Investire in oro: un asset da avere in portafoglio

L’oro è un bene unico, altamente liquido, ma scarso. E’ un asset che non comporta alcun rischio di controparte.
Il metallo prezioso agisce come un diversificatore e un bene rifugio per mitigare le perdite in periodi di stress e volatilità del mercato. Perché dovresti investire in oro? In questo post ti spieghiamo che ruolo può ricoprire l’oro in un portafoglio.

Il carattere mainstream dell’oro

L’oro sta diventando sempre più mainstream. Gli investitori spaziano dai privati ​​ai fondi pensione e sovrani, sia nei mercati sviluppati che in quelli emergenti. La domanda globale di investimento per l’oro in tutto il mondo è cresciuta in media del 18% all’anno dall’inizio del secolo.

investire in oro
Gli investimenti rappresentano il 30% della domanda annuale d’oro secondo il World Gold Council

Le banche centrali hanno ampliato l’uso dell’oro come parte delle riserve estere. Nel complesso, le banche centrali dei mercati emergenti hanno triplicato i loro holdings nell’ultimo decennio.

investire in oro
Le riserve d’oro delle varie regioni

Molti fattori hanno contribuito all’aumento della propensione a investire in oro. Una classe media in espansione in Asia ha aumentato il potere d’acquisto nella regione. Dopo la crisi finanziaria del 2008-2009 è nata anche l’esigenza di una gestione del rischio più efficace.

La liquidità

L’oro è liquido e accessibile. Negozia più di 200 miliardi di dollari al giorno nel mercato over-the-counter. Inoltre, nuovi prodotti come gli ETF garantiti dall’oro, hanno fornito modi alternativi per accedere al mercato.

Nonostante le dimensioni del mercato dell’oro, il modo in cui viene scambiato è spesso poco compreso. Il mercato dell’oro è intrinsecamente globale e gli scambi avvengono continuamente in tutti i fusi orari.

Gli hub del commercio dell’oro in tutto il mondo sono collegati poiché i partecipanti al mercato guidano la convergenza dei prezzi locali attraverso attività di arbitraggio. Tuttavia, ci sono ancora importanti distinzioni tra aree geografiche come restrizioni commerciali, tasse e standard diversi dei lingotti..

Il mercato dell’oro comprende un’ampia gamma di partecipanti che include attori fisici come produttori, raffinatori, fabbricanti ma anche speculatori e investitori.

La diversificazione

Le correlazioni tendono ad aumentare in linea con l’incertezza e la volatilità del mercato, guidate in parte da decisioni di investimento risk-on/risk-off. L’oro tende a essere decorrelato dagli altri asset soprattutto nei periodi di contrazione.

investire in oro
Le correlazioni dell’oro con le altre classi di attività

Molti cosiddetti diversificatori non riescono a fornire risultati buoni quando gli investitori ne hanno più bisogno.

A causa della sua duplice natura di bene di consumo e d’investimento, l’andamento del prezzo a lungo termine dell’oro è supportato dalla crescita del reddito. Nel breve e nel medio termine invece, il suo prezzo tende a salire quando aumenta l’avversione al rischio.

L’oro come investimento di lungo termine

Spesso gli investitori vedono l’oro come un asset da detenere quando il rischio è alto e da vendere quando l’economia è in forte espansione. Tuttavia, la crescita economica ha un effetto positivo sulla domanda dei consumatori di oro.

La crescita del reddito è infatti uno dei più importanti fattori trainanti dell’oro a lungo termine. Una classe media globale in espansione si è tradotta in una fonte di slancio positivo per la domanda.

L’oro ha prodotto rendimenti positivi nel lungo periodo, spesso sovraperformando le principali asset class.

investire in oro
Sul lungo termine l’oro porta performance migliori di altri asset

I maggiori driver dell’oro

Le dinamiche dei prezzi a lungo termine rispondono alla domanda dei consumatori e delle banche centrali, ai risparmi e alle dinamiche dell’offerta.

La forza e debolezza del dollaro americano e di altre valute, la crescita economica e altre variabili come l’inflazione e i tassi d’interesse influenzano molto il prezzo dell’oro. Anche i flussi tattici giocano un ruolo nello slancio dei prezzi.

Come in ogni mercato le dinamiche della domanda e dell’offerta sono importanti. La produzione mineraria e gli shock idiosincratici hanno un impatto significativo.

La speculazione

Le banche hanno storicamente svolto un ruolo dominante nel mercato dell’oro, svolgendo funzioni di finanziamento, facilitando il trasferimento del rischio, fornendo accesso agli investitori e offrendo servizi sul mercato fisico.

Negli ultimi anni però molte banche hanno ridimensionato la loro presenza sui mercati delle materie prime a causa di vincoli patrimoniali. Insieme alle restrizioni delle banche nell’assumere posizioni proprietarie, gli operatori non bancari sono diventati fornitori sempre più importanti di liquidità. Questi attori includono hedge fund, trader algoritmici e società di trading ad alta frequenza.

Anche gli investitori al dettaglio interagiscono sempre più direttamente tramite ETF e future e possono influenzare significativamente i prezzi dell’oro.

Come investire in oro?

Le due principali forme di negoziazione dell’oro sono over-the-counter (OTC) e in borsa. La maggior parte del mercato OTC è stata storicamente strutturata intorno a Londra.

Le borse offrono sia il trading spot che sui future. Nel mercato dell’oro, come nella maggior parte delle classi di attività, esiste una relazione simbiotica tra OTC e negoziazione in borsa.

I mercati OTC sono caratterizzati da partecipanti al mercato che negoziano direttamente tra loro. Le due controparti di un’operazione concordano bilateralmente un prezzo e hanno l’obbligo di regolare l’operazione l’una con l’altra. Questa forma di negoziazione dell’oro è in genere meno regolamentata rispetto alla negoziazione in borsa ed è il modo in cui la maggior parte del mercato ha funzionato storicamente.

Le borse supportano la scoperta trasparente dei prezzi, in genere attraverso un portafoglio ordini centrale su cui i partecipanti al mercato registrano i loro interessi di acquisto e vendita.

Perché investire in oro?

Aggiungere l’oro a un portafoglio può aumentare i rendimenti aggiustati per il rischio. Ma quanto oro dovrebbero detenere gli investitori per ottenere il massimo beneficio?

L’analisi dell’allocazione del portafoglio basata sul lavoro fondamentale di Richard e Robert Michaud indica che gli investitori che detengono tra il 2% e il 10% del proprio portafoglio in oro possono migliorare significativamente la loro performance. Ciò vale anche quando si assume un rendimento medio annuo prudente compreso tra il 2% e il 4%, ben al di sotto della sua performance storica effettiva a lungo termine.

A livello globale, l’oro rappresenta solo meno dell’1% dei portafogli di investimento. Tuttavia, questo sta cambiando e gli investitori di ogni tipo stanno arrivando ad accettare l’oro come una riserva di valore affidabile e tangibile a lungo termine.

Il volume annuo di oro acquistato dagli investitori è aumentato di almeno il 235% negli ultimi tre decenni.

Questo asset può essere utilizzato nei portafogli per proteggere il potere d’acquisto, ridurre la volatilità e minimizzare le perdite durante i periodi di shock del mercato.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

Cookie Policy