Ridurre il rischio di un portafoglio

Anni come il 2022 ci fanno capire quanto è importante avere delle tecniche per ridurre il rischio di un portafoglio in modo da superare al meglio i periodi di incertezza. Tuttavia, è quasi impossibile quantificare perfettamente il rischio.

I fattori di rischio di un portafoglio includono la volatilità, la correlazione, la sensibilità a fattori esterni e la concentrazione/diversificazione.

Molti investitori ignorano le tattiche difensive durante i mercati rialzisti poiché diminuiscono le performance. Alcuni mettono da parte i fattori macroeconomici quando non vanno d’accordo con la narrativa rialzista. Altri invece confondono il breve termine con il lungo termine.

La maggior parte degli investitori è vittima dei pregiudizi. Tra i più comuni ci sono quelli di conferma, familiarità e vicinanza temporale. Questi pregiudizi impediscono agli investitori di analizzare chiaramente un determinato investimento e i rischi ad esso legati.

Alcune tecniche per ridurre il rischio di un portafoglio

Durante i mercati azionari ribassisti, molti investitori avrebbero voluto proteggere il proprio portafoglio in modo proattivo. Per ridurre il rischio di un portafoglio si può ad esempio detenere liquidità, aziende non cicliche e avere un approccio conservativo orientato al valore piuttosto che alla crescita.

In genere, quando un investitore è allocato in modo sproporzionato a titoli e settori più rischiosi, rimane indietro nell’affrontare il ribasso. Il costo per passare alla difesa diventa più costoso. Negli ultimi mesi, ad esempio, si sono intensificati gli investimenti in azioni con beta bassi e dividendi alti, oltre che in asset che performano bene in regimi inflazionistici. Ciò ha reso questi investimenti meno utili per ridurre il rischio di un portafoglio.

La chiave per una buona gestione del rischio include:

– la misura di tutti i fattori di rischio degli asset che compongono un portafoglio;

– la continua rivalutazione dei rischi dei singoli asset e del portafoglio nel suo insieme;

– la modifica proattiva dell’allocazione del portafoglio tenendo conto della rivalutazione del rischio.

Cash is king

La liquidità è un asset fondamentale quando si tratta di ridurre il rischio di un portafoglio. Sebbene il cash perda potere d’acquisto in un ambiente inflazionistico, non è correlato con le principali classi di attività e generalmente non perde più del tasso di inflazione.

Quest’anno la maggior parte delle principali classi di attività, come le azioni e le obbligazioni, hanno subito grandi perdite.

ridurre il rischio di un portafoglio
Il drawdown combinato di azioni e obbligazioni USA

In periodi come questi, il valore della liquidità diventa più evidente. Mentre il valore intrinseco di un dollaro ha perso potere d’acquisto per colpa dell’inflazione, la liquidità ha continuato a sovraperformare le azioni e il reddito fisso.

Avere cash disponibile serve anche per approfittare di opportunità che si presentano durante i periodi di drawdown del mercato azionario.

La diversificazione

La diversificazione è un concetto diffuso ma spesso frainteso. Consiste nell’aggregazione di diversi tipi di asset, settori, paesi o temi di investimento in modo che nessuna categoria aggiunga rischi al portafoglio nel suo insieme.

Se un investitore ignora l’esposizione a diversi ambienti macroeconomici e le correlazioni tra gli asset del portafoglio, la diversificazione potrebbe essere inefficace.

Ad esempio, l’S&P 500 è considerato un indice azionario diversificato. Tuttavia, poiché i suoi componenti sono ponderati in base alla capitalizzazione di mercato, può diventare eccessivamente concentrato in una manciata di società e/o settori. Il settore tecnologico è arrivato ad avere una ponderazione elevata nell’indice mentre il settore energetico e dei materiali hanno avuto un peso trascurabile.

Piuttosto che concentrarsi sul numero di titoli, è necessario comprendere lo scopo di ciascuna posizione all’interno del portafoglio e la sua suscettibilità a diversi fattori esterni. Ogni attività dovrebbe essere misurata in base al suo potenziale contributo al portafoglio in termini di rischio e di rendimento.

Il value investing

Il value investing può aiutare a ridurre il rischio di un portafoglio. Quando si acquista un’attività, si dovrebbe determinare se il prezzo ha un senso dati i benefici di tale attività. Nell’investimento di valore tradizionale, gli investitori mirano ad acquistare società con un prezzo di mercato ben al di sotto del loro valore intrinseco. Un parametro molto usato nel value investing è il price to earnings ratio.

I mercati rialzisti portano a multipli di mercato più elevati. Poiché le azioni diventano più costose, diventa più difficile identificare società che negoziano con sconti significativi e che producano rendimenti favorevoli a lungo termine. In generale, meno si paga per un bene rispetto al suo valore intrinseco, più ci si protegge dal ribasso.

ARTICOLI CORRELATI:

Tutto quello che devi sapere sui mercati ribassisti

Il bear market è arrivato: come proteggere il portafoglio

De-risking del portafoglio: considera gli high yield bond!

La volatilità dei mercati finanziari: come superare i periodi di incertezza

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.