Mercati in attesa della Fed: il picco dei tassi si avvicina

La Federal Reserve sembra pronta a moderare nuovamente gli aumenti dei tassi di interesse, mantenendo sul tavolo ulteriori rialzi mentre si scontra con le scommesse del mercato sui tagli entro la fine dell’anno. Si prevede che i funzionari aumenteranno i tassi di 25 punti base,

Scopri

Cosa fa muovere i mercati? Sintesi Macro – Settimana 4

Wall Street ha ignorato le prospettive deludenti di alcune delle più grandi società tecnologiche del mondo, spingendo le azioni al rialzo sulla speculazione di piccoli aumenti dei tassi della Federal Reserve mentre l’inflazione mostra segni di allentamento. Il Nasdaq ha registrato la sua settimana migliore

Scopri

Guarda l’inflazione degli affitti per valutare la politica monetaria della Fed

I principali indici di inflazione degli affitti spesso forniscono misurazioni sorprendentemente diverse tra loro. La discrepanza è quasi interamente spiegata dalle differenze nella crescita dell’affitto per i nuovi inquilini rispetto alla crescita media dell’affitto per tutti gli inquilini.

La Fed di Cleveland ha creato un nuovo indice che si basa solo sui contratti di locazione degli inquilini che si sono trasferiti di recente e lo ha confrontato con un altro che misura la media degli affitti per tutti gli inquilini. L’inflazione degli affitti per i nuovi inquilini guida l’indice ufficiale del BLS di quattro trimestri.

Le divergenze tra gli indici dell’inflazione degli affitti

Poiché l’affitto è la componente più importante dell’indice dei prezzi al consumo, questo ha implicazioni per la comprensione delle dinamiche dell’inflazione aggregata e della politica monetaria. Gli alloggi infatti costituiscono il 32% del CPI.

La misurazione accurata dell’inflazione dipende quindi in modo critico dalla misurazione accurata dell’inflazione degli affitti. È quindi preoccupante che gli indici degli affitti differiscano così tanto tra di loro. Ad esempio, in Q1 2022 l’indice Zillow Observed Rent (ZORI) e l’indice di rendita marginale (ACY MRI) hanno raggiunto il 15% e il 12% rispettivamente, mentre il CPI ufficiale per l’affitto era del 5,5%:

indici inflazione degli affitti


Se la lettura di Zillow avesse sostituito la misura ufficiale dell’affitto, allora la lettura headline del CPI di maggio dell’8,6% sarebbe stata di oltre 3 punti percentuali più alta. Si tratta di discrepanze consequenziali maggiori di qualsiasi distorsione storica del CPI. Differenze di questo grandezza hanno conseguenze per l’economia immobiliare, la politica monetaria e la misurazione del PIL.

Le principali differenze tra misure alternative di inflazione degli affitti sono dovute a differenze nell’ambito delle fonti dei dati sottostanti.

Gli indici degli affitti

L’indagine sugli affitti del BLS, che è alla base del CPI degli affitti, è basata su un campione casuale e pienamente rappresentativo del patrimonio immobiliare in affitto nelle città degli Stati Uniti. Al contrario, sia il CoreLogic Single-Family Rent Index (SFRI) che Io Zillow Observed Rent si basano su campioni di unità in affitto unifamiliari principalmente di livello superiore.

L’ACY MRI copre invece i complessi di appartamenti più grandi in una zona ristretta mentre l’indice degli affitti del CPI e l’indice Owner Equivalent Rent (OER) utilizzano le variazioni semestrali della crescita media dell’affitto su un campione fisso di unità locative.

Inoltre, il CPI misura la crescita degli affitti di fronte a tutti gli occupanti, mentre le misure alternative seguono la crescita degli affitti per i nuovi inquilini. Solo il CPI adegua i dati all’invecchiamento, ai cambiamenti strutturali e alle modifiche nella fornitura di servizi di pubblica utilità.

Qual è l’indice migliore per valutare la politica monetaria?

Per considerazioni di politica monetaria, non è chiaro quale sia l’indice di affitto preferibile. Diversi modelli portano a conclusioni diverse. In alcuni modelli, la banca centrale dovrebbe distinguere tra gli sviluppi dei prezzi in diversi settori e mirare di più ai prezzi persistenti. Relativamente pochi modelli che studiano la politica ottimale includono gli alloggi. Per quanto ne sappiamo, nessun modello di politica monetaria ha affrontato il tema della misurazione ottimale dell’inflazione degli affitti.

I risultati della ricerca della Fed

I risultati della Fed di Cleveland mostrano che l’indice dei nuovi inquilini sta ora diminuendo rapidamente, da un picco intorno al 12%. I ricercatori hanno scoperto che i loro dati sui nuovi inquilini tendono ad anticipare di circa un anno le misure delle abitazioni del BLS dell’indice dei prezzi al consumo, mentre per la misura di tutti gli inquilini il divario è di circa un quarto.

A causa dei meccanismi con cui le abitazioni vengono catturate nei dati ufficiali sull’inflazione, in genere c’è un intervallo di tempo prolungato prima che le condizioni di mercato in tempo reale si manifestino nei numeri. Ciò può lasciare i responsabili politici della Fed un po’ ciechi quando si tratta dei costi dello shelter, che sono la componente più importante del paniere del CPI.

Per questo motivo, il nuovo indice costruito dalla Fed di Cleveland in collaborazione con il BLS potrebbe essere il nuovo indicatore di inflazione più importante in questo momento.

I ricercatori citano un dibattito in corso sul fatto che i numeri dell’inflazione principale debbano utilizzare dati sulle abitazioni basati sull’intero mercato degli affitti o solo sui nuovi inquilini. Il primo copre l’esperienza finanziaria di una gamma molto più ampia di persone, mentre il secondo è più efficace nel cogliere gli ultimi movimenti dei prezzi di mercato.

ARTICOLI CORRELATI:

CPI USA di novembre sotto le stime conferma il picco dell’inflazione

Inflazione statunitense sotto le aspettative a ottobre: salgono azioni e obbligazioni

Il CPI di settembre batte le aspettative mantenendo la Fed sul suo percorso aggressivo di aumento dei tassi

Inflazione secolare: le tendenze globali che contribuiscono al cambiamento di regime inflazionistico

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.