L’effetto delle Elezioni Anticipate di Macron sul Mercato Francese

L’annuncio delle elezioni anticipate da parte del presidente Emmanuel Macron ha generato una significativa incertezza nel settore finanziario francese. Dopo anni di sforzi per posizionare Parigi come centro finanziario europeo post-Brexit, le nuove elezioni potrebbero mettere a rischio i progressi fatti. Questo articolo esplorerà l’effetto

Scopri

Come Affrontare la Correlazione Positiva tra Azioni e Obbligazioni

Nel mondo degli investimenti, una delle sfide più significative degli ultimi trent’anni si sta manifestando proprio ora: la forte correlazione positiva tra azioni e obbligazioni. Tradizionalmente, la classica allocazione 60/40 (60% azioni e 40% obbligazioni) ha offerto una diversificazione e una protezione del rischio naturale.

Scopri

L’Influenza del Dot Plot della Fed sui Mercati Finanziari

Quando si parla di trading e investimenti, la parola “Fed” richiama subito l’attenzione. La Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti, è un’istituzione che ha il potere di influenzare i mercati finanziari globali con le sue decisioni. Tra gli strumenti di comunicazione della Fed,

Scopri

Utili secondo trimestre 2023 grandi banche USA: segnali di vita nell’investment banking

Mentre alcune delle più grandi banche statunitensi hanno riportato utili del secondo trimestre 2023 superiori alle aspettative la scorsa settimana sulla forza delle loro attività incentrate sui consumatori, si prevedeva che le aziende più dipendenti dal trading e dalla negoziazione, come Morgan Stanley, avrebbero subito un calo dei profitti e dei ricavi.

Ma dopo più di un anno di stasi negli affari, i giganti di Wall Street stanno finalmente vedendo segni di vita nelle loro attività sui mercati dei capitali. Bank of America, Morgan Stanley, JPMorgan e Citigroup hanno tutte superato le aspettative degli analisti per i ricavi da sottoscrizione azionaria nel secondo trimestre. Ad esclusione di Citigroup, le banche hanno guadagnato più dell’anno scorso da quell’attività e hanno superato le stime per la sottoscrizione del debito.

Bank of America ha visto un guadagno a sorpresa nel trading a reddito fisso e i dirigenti di Morgan Stanley hanno fornito commenti ottimistici sulle prospettive aziendali.

Le notizie positive hanno contribuito a sollevare le azioni di società finanziarie grandi e piccole. L’indice KBW è salito fino al 2,8% al suo livello più alto in tre mesi.

Un barlume di speranza per il rilancio dell’investment banking

Le banche stanno vedendo i primi segnali di ritorno nelle attività sui mercati dei capitali. Le entrate dell’investment banking sono precipitate lo scorso anno, dopo che la Fed ha iniziato ad aumentare i tassi d’interesse. Durante la pandemia, le commissioni derivanti dalla sottoscrizione e dagli accordi erano aumentate vertiginosamente grazie a tassi bassi e stimoli economici.

L’aumento delle entrate derivanti dalla sottoscrizione di titoli di debito presso Morgan Stanley è stato principalmente guidato da una maggiore emissione di obbligazioni investment-grade, mentre l’aumento della sottoscrizione di azioni è stato il risultato di più offerte di follow-on e convertibili.

L’amministratore delegato di Citigroup Jane Fraser ha descritto un fenomeno simile nella sua banca. “A livello globale, stiamo assistendo a una minore ansia per i finanziamenti, poiché la maggior parte delle grandi società sta stringendo i denti e paga tassi più alti per sfruttare le finestre di emissione”, ha affermato.

Nonostante i segnali incoraggianti nell’attività nei mercati dei capitali, i leader di Wall Street pensano che sia un po’ troppo presto per definire una tendenza sulla base dei risultati recenti. Ci sono ancora alcuni venti contrari nell’attività di fusione e acquisizione. I ricavi da consulenza di Bank of America, Morgan Stanley, JPMorgan e Citigroup sono in calo del 24% rispetto al secondo trimestre del 2022, quando i ricavi erano già in calo del 16% rispetto all’anno precedente.

Morgan Stanley indica prospettive migliori

I dirigenti di Morgan Stanley hanno affermato che il peggio potrebbe essere passato per il crollo del trading e dell’investment banking dell’azienda. Dopo aver notato che l’azienda ha iniziato il trimestre con “significativi venti contrari”, il CEO James Gorman ha affermato di aver concluso giugno “in una posizione migliore, con un tono migliore”.

Le azioni della società sono aumentate del 5,5%, il più grande aumento da gennaio, estendendo il guadagno di quest’anno al 7,2%.

Morgan Stanley utili secondo trimestre 2023 grandi banche

Le osservazioni più ottimistiche sono arrivate sulla scia di un deludente rapporto sugli utili per il secondo trimestre. I ricavi dell’unità di negoziazione sono diminuiti del 22% rispetto all’anno precedente. Ciò, combinato con un crollo delle negoziazioni, ha portato a risultati più deboli del previsto. Le entrate nette record derivanti dalla gestione patrimoniale hanno contribuito ad attutire il colpo.

L’azienda ha anche accumulato $ 308 milioni di costi di licenziamento legati agli oltre 3.000 posti di lavoro eliminati all’inizio di quest’anno. Il profitto è sceso del 13% a $ 2,18 miliardi.

Gli utili di Bank of America aumentano grazie al trading

L’utile del secondo trimestre di Bank of America è salito dopo che le sue attività principali hanno superato le aspettative degli analisti.

I trader a reddito fisso e azionario dell’azienda hanno realizzato un guadagno a sorpresa, coprendo una leggera perdita dal reddito netto da interessi. I ricavi dal trading di titoli a reddito fisso, valute e materie prime sono aumentati del 18% a $ 2,8 miliardi. Il reddito netto da interessi (NII) – le entrate raccolte dai pagamenti dei prestiti meno ciò che viene pagato ai depositanti – è stato di $ 14,16 miliardi, leggermente al di sotto delle stime degli analisti.

Le sfide nella determinazione dei prezzi per i depositi e la migrazione dei fondi dei clienti possono danneggiare il NII delle banche. Ma i maggiori istituti di credito del paese stanno attirando nuovi clienti, emettendo prestiti che aumentano i loro profitti.

I depositi di Bank of America sono diminuiti dell’1,7% rispetto al trimestre precedente a $ 1,88 trilioni, meno del calo del 3% previsto dagli analisti.

I ricavi dell’investment banking sono aumentati di quasi il 6%, meglio di quanto gli analisti si aspettassero. I ricavi derivanti dall’emissione di azioni sono più che raddoppiati a $ 287 milioni, mentre le emissioni di debito sono scese del 9,4% a $ 600 milioni. Le commissioni per consulenze su fusioni e acquisizioni sono diminuite del 4,3%.

ARTICOLI CORRELATI:

Crollo banche regionali: tra perdite mark-to-market e fuga di depositi

Cosa accadrà alle banche dopo il crollo della Silicon Valley Bank

Cosa sta succedendo esattamente alle banche statunitensi?

Banche europee: esistono rischi di contagio?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.