Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 08

cosa fa muovere Wall Street borsa europea settimana 08
La tabella è da intendersi solo ed esclusivamente a scopo informativo e didattico. Nessuna informazione o dato in essa contenuti vuole essere un consiglio finanziario per il lettore, che declina l’autore da qualsiasi responsabilità.

L’euforia per l’intelligenza artificiale e l’ottimismo sulla crescita economica in un momento in cui la banca centrale si prepara ad allentare la politica monetaria sono gli ingredienti magici per un rally azionario. Dopo che il produttore di chip più prezioso al mondo ha infranto le aspettative di Wall Street con il suo rapporto eccezionale mercoledì, nessuno può più permettersi di perdere il “party dell’intelligenza artificiale”.

Visto il ritmo di crescita dei loro utili, scommettere contro i colossi tecnologici è diventato inutile. Lo short interest dei “Magnifici Sette” è quasi inesistente, attestandosi ad appena l’1%. Gli obiettivi di prezzo degli analisti sono in aumento. Il posizionamento di hedge fund e trader al dettaglio sta diventando sempre più aggressivo. Per i gestori di fondi, la pressione sta diventando ogni giorno più intensa per cavalcare lo slancio rialzista di indici come l’S&P 500 e il Nasdaq, entrambi in rialzo per la quindicesima volta in 17 settimane.

Tuttavia, al rally continua a mancare un elemento importante: una forte partecipazione dei componenti degli indici. Mentre Nvidia ha rafforzato gli indici principali, i guadagni sono stati guidati ancora una volta da una manciata di azioni. Meno del 70% dei titoli azionari della Borsa di New York hanno registrato un rialzo, mentre l’indice S&P 500 ha registrato un guadagno settimanale dell’1,7%.

Nel frattempo, i dati macroeconomici hanno continuato a rafforzarsi, mentre le aspettative di tagli dei tassi sono diminuite. L’oro ha chiuso la settimana in rialzo mentre il dollaro è scivolato. Nonostante il solido afflusso netto dagli ETF, Bitcoin è sceso. Il petrolio ha testato i massimi di gennaio prima di scendere.

Il titolo più importante del mondo

Grazie all’insaziabile domanda per i suoi chip di intelligenza artificiale, Nvidia ha regalato al mercato un’altra previsione di vendita strabiliante. Nel quarto trimestre fiscale, i risultati di Nvidia hanno stracciato le stime di Wall Street. I ricavi dell’azienda sono più che triplicati arrivando a 22,1 miliardi di dollari. L’utile netto è stato di 5,16 dollari per azione. Si tratta di un aumento del 486% su base annua! I ricavi nel periodo attuale saranno di circa 24 miliardi di dollari.

trimestrali Nvidia entrate attuali previsioni
Entrate annuali riportate e stimate di Nvidia per anno fiscale

Poiché gli investitori scommettono che Nvidia rimarrà il principale beneficiario del boom dell’intelligenza artificiale, le sue trimestrali sono diventate un evento molto atteso dal mercato. Goldman Sachs ha definito il produttore di chip “il titolo più importante del pianeta terra”. I suoi chip AI sono visti come “pale e picconi” nella corsa all’oro.

I guadagni di Nvidia hanno portato la sua capitalizzazione di mercato vicino ai 2 bilioni di dollari. Eppure, la sua valutazione si è ridotta dalla metà del 2023 grazie alla crescita degli utili.

Nikkei e Stoxx 600 ai massimi storici

Il boom dell’intelligenza artificiale ha sostenuto il sentiment azionario in tutto il mondo. I titoli azionari europei hanno raggiunto livelli record, in rialzo per la quinta settimana consecutiva. L’indice Stoxx 600 ha raggiunto i massimi storici insieme al Nikkei.

Il Giappone sembra attrarre investitori che altrimenti investirebbero in Cina. Inoltre esiste una relazione inversa a lungo termine tra lo yen e il mercato azionario giapponese. Ma non finisce qui!

In primo luogo, i fondamentali aziendali stanno generando un reale ottimismo. Finora quest’anno, le proiezioni degli utili per azione per il 2024 e il 2025 sono diminuite in tutto il mondo, con la sola eccezione del Giappone.

Nikkei massimi storici

Poi c’è la tanto ritardata “terza freccia” del cosiddetto piano Abenomics del defunto premier Shinzo Abe, entrato in azione nel 2013. Dopo le prime frecce per stimoli monetari e fiscali, la terza era mirata alla governance aziendale favorevole agli azionisti. Tali cambiamenti richiedono tempo prima di avere effetto, ma a giudicare dai buyback societari record, la freccia ora è andata a segno.

azioni giapponesi buyback

Un ultimo punto critico è l’economia. La fiducia nelle imprese giapponesi è palpabile. Nei servizi, l’ottimismo sembra storicamente forte ed è in ripresa anche per il manifatturiero. Inoltre, il paese sembra ormai fuori dalla spirale deflazionistica decennale.

ARTICOLI CORRELATI:

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 07

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 06

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 05

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 04

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.