L’effetto delle Elezioni Anticipate di Macron sul Mercato Francese

L’annuncio delle elezioni anticipate da parte del presidente Emmanuel Macron ha generato una significativa incertezza nel settore finanziario francese. Dopo anni di sforzi per posizionare Parigi come centro finanziario europeo post-Brexit, le nuove elezioni potrebbero mettere a rischio i progressi fatti. Questo articolo esplorerà l’effetto

Scopri

Come Affrontare la Correlazione Positiva tra Azioni e Obbligazioni

Nel mondo degli investimenti, una delle sfide più significative degli ultimi trent’anni si sta manifestando proprio ora: la forte correlazione positiva tra azioni e obbligazioni. Tradizionalmente, la classica allocazione 60/40 (60% azioni e 40% obbligazioni) ha offerto una diversificazione e una protezione del rischio naturale.

Scopri

L’Influenza del Dot Plot della Fed sui Mercati Finanziari

Quando si parla di trading e investimenti, la parola “Fed” richiama subito l’attenzione. La Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti, è un’istituzione che ha il potere di influenzare i mercati finanziari globali con le sue decisioni. Tra gli strumenti di comunicazione della Fed,

Scopri

Nuove regole di Pechino nell’industria del gaming: crolla Tencent

Pechino ha presentato una serie di nuove regole per contenere la spesa e i contenuti nell’industria del gaming. La mossa ha spazzato via circa 54 miliardi di dollari dal valore di mercato di Tencent, il più grande editore di giochi al mondo. Il titolo è crollato fino al 16%, il più grande calo intraday dal 2008. La rivale NetEase è crollata del 28%.

Venerdì il principale regolatore del gioco d’azzardo in Cina ha pubblicato una bozza di regole progettate per reprimere le pratiche che incoraggiano i giocatori a spendere più tempo e denaro online. Tra queste sono inclusi il divieto di premi per accessi frequenti e un vago divieto su qualsiasi contenuto che viola i segreti di stato.

Le nuove regole suggeriscono che Pechino si sta preparando a lanciare un’altra repressione sulla più grande arena del gaming del mondo. L’amministrazione di Xi Jinping cerca da anni di combattere la dipendenza dai giochi, incolpando l’intrattenimento online per l’aumento della miopia tra i giovani. I critici hanno anche collegato la sua ascesa a vari mali, dalla disoccupazione ai bassi tassi di natalità.

Al culmine della repressione del settore tecnologico, il governo ha congelato le approvazioni per nuovi titoli e ha avviato diverse indagini sui contenuti, costringendo gli sviluppatori, tra cui Tencent, a modificare alcuni giochi.

nuove regole Pechino gaming crolla Tencent

È difficile quantificare l’impatto, ma la bozza delle nuove regole solleva preoccupazioni sulle prospettive di monetizzazione delle società di gioco.

La repressione di Pechino contro l’industria del gaming

Le nuove regole arrivano dopo che Pechino nel 2023 sembrava aver allentato la presa sull’industria del gaming. Nei mesi scorsi i funzionari avevano incoraggiato gli eSport come motore per l’economia post-Covid. Lo stesso Xi ha partecipato alla cerimonia della 19esima apertura dei Giochi Asiatici di Hangzhou, che per la prima volta prevedeva il gaming professionale tra le medaglie in palio. Secondo il fornitore di dati CNG, l’industria cinese del gaming è cresciuta di quasi il 14% nel 2023, raggiungendo i 302,9 miliardi di yuan (42,4 miliardi di dollari) e invertendo il calo del 10% dell’anno precedente.

Nel dicembre 2022, Tencent si è assicurata il via libera per una serie di importanti rilasci, tra cui Valorant e Pokémon Unite. Ciò aveva rafforzato le speranze che la Cina stesse allentando la sua repressione contro le aziende tecnologiche.

Dal 2020, il Partito Comunista ha condotto una campagna contro il settore privato che riteneva stesse accumulando troppo potere. Gli sforzi sono riusciti a tenere a freno i leader del settore tecnologico un tempo dominanti come Ant Group e Alibaba. La repressione del gaming in realtà è partita ancora prima. Le prime sospensioni delle approvazioni dei giochi sono arrivate nel 2018.

Nel 2021, Pechino ha stabilito un limite di tempo di gioco per i giocatori di età inferiore ai 18 anni e ha sospeso l’approvazione di nuovi videogiochi per circa 8 mesi, citando preoccupazioni sulla dipendenza dal gioco. A seguito della repressione del 2021, il 2022 è stato l’anno più difficile mai registrato per l’industria del gaming in Cina, poiché le entrate totali sono diminuite per la prima volta.

Le nuove regole

Le nuove regole sono le norme più esplicite finora mirate a frenare le spese di gioco. Oltre a vietare le funzionalità di ricompensa, i giochi sono anche tenuti a stabilire limiti su quanto i giocatori possono ricaricare i loro portafogli digitali per le spese di gioco.

Ai giochi online verrà vietato di dare premi ai giocatori se accedono ogni giorno, se spendono nel gioco per la prima volta o se spendono più volte consecutivamente. Sarà vietato offrire funzionalità di estrazione fortunata basata sulla probabilità ai minori e consentire la speculazione e l’asta di oggetti di gioco virtuali.

I regolamenti chiedono inoltre che gli editori di giochi che operano all’estero rispettino le leggi e la cultura cinese e si astengano dal mettere in pericolo la sicurezza nazionale. Riflettono anche le preoccupazioni di Pechino sui dati degli utenti, richiedendo agli editori di giochi di archiviare i propri server in Cina.

Nella bozza normativa è inclusa una proposta che richiede alle autorità di regolamentazione di elaborare le approvazioni dei giochi entro 60 giorni.

ARTICOLI CORRELATI:

La Cina rafforza i controlli sulle esportazioni di terre rare

Divieto iPhone in Cina: crollano le azioni di Apple

La Cina aumenta il sostegno al mercato azionario

La Cina segnala maggiore sostegno all’economia: salgono le azioni

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.