Camera Kevin McCarthy nella speranza di risolvere la questione sul tetto del debito. I due politici vedono il deficit federale in maniera diversa. La zona di pericolo, ovvero quella che coincide con un default degli Stati Uniti, si sta avvicinando.

L’amministrazione Biden desidera estendere il limite del debito senza vincoli. Ma i repubblicani della Camera affermano che il governo può risparmiare $ 4,8 trilioni in 10 anni riducendo una serie di sforzi finanziati dal governo. Ciò comporterebbe la demolizione di molte delle iniziative politiche di Biden, come la remissione dei prestiti studenteschi, i piani per rafforzare l’IRS e i crediti d’imposta sui cambiamenti climatici. La proposta repubblicana non è certo un invito al compromesso ma non solleva Biden dal dovere di negoziare.

Martedì ha segnato il primo dei sette giorni di maggio in cui entrambe le camere del Congresso sono disponibili e Biden dovrebbe essere nella capitale degli Stati Uniti. Si apre quindi una finestra potenzialmente ristretta per concludere un accordo prima dell’inizio giugno.

accordo tetto debito USA 2023

L’incontro Biden-McCarthy è il primo in tre mesi e arriva dopo che entrambi hanno sostenuto sempre più fermamente le rispettive posizioni. Prima dell’incontro sia McCarthy che Biden si sono opposti all’idea di implementare un’estensione a breve termine del tetto del debito.

Pochi progressi

Biden e McCarthy hanno compiuto pochi progressi tangibili per raggiungere un accordo sul tetto del debito ed evitare il primo default degli Stati Uniti. Tuttavia, hanno promesso negoziati sulla spesa che avrebbero aperto la porta a un possibile accordo.

“In questi ultimi giorni e settimane, ci saranno molti atteggiamenti politici che continueranno per un po'”, ha detto Biden dopo il suo incontro di un’ora con i leader di entrambi i partiti. Ma il presidente ha visto la conversazione come “produttiva”.

I negoziati intensificati potrebbero almeno temporaneamente placare i mercati prima del 1° giugno, quando il segretario al Tesoro Janet Yellen ha avvertito che la nazione rischia di esaurire la sua capacità di soddisfare tutti gli obblighi di pagamento. Gli economisti affermano che una violazione del tetto del debito scuoterebbe i mercati, aumenterebbe i costi dei prestiti e porterebbe alla perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro.

I segnali di allarme continuano a lampeggiare. McCarthy, che deve affrontare le pressioni dei conservatori, ha detto ai giornalisti di non aver visto progressi durante l’incontro e ha accusato Biden di aver evitato negoziati sostanziali.

Biden ha anche minimizzato la possibilità di utilizzare una nuova azione esecutiva per risolvere il problema. Ha detto di aver considerato di invocare il 14° emendamento – che garantisce la validità del debito pubblico – ma di essere preoccupato che i tribunali federali possano ribaltare la manovra.

Come hanno reagito i mercati?

Dopo la riunione, i futures sui Treasury sono stati leggermente modificati, così come le loro controparti azionarie. Mentre l’impasse ha spinto i rendimenti dei buoni del Tesoro a quattro settimane a livelli record la scorsa settimana – con l’aumento della prospettiva di un default all’inizio di giugno – le preoccupazioni devono ancora riversarsi sui mercati più ampi. La maggior parte degli investitori punta ancora sul raggiungimento di un accordo.

Le azioni non hanno registrato nessun calo attribuibile all’impasse politica. Ciò segna una differenza rispetto allo stallo del debito del 2011, durante il quale l’S&P 500 è sceso di oltre il 16% nelle cinque settimane precedenti all’aumento del limite del 2 agosto.

Mano a mano che la data X si avvicinerà, i mercati diventeranno probabilmente più suscettibili alla questione. Alla base delle varie mosse nei mercati del debito ci sono stime diverse su quando il governo potrebbe esaurire la sua capacità di pagare i propri debiti.

Sebbene l’amministrazione stessa abbia fornito indicazioni sul fatto che potrebbe non essere all’altezza già all’inizio di giugno, Wall Street è arrivata a diverse date sulla base dei flussi di cassa del governo e delle aspettative su tasse e spese. Ecco alcune previsioni sulla data X:

tetto debito USA 2023 X date default

Cosa osservare adesso?

Gli investitori preoccupati per lo stallo dei negoziati per alzare il tetto del debito devono porre molta attenzione alla curva dei rendimenti dei titoli del Tesoro a più breve scadenza. Le distorsioni al rialzo in determinati parti della curva tendono a suggerire una maggiore preoccupazione tra gli investitori che quello sia il momento in cui gli Stati Uniti potrebbero essere a rischio di insolvenza. In questo momento la distorsione più evidente è all’inizio di giugno.

Oltre ai T-Bills, un altro mercato chiave da tenere d’occhio per capire i rischi è quello dei credit default swap per il governo degli Stati Uniti. Questi strumenti, che fungono da assicurazione per gli investitori in caso di mancato pagamento, hanno continuato a oscillare verso nuovi massimi.

possibile default stati uniti tetto debito 2023

Il costo per assicurare il debito degli Stati Uniti è ora superiore a quello di alcuni mercati emergenti. Nonostante queste mosse di mercato, tuttavia, la prospettiva di un inciampo negli Stati Uniti è ancora per molti qualcosa di impensabile.

ARTICOLI CORRELATI:

Tetto del debito USA: cosa succede se non si raggiunge un accordo?

L’impatto del tetto del debito degli Stati Uniti su economia e mercati

Crisi del debito: come funzionano e come si risolvono?

I maggiori rischi economici per il 2023

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.