N-O-P

N

Nasdaq

Il Nasdaq è un mercato elettronico globale per l’acquisto e la vendita di titoli. Il suo nome era originariamente l’acronimo di “National Association of Securities Dealers Automated Quotations”. Il Nasdaq iniziò come una sussidiaria della National Association of Securities Dealers (NASD), ora nota come Financial Industry Regulatory Authority (FINRA).

Nasdaq Composite

Il Nasdaq Composite Index è un indice ponderato per la capitalizzazione di mercato di oltre 3.700 titoli quotati alla borsa valori Nasdaq. In quanto ampio indice fortemente orientato al settore tecnologico, il Nasdaq Composite Index è diventato un punto fermo dei mercati finanziari.

Net asset value

Il net asset value (NAV) rappresenta il valore netto di un’entità ed è calcolato come il valore totale delle attività dell’entità meno il valore totale delle sue passività. Più comunemente utilizzato nel contesto di un fondo comune di investimento o di un fondo negoziato in borsa (ETF), il NAV rappresenta il prezzo per azione/unità del fondo in una data o ora specifica. Il NAV è il prezzo al quale vengono negoziate (investite o riscattate) le azioni/quote dei fondi registrati presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti.

Nikkei

Nikkei è l’abbreviazione del Nikkei 225 Stock Average del Giappone, l’indice principale e più rispettato delle azioni giapponesi. È un indice ponderato in base al prezzo composto dalle 225 principali società blue-chip del Giappone quotate alla Borsa di Tokyo.

Non farm payroll

I non farm payroll, ovvero le buste paga non agricole, misurano il numero di lavoratori negli Stati Uniti esclusi i lavoratori agricoli e i lavoratori in una manciata di altre classificazioni di lavoro. Il dato è misurato dal Bureau of Labor Statistics (BLS), che esamina le entità private e governative negli Stati Uniti sui loro libri paga. Il BLS riporta al pubblico mensilmente i numeri dei salari non agricoli attraverso il rapporto “Employment Situation”.

Non-manufacturing PMI

Il non-manufacturing PMI, detto anche services PMI, è un indice economico basato su sondaggi fatti ai dirigenti degli acquisti e delle forniture di aziende non manifatturiere o di servizi.

NYSE

La New York Stock Exchange (NYSE) è una borsa valori situata a New York City. E’ la più grande borsa valori azionaria del mondo, in base alla capitalizzazione di mercato totale dei suoi titoli quotati.

O

Obbligazioni

Le obbligazioni sono titoli di credito emessi da società o enti pubblici come lo Stato o una municipalità per raccogliere denaro a debito. Il titolare di un’obbligazione si dice “obbligazionista”.

Offerta aggregata

L’offerta aggregata, nota anche come produzione totale, è l’offerta totale di beni e servizi prodotti all’interno di un’economia in un determinato periodo. È rappresentato dalla curva di offerta aggregata, che descrive la relazione tra i livelli dei prezzi e la quantità di prodotto che le imprese sono disposte a fornire.

Ordine GTC

Un ordine good ’til cancelled (GTC) descrive un tipo di ordine che un investitore può effettuare per acquistare o vendere un titolo che rimane attivo fino a quando l’ordine non viene evaso o l’investitore lo annulla. I broker in genere limitano il tempo massimo in cui puoi mantenere un ordine GTC attivo a 90 giorni.

Ordine limite

Un ordine limite è un tipo di ordine per l’acquisto o la vendita di un titolo a un prezzo specifico. Per gli ordini con limite di acquisto, l’ordine verrà eseguito solo al prezzo limite o a un prezzo inferiore, mentre per gli ordini con limite di vendita, l’ordine verrà eseguito solo al prezzo limite o a un prezzo superiore.

Ordine a mercato

Un ordine a mercato è un’istruzione da parte di un investitore a un broker di acquistare o vendere azioni, obbligazioni o altre attività al miglior prezzo disponibile nel mercato corrente.

Ordine stop

Un ordine stop è un ordine di acquisto o vendita di un titolo quando il suo prezzo supera un determinato punto, garantendo una maggiore probabilità di raggiungere un prezzo di entrata o di uscita predeterminato, limitando la perdita dell’investitore o bloccando un profitto.

Open interest

L’open interest è il numero totale di contratti derivati ​​in essere, come opzioni o future, che non sono ancora stati chiusi. L’open interest fornisce un quadro più accurato dell’attività di trading di opzioni e se i flussi di denaro nel mercato dei futures e delle opzioni sono in aumento o in diminuzione.

Open market operations

Le open market operations (OMO) si riferiscono alla pratica della Federal Reserve di acquistare e vendere titoli del Tesoro statunitensi, insieme ad altri titoli, sul mercato aperto al fine di regolare l’offerta di denaro che è in riserva nelle banche statunitensi. La Fed acquista titoli del Tesoro per aumentare l’offerta di moneta e li vende per ridurre i tassi di interesse a lungo termine.

Option chain

La option chain è un elenco di tutti i contratti di opzioni disponibili per un determinato titolo. Mostra tutte le put e le call quotate, la scadenza, i prezzi di esercizio e le informazioni sul volume e sui prezzi per un singolo asset sottostante entro un determinato periodo di scadenza. L’option chain è in genere classificata in base alla data di scadenza e segmentata in base alle opzioni call e put.

Opzione

Il termine opzione si riferisce a uno strumento finanziario basato sul valore dei titoli sottostanti come le azioni. Un contratto di opzioni offre all’acquirente l’opportunità di acquistare o vendere l’attività sottostante. A differenza dei futures, il detentore non è tenuto ad acquistare o vendere l’attività se decide di non farlo. Ciascun contratto avrà una specifica data di scadenza entro la quale il titolare dovrà esercitare la propria opzione.

Opzione call

Un’opzione call è un contratto finanziario che conferisce all’acquirente dell’opzione il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare un’azione, un’obbligazione, una materia prima o un’altra attività o strumento a un prezzo specifico entro un periodo di tempo specifico. L’azione, l’obbligazione o la materia prima è chiamata attività sottostante. L’acquirente della call guadagna quando l’attività sottostante aumenta di prezzo.

Opzione put

Un’opzione put è un contratto che conferisce all’acquirente dell’opzione il diritto, ma non l’obbligo, di vendere un importo specifico di un titolo sottostante a un prezzo predeterminato entro un periodo di tempo specificato. Questo prezzo predeterminato al quale l’acquirente dell’opzione put può vendere il titolo sottostante è chiamato prezzo d’esercizio o strike.

Opzione naked

Un’opzione naked viene creata quando il venditore dell’opzione (detto writer) non possiede attualmente il titolo sottostante per soddisfare il suo potenziale obbligo.

Order book

Il termine order book si riferisce a un elenco elettronico di ordini di acquisto e vendita per uno specifico titolo o strumento finanziario organizzato per livelli di prezzo. Un order book elenca il numero di azioni offerte o richieste a ciascun prezzo o profondità di mercato. Identifica anche i partecipanti al mercato dietro gli ordini di acquisto e vendita, sebbene alcuni scelgano di rimanere anonimi. Questi elenchi aiutano i trader e migliorano anche la trasparenza del mercato perché forniscono preziose informazioni di trading.

Oscillatore

Un oscillatore è uno strumento di analisi tecnica che costruisce bande alte e basse tra due valori estremi e quindi costruisce un indicatore di tendenza che fluttua all’interno di questi limiti. I trader utilizzano gli oscillatori per scoprire condizioni di ipercomprato o ipervenduto a breve termine.

Oscillatore Stocastico

Un oscillatore stocastico è un indicatore di momentum che confronta un particolare prezzo di chiusura di un titolo con una gamma dei suoi prezzi in un determinato periodo di tempo. La sensibilità dell’oscillatore ai movimenti del mercato è riducibile regolando quel periodo di tempo o prendendo una media mobile del risultato. Viene utilizzato per generare segnali di trading di ipercomprato e ipervenduto, utilizzando un intervallo di valori limitato da 0 a 100.

Over the counter

Over-the-counter (OTC) si riferisce al processo di negoziazione dei titoli tramite una rete di broker-dealer anziché su una borsa centralizzata. Il trading over-the-counter può coinvolgere azioni, strumenti di debito e derivati, che sono contratti finanziari il cui valore deriva da un’attività sottostante.

Out of the money

“Out of the money” (OTM) è un’espressione usata per descrivere un contratto di opzione che contiene solo valore estrinseco. Queste opzioni avranno un delta inferiore a 0,50. Un’opzione call OTM avrà un prezzo di esercizio superiore al prezzo di mercato dell’attività sottostante mentre un’opzione put OTM ha un prezzo di esercizio inferiore al prezzo di mercato dell’attività sottostante.

P

P/B ratio

Il price-to-book ratio (P/B) misura la valutazione di mercato di una società rispetto al suo valore contabile. Viene calcolato dividendo il prezzo delle azioni della società per azione per il suo valore contabile per azione

P/E ratio

Il rapporto prezzo-utili è un rapporto usato per valutare una società che misura il suo prezzo corrente delle azioni rispetto ai suoi utili per azione (EPS). Il P/E ratio viene utilizzato da investitori e analisti per confrontare aziende dello stesso settore o industria. Può anche essere utilizzato per confrontare un’azienda con il proprio record storico.

P/S ratio

Il price-to-sales ratio (P/S) è un rapporto di valutazione che confronta il prezzo delle azioni di una società con i suoi ricavi. È un indicatore del valore che i mercati finanziari hanno posto su ogni dollaro delle vendite o dei ricavi di un’azienda.

PAC

Il PAC, che sta per piano di accumulo del capitale, è una modalità di investimento che prevede l’acquisto periodico di strumenti finanziari tramite il versamento dei propri risparmi, per far crescere il capitale in maniera graduale nel tempo. L’importo da versare e la durata del piano vengono determinati dall’investitore, che definisce la strategia di investimento più adatta alle proprie esigenze e ai propri obiettivi finanziari.

PCE

Il personal consumption expenditure (PCE) è una misura della spesa dei consumatori riportata dal Bureau of Economic Analysis, insieme al reddito personale e all’indice dei prezzi PCE. Il PCE Price Index è l’indice utilizzato dalla Federal Reserve per misurare l’inflazione.

Pattern di continuazione

Un pattern di continuazione è un’indicazione che il prezzo di un asset continuerà a muoversi nella stessa direzione del trend dopo il completamento del pattern.

Pattern di inversione

Un pattern di inversione segnala un cambiamento nella tendenza prevalente.

Payout ratio

Il payout ratio è una metrica finanziaria che mostra la percentuale di utili che una società paga ai suoi azionisti sotto forma di dividendi, espressa come percentuale degli utili totali della società. In alcune occasioni, il payout ratio si riferisce ai dividendi pagati come percentuale del flusso di cassa di un’azienda.

PEG ratio

Il rapporto price-earnings to growth (PEG ratio) è il rapporto prezzo/utili (P/E) di un’azione diviso per il tasso di crescita dei suoi guadagni per un periodo di tempo specificato. Il rapporto PEG viene utilizzato per determinare il valore di un’azione tenendo conto anche della crescita degli utili prevista della società. Si ritiene che fornisca un quadro più completo rispetto al rapporto P/E standard.

Periodo di blackout

Un periodo di blackout nei mercati finanziari è un periodo di tempo in cui a determinate persone, dirigenti, dipendenti è vietato acquistare o vendere azioni della propria azienda o apportare modifiche agli investimenti dei piani pensionistici. Il periodo di blackout di solito precede l’annuncio degli utili.

Pip

Pip è l’acronimo di price interest point e rappresenta la più piccola mossa di prezzo unitario intero che un tasso di cambio può fare, in base alla convenzione del mercato forex. La maggior parte delle coppie di valute ha un prezzo fino a quattro cifre decimali e un singolo pip si trova nell’ultima (quarta) cifra decimale. Un pip è quindi equivalente a 1/100 dell’1% o un punto base.

Plusvalenza

La plusvalenza è un aumento di valore entro un determinato periodo di tempo di determinati beni (immobili, aziende) e di valori mobiliari (ad esempio azioni). E’ un arricchimento, ed è quindi soggetto a tassazione.

PMI

L’Indice PMI, Purchasing Manager Index, è un indice della direzione prevalente dell’andamento economico nei settori manifatturiero e dei servizi. Consiste in un indice di diffusione che riassume se le condizioni di mercato, viste dai responsabili degli acquisti, sono in espansione, invariate o in contrazione. Lo scopo del PMI è fornire informazioni sulle condizioni commerciali attuali e future ai decisori aziendali, agli analisti e agli investitori.

Politica fiscale

La politica fiscale si riferisce all’uso della spesa pubblica per influenzare le condizioni economiche, in particolare le condizioni macroeconomiche, inclusa la domanda aggregata di beni e servizi, l’occupazione, l’inflazione e la crescita economica.

Politica monetaria

La politica monetaria è un insieme di strumenti che la banca centrale di una nazione ha a disposizione per promuovere una crescita economica sostenibile controllando l’offerta complessiva di denaro che è disponibile per le banche della nazione, i suoi consumatori e le sue imprese.

Portafoglio

Un portafoglio è una raccolta di investimenti finanziari come azioni, obbligazioni, materie prime, liquidità e mezzi equivalenti, inclusi fondi chiusi e fondi negoziati in borsa. Le persone generalmente credono che azioni, obbligazioni e contanti costituiscano il nucleo di un portafoglio. Anche se questo è spesso il caso, non è necessariamente una regola. Un portafoglio può contenere un’ampia gamma di attività tra cui immobili, arte e investimenti privati.

PPI

L’indice dei prezzi alla produzione, il producer price index (PPI), pubblicato dal Bureau of Labor Statistics (BLS), misura la variazione media nel tempo dei prezzi che i produttori nazionali ricevono per la loro produzione. È una misura dell’inflazione all’ingrosso dell’economia compilata da migliaia di indici che misurano i prezzi alla produzione per settore e categoria di prodotto.

Premio

Premio ha diversi significati in finanza. In generale, un titolo scambiato al di sopra del suo valore intrinseco o teorico viene scambiato a un “premio” (in contrasto con uno sconto). Si riferisce anche al prezzo di acquisto di una polizza assicurativa o i pagamenti regolari richiesti da un assicuratore per fornire una copertura per un periodo di tempo definito. Indica inoltre il costo totale per l’acquisto di un contratto di opzione.

Pullback

Un pullback è una pausa o un calo moderato in un grafico dei prezzi di uno strumento finanziario dai picchi recenti che si verifica all’interno di un trend rialzista. Un pullback è molto simile al ritracciamento o al consolidamento e i termini sono talvolta usati in modo intercambiabile. Il termine pullback viene solitamente applicato ai ribassi dei prezzi di durata relativamente breve.

Pump and dump

Pump-and-dump è uno schema manipolativo che tenta di aumentare il prezzo di un titolo attraverso false raccomandazioni. Queste raccomandazioni si basano su affermazioni false, fuorvianti o molto esagerate. Gli autori di uno schema di pump-and-dump hanno già una posizione consolidata nelle azioni della società e venderanno le loro posizioni dopo che il clamore avrà portato a un prezzo delle azioni più alto.

Purchasing power parity

La parità del potere d’acquisto è una metrica di analisi macroeconomica popolare per confrontare la produttività economica e il tenore di vita tra i paesi.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario. Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione. Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.
RISCHI DI INVESTIMENTO
Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.
Cookie Policy