Investimenti in AI: Opportunità d’Oro o Trappola Finanziaria?

Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale (AI) ha vissuto una crescita esponenziale, sia in termini di sviluppo tecnologico che di investimenti, offrendo opportunità senza precedenti ma anche significativi rischi. In questo articolo, esploreremo le tendenze attuali, le applicazioni più promettenti e le preoccupazioni degli investitori, fornendo

Scopri

Powell Mette in Guardia sui Rischi del Mercato del Lavoro

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha recentemente lanciato un avvertimento sui rischi del mercato del lavoro, sottolineando che l’inflazione non è l’unico pericolo per l’economia. Durante le sue dichiarazioni al Congresso, Powell ha evidenziato come il raffreddamento del mercato del lavoro e l’incertezza

Scopri

L’Impatto del Fallimento di Mt. Gox sul Prezzo di Bitcoin

Negli ultimi giorni, Bitcoin ha subito una flessione, alimentata dai timori di possibili vendite da parte dei creditori dell’exchange fallito Mt. Gox. Questo ha generato dubbi sulla tenuta del mercato rialzista delle criptovalute iniziato l’anno scorso. Ma cosa sta succedendo esattamente e perché il fallimento

Scopri

Silicon Valley Bank: come è avvenuto il fallimento e dove potrebbe portare?

Le autorità di regolamentazione avevano avvertito che la fine di un’era caratterizzata da tassi di interesse vicino allo zero avrebbe potuto causare crisi improvvise in angoli inaspettati del sistema finanziario. Adesso che la Silicon Valley Bank è diventata il primo fallimento bancario statunitense in più di un decennio, gli investitori si stanno chiedendo se i suoi problemi siano il preludio di qualcosa di più grande.

Le principali banche sono molto meglio capitalizzate rispetto a prima della crisi finanziaria globale e la base di depositi di SVB era insolitamente concentrata in startup sostenute da venture capital. Tuttavia, la svendita di azioni bancarie che ha seguito il fallimento di Silicon Valley Bank riflette le preoccupazioni che gli aumenti dei tassi di interesse possano danneggiare gli istituti di credito più vulnerabili.

Cosa è successo a Silicon Valley Bank?

Essendo l’unica banca quotata in borsa focalizzata sulla Silicon Valley e sulle nuove iniziative tecnologiche, SVB era profondamente radicata nella scena delle startup statunitensi. Secondo il suo sito web, ha fatto affari con quasi la metà di tutte le startup statunitensi sostenute da venture capital e il 44% delle società tecnologiche e sanitarie che sono diventate pubbliche lo scorso anno.

Mercoledì 8 marzo la sua società madre, SVB Financial Group, ha annunciato di aver venduto $ 21 miliardi di titoli dal suo portafoglio con una perdita di $ 1,8 miliardi e avrebbe venduto $ 2,25 miliardi di nuove azioni per sostenere le sue finanze. Ciò ha innervosito un certo numero di importanti venture capitalist, tra cui Founders Fund di Peter Thiel, Coatue Management e Union Square Ventures, che si diceva avessero dato istruzione di ritirare i loro soldi dalla banca. Entro il 10 marzo, lo sforzo per raccogliere nuove azioni o trovare un acquirente è stato abbandonato e la banca è stata posta in amministrazione controllata dalla Federal Deposit Insurance Corp.

Cosa succederà ai clienti di SVB?

La FDIC ha affermato di aver creato una nuova banca, la Deposit Insurance National Bank of Santa Clara, per detenere le attività di SVB. Ha detto che i depositanti assicurati – quelli con $ 250.000 o meno nei loro conti – avranno accesso ai loro soldi entro il 13 marzo.

L’amministrazione controllata in genere significa che i depositi di una banca saranno assunti da un’altra banca sana, o la FDIC pagherà i depositanti fino al limite assicurato. In genere, la FDIC vende le attività di una banca fallita ad altri istituti finanziari e paga quelli con depositi non assicurati con tali proventi. I depositanti non assicurati riceveranno un certificato di amministrazione controllata per l’importo rimanente dei loro fondi non assicurati, ha affermato l’autorità di regolamentazione, aggiungendo che non conosce ancora tale importo.

Non c’è garanzia, ma è possibile che possa emergere un acquirente. Una transazione potrebbe comportare la vendita delle attività dell’azienda in modo frammentario o nel suo complesso. Nel profondo della crisi finanziaria globale 15 anni fa, le autorità di regolamentazione statunitensi hanno stabilito un precedente organizzando le vendite in difficoltà di Bear Stearns Cos. e Merrill Lynch & Co. rispettivamente a JPMorgan Chase & Co. e Bank of America Corp.. Ma quelle banche fallite erano considerate di importanza sistemica a causa dei loro obblighi di debito verso altre banche. SVB potrebbe non ricevere lo stesso trattamento.

Perché è successo proprio a SVB?

Diversi fattori si sono uniti per causare l’angoscia di SVB. Alcuni di questi riguardano SVB nello specifico, mentre altri sono fonte di preoccupazioni più ampie nel settore bancario. Dietro la maggior parte di essi ci sono i rapidi aumenti dei tassi di interesse promossi nell’ultimo anno dalla Federal Reserve per domare l’inflazione più alta degli ultimi decenni. Una conseguenza di quegli aumenti che ha colpito particolarmente SVB è stata la flessione delle società tecnologiche di alto livello che erano state la fonte della sua rapida crescita; la maggior parte delle banche ha una base clienti più ampia. Man mano che il capitale di rischio si esauriva, i clienti di SVB sfruttavano i loro depositi per prelevare i contanti di cui avevano bisogno per andare avanti.

Per tenere il passo con l’ondata di prelievi, SVB ha dovuto vendere attività, soprattutto obbligazioni, che avevano perso una parte sostanziale del loro valore. Ciò ha prodotto perdite per 1,8 miliardi di dollari che non avrebbero colpito il bilancio della banca se fossero state detenute fino alla scadenza.

Anche la struttura di finanziamento di SVB l’ha resa particolarmente vulnerabile. Tutti i prestatori statunitensi parcheggiano una parte del loro denaro in titoli del Tesoro e altri titoli, e gli aumenti della Fed hanno reso meno preziosi quei titoli esistenti a causa dei loro bassi rendimenti. Ma il portafoglio di investimenti di SVB si era gonfiato a oltre la metà del suo patrimonio totale, molto al di sopra della norma.

Silicon Valley Bank asset

Perché ci sono timori di contagio?

Per prima cosa, i problemi di SVB sono coincisi con la brusca chiusura di Silvergate Capital Corp., sebbene i due casi siano per lo più indipendenti. A Silvergate, il problema è stato una corsa ai depositi iniziata lo scorso anno, quando i clienti, principalmente società di crittografiche, hanno ritirato denaro per resistere al crollo di FTX. Ma i ritiri hanno costretto le vendite di asset che hanno bloccato le perdite, come è successo con SVB, portando Silvergate ad annunciare piani per chiudere le operazioni e liquidare.

Anche prima che i guai di SVB diventassero pubblici, i titoli delle banche statunitensi erano stati messi sotto pressione dopo che KeyCorp aveva avvertito della crescente pressione per premiare i risparmiatori: con l’aumento dei tassi di interesse, i depositanti possono passare ai fondi del mercato monetario che offrono tassi più alti. Gli analisti affermano che la pressione colpisce più duramente le banche regionali.

Mentre l’aumento dei tassi sostiene le entrate delle banche, a breve termine le costringe anche a svalutare il valore delle attività che detengono. Complessivamente, alla fine dello scorso anno, le banche statunitensi avevano registrato perdite non realizzate per 620 miliardi di dollari sui loro debiti disponibili per la vendita e detenuti fino alla scadenza, secondo i documenti depositati presso la FDIC. L’agenzia ha osservato a marzo che quelle perdite cartacee hanno ridotto significativamente il capitale azionario dichiarato del settore bancario.

ARTICOLI CORRELATI:

Mercato crypto nel caos: Silvergate Bank chiude le operazioni

I problemi di Silvergate sono l’ultimo colpo per il mondo crypto

BlockFi va in bancarotta sulla scia del crollo di FTX

Contagio FTX: Genesis lotta per evitare la bancarotta

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.