Bitcoin sopra i 60.000 dollari: flussi record negli ETF Spot

Bitcoin ha superato i 60.000 dollari e si trova ora ad un passo dal suo massimo storico. I guadagni della criptovaluta più grande del mondo hanno alimentato un ampio rally delle crypto. Cosa c’è dietro all’ultima “mania digitale”? Inizierei col dire che adesso è chiaro

Scopri

Apple abbandona l’auto elettrica: una scelta saggia?

Martedì è arrivata una notizia bomba da parte di Apple: il progetto multimiliardario Project Titan verrà abbandonato. Apple ha annullato lo sforzo decennale per costruire la sua auto elettrica, allontanandosi da uno dei progetti più ambiziosi nella sua storia. La decisione rivelata internamente ha sorpreso

Scopri

Ecco come Wall Street sta usando l’intelligenza artificiale

L’interesse per l’intelligenza artificiale si è diffuso anche a Wall Street. Le grandi banche non vogliono rimanere indietro nella corsa all’IA: circa il 40% di tutte le posizioni lavorative aperte riguardano ruoli legati all’intelligenza artificiale. JPMorgan è in prima linea. La più grande banca statunitense

Scopri

Neuralink ha effettuato il primo impianto su un essere umano

Quante volte avreste voluto essere in grado di poter controllare le cose con la forza del pensiero? Qualcosa che oggi è ritenuta impossibile potrebbe diventare realtà in un futuro non così lontano grazie ad aziende come Neuralink. Elon Musk ha affermato che la sua startup Neuralink ha effettuato il primo impianto cerebrale su un essere umano, un significativo passo avanti per l’azienda che mira a consentire alle persone di controllare i computer con la mente. In un post su X, Musk ha affermato che il paziente si sta riprendendo bene dall’intervento e che i primi risultati della procedura sono promettenti. Neuralink ha ottenuto buoni risultati per il rilevamento dei picchi neuronali, il che significa che la società sta ottenendo registrazioni dal cervello del paziente. Ma vediamo da vicino cosa sta facendo la startup di Musk e quali sono stati finora i risultati.

Cos’è Neuralink?

Neuralink è una startup fondata da Elon Musk nel 2017 che sta cercando di costruire un’interfaccia cervello-computer che aiuti le persone con lesioni traumatiche a utilizzare telefoni e PC usando solo il pensiero. Per fare ciò, sta lavorando all’impianto di elettrodi nel cervello delle persone.

Un obiettivo simile non è una novità. Uno dei primi dispositivi per interpretare i segnali del cervello di pazienti con paralisi, epilessia e morbo di Parkinson, noto come array Utah, è stato testato per la prima volta su un essere umano nel 2004.

Neuralink mira ad aiutare le persone paralizzate, con perdita dell’udito e della vista. Musk spera che un giorno l’impianto possa addirittura aiutare gli esseri umani a fondersi con l’intelligenza artificiale.

La società ha ricevuto l’approvazione dalla Food and Drug Administration statunitense per condurre i primi test sull’uomo a maggio, dopo aver condotto test approfonditi sugli animali. In questi test, le scimmie erano state in grado di giocare ai videogiochi usando solo il cervello. I pazienti su cui sono stati effettuati i test sono affetti da quadriplegia dovuta a lesioni del midollo spinale cervicale o sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

Il primo impianto di Neuralink su un essere umano

Su X, Musk ha scritto che il primo prodotto di Neuralink si chiamerà Telepathy e consentirà il controllo di telefoni o computer e, attraverso di essi, di quasi tutti i dispositivi, con il pensiero. I primi ad utilizzare Telepathy saranno persone che hanno perso l’uso degli arti.

A differenza di altri impianti, il dispositivo di Neuralink contiene molti più elettrodi (circa 1.000) e prende di mira i singoli neuroni anziché gruppi di neuroni. Ciò dovrebbe consentire un grado di precisione più elevato.

L’impianto inserisce il chip e altri componenti elettronici all’interno del cranio dell’utente, con comunicazioni wireless che inviano dati di segnali cerebrali a un’app Neuralink, che li decodifica in azioni e intenti. Anche la ricarica avviene in modalità wireless. Neuralink ha sviluppato un robot chirurgico su misura per eseguire la procedura dell’impianto.

Il primo impianto sul cervello umano di Neuralink ha lo scopo di aiutare l’azienda a definire il design giusto per il suo dispositivo. L’anno scorso, la startup aveva dichiarato che avrebbe eseguito 11 interventi chirurgici quest’anno. In passato, però, le sue previsioni si sono rivelate eccessivamente ottimistiche.

In genere, questo tipo di studio arruola 5-10 pazienti e dura fino a un anno. Il passo successivo è uno studio di fattibilità, e poi uno studio chiave, che è più o meno analogo a uno studio di Fase III per un farmaco. Se tutto andrà bene, probabilmente ci vorranno dai cinque anni ai dieci anni prima della commercializzazione.

La concorrenza di Neuralink

Adesso, Neuralink deve dimostrare di poter fare di più rispetto ad altre aziende leader nel settore, come Blackrock Neurotech e Synchron.

Nel luglio 2019 Musk ha affermato che il primo impianto del chip di Neuralink su un essere umano era imminente. Nel frattempo, società come Synchron sono andate avanti impiantando i propri dispositivi nel cervello umano, lasciando indietro Neuralink.

Il lungo calendario sottolinea quanto sia arduo il compito che attende Neuralink. I chip della startup mirano a penetrare solo pochi millimetri nel cervello. È ancora più profondo di molti altri sistemi, come quello in sviluppo da Precision Neuroscience, che si trova sopra il tessuto cerebrale. Nonostante i progressi, un impianto cerebrale commerciale non è imminente.

ARTICOLI CORRELATI:

Musk vuole maggiore controllo su Tesla

SpaceX di Elon Musk valutata a $ 175 miliardi in un’offerta pubblica

Elon Musk sull’intelligenza artificiale: un rischio per la società

La ricchezza di Elon Musk precipita di $ 13 miliardi: le ultime notizie su Tesla, SpaceX e Twitter

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.