Bitcoin sopra i 60.000 dollari: flussi record negli ETF Spot

Bitcoin ha superato i 60.000 dollari e si trova ora ad un passo dal suo massimo storico. I guadagni della criptovaluta più grande del mondo hanno alimentato un ampio rally delle crypto. Cosa c’è dietro all’ultima “mania digitale”? Inizierei col dire che adesso è chiaro

Scopri

Apple abbandona l’auto elettrica: una scelta saggia?

Martedì è arrivata una notizia bomba da parte di Apple: il progetto multimiliardario Project Titan verrà abbandonato. Apple ha annullato lo sforzo decennale per costruire la sua auto elettrica, allontanandosi da uno dei progetti più ambiziosi nella sua storia. La decisione rivelata internamente ha sorpreso

Scopri

Ecco come Wall Street sta usando l’intelligenza artificiale

L’interesse per l’intelligenza artificiale si è diffuso anche a Wall Street. Le grandi banche non vogliono rimanere indietro nella corsa all’IA: circa il 40% di tutte le posizioni lavorative aperte riguardano ruoli legati all’intelligenza artificiale. JPMorgan è in prima linea. La più grande banca statunitense

Scopri

Un incontro “produttivo” tra Biden e McCarthy ma ancora nessun accordo sul tetto del debito

Il presidente Joe Biden e il presidente della Camera Kevin McCarthy sono rimasti senza un accordo sul tetto del debito lunedì sera dopo un altro incontro. I due leader hanno definito le loro discussioni come produttive e hanno promesso di continuare a negoziare per evitare un catastrofico default degli Stati Uniti.

“Abbiamo ribadito ancora una volta che il default è fuori discussione e l’unico modo per andare avanti è in buona fede verso un accordo bipartisan“, ha detto McCarthy. Il presidente della Camera si aspetta di parlare quotidianamente con Biden fino a quando non sarà concluso un accordo.

Dopo l’incontro, McCarthy ha sottolineato che i repubblicani non accetterebbero alcuna modifica fiscale. I repubblicani vogliono tagliare la spesa interna per il maggior numero di anni possibile, mentre i democratici hanno offerto tagli più contenuti per un paio d’anni.

I democratici vogliono anche includere limiti di spesa per la difesa in qualsiasi accordo. Ciò crea una tensione chiave per i repubblicani, che vogliono aumentare il budget del Pentagono a scapito di tagli più profondi alla spesa sociale. McCarthy ha detto che i tagli alla difesa non dovrebbero essere sul tavolo.

Il Tesoro esaurirà i contanti all’inizio di giugno

Nel frattempo, il segretario al Tesoro Janet Yellen ha affermato che è altamente probabile che il Dipartimento finisca la liquidità all’inizio di giugno.

“Scrivo per notare che stimiamo che è altamente probabile che il Tesoro non sarà più in grado di soddisfare tutti gli obblighi del governo se il Congresso non avrà agito per alzare o sospendere il limite del debito entro l’inizio di giugno, e potenzialmente già il 1° giugno”, ha detto lunedì la Yellen in una lettera ai legislatori.

Yellen ha affermato che le stime della tempistica del Tesoro si basano sui dati attualmente disponibili. Continuerà ad aggiornare il Congresso non appena saranno disponibili ulteriori informazioni.

Al 18 maggio, la liquidità del Tesoro ammontava a 57,3 miliardi di dollari. Gli economisti di Goldman Sachs hanno stimato la scorsa settimana che il Tesoro raggiungerà una soglia chiave entro l’8 o il 9 giugno, quando i livelli di liquidità scenderanno al di sotto dei $ 30 miliardi. Il default potrebbe verificarsi in qualsiasi momento successivo.

liquidità tesoro tetto debito usa

Yellen ha nuovamente avvertito nella sua lettera che un default degli Stati Uniti causerebbe gravi danni ai mercati finanziari e all’economia. L’impatto sul mercato è una questione aperta. Non sappiamo cosa accadrà alla domanda di titoli del Tesoro. Questa era una delle preoccupazioni principali di Powell durante la resa dei conti del limite di debito del 2013. Nel caso in cui gli investitori evitino i titoli del Tesoro, il governo potrebbe trovare una domanda insufficiente in un’asta di debito, il che sarebbe devastante, perché il Tesoro fa affidamento sulla vendita di nuovo debito per ripagare i titoli in scadenza.

Il premio dei T-Bills intorno alla data X aumenta

Gli investitori hanno aumentato drasticamente il premio che richiedono per detenere titoli statunitensi che sono maggiormente a rischio di insolvenza se il Congresso e la Casa Bianca non riescono a raggiungere un accordo sul tetto del debito.

Mentre i mercati finanziari più ampi sono rimasti ancora relativamente ottimisti, i rendimenti dei titoli in scadenza all’inizio di giugno sono balzati ancora una volta. I tassi sui T-Bills del 6 giugno sono aumentati di oltre 40 punti base ieri a circa il 5,84% e quelli del 1° giugno sono aumentati di oltre 30 punti base al 5,65%. Ciò dimostra che gli investitori stanno evitando gli strumenti che sarebbero tra i primi a fallire se il Tesoro dovesse esaurire i contanti.

Le distorsioni nella curva dei T-Bills

I T-Bills in scadenza dopo la potenziale data X sono stati scambiati con un premio di rendimento significativo per qualche tempo a causa delle preoccupazioni per un default. Ma quel premio è cresciuto e le dislocazioni più notevoli sono per i titoli in scadenza a giugno.

Le distorsioni al rialzo in particolari punti della curva indicano i momenti in cui gli investitori vedono i maggiori rischi di default degli Stati Uniti. In questo momento le distorsioni sono più importanti intorno all’inizio di giugno. Ma gli investitori stanno valutando i rischi anche durante l’estate.

curva T-Bills default USA

Oltre ai T-Bills, un’altra area chiave da tenere d’occhio è il rischio sovrano USA. I credit default swaps – che fungono da assicurazione per gli investitori in caso di mancato pagamento – degli Stati Uniti sono superiori a quelli dei titoli di Grecia, Messico e Brasile.

L’attenzione sta anche cominciando a rivolgersi alle principali agenzie di rating per vedere come potrebbero reagire se la situazione di stallo dovesse protrarsi fino alla data X.

Nel 2011, Standard & Poor’s ha deciso di privare gli Stati Uniti del rating AAA anche se è stata trovata una soluzione dell’ultimo minuto alla crisi del tetto di quell’anno. Lo scorso mercoledì Moody’s ha affermato di aver sentito le “cose ​​giuste” da Washington, ma i negoziati nella capitale nazionale hanno avuto alti e bassi da allora.

ARTICOLI CORRELATI:

Default USA: cosa succede se il Tesoro esaurisce i contanti?

Tetto del debito USA: Biden incontra McCarthy mentre incombe il default

Tetto del debito USA: cosa succede se non si raggiunge un accordo?

L’impatto del tetto del debito degli Stati Uniti su economia e mercati

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.