Quanto vale Bitcoin? Le tecniche per dare un prezzo a BTC

La valutazione del Bitcoin può essere difficile in quanto si tratta di una classe di attività distinta rispetto alle normali azioni. Gli approcci di valutazione tradizionali, come i multipli PE e l’analisi basata sugli utili, potrebbero non applicarsi direttamente al Bitcoin. Di conseguenza, investitori e

Scopri

Il crollo di Adani Group cancella 74 miliardi di dollari

Il crollo di Adani Group, scaturito dalle accuse di frode di Hindenburg Research, è entrato nella sua quarta sessione. Nonostante la dimostrazione di sostegno da parte di un investitore chiave, le perdite hanno raggiunto i 74 miliardi di dollari. Le azioni della maggior parte delle

Scopri

Tesla: gli utili del quarto trimestre battono le stime

Tesla ha registrato profitti migliori del previsto nell’ultimo trimestre, anche se ha fornito segnali contrastanti sulle prospettive di crescita delle consegne di veicoli. Gli utili del quarto trimestre di Tesla battono le stime, attestandosi a $ 24,3 miliardi. I margini lordi del settore automobilistico, tuttavia,

Scopri

NYSE: interruzione del trading dopo un problema tecnico

Un’interruzione del trading per alcuni titoli quotati sul NYSE ha fatto venire i brividi a Wall Street poiché dozzine di società ad alta capitalizzazione sembravano cancellare miliardi di dollari di valore di mercato senza una ragione apparente. Il trading è stato interrotto nei primi 30

Scopri
Investire sugli Oscar 2023

Investire sui vincitori agli Oscar 2023

Negli ultimi 10 anni, un investitore che avesse investito nella società pubblica che possedeva il distributore del film vincitore il mese prima della premiazione e avesse venduto un mese dopo, avrebbe avuto un guadagno medio del 7,6%.
Tuttavia, indovinare quale film vincerà è difficile e spesso non c’è modo di investire nella distribuzione del film.
Anche se gli investitori scelgono il film giusto, non c’è garanzia di successo: il 40% delle volte la società pubblica che ha distribuito il film vincitore è rimasta indietro rispetto all’S&P 500.

Scopri

Il crollo delle azioni cinesi dopo il Congresso del Partito Comunista: il nuovo termine di Xi Jinping preoccupa gli investitori

Il crollo delle azioni cinesi quotate negli Stati Uniti dopo la spinta del presidente Xi Jinping per rafforzare il suo controllo sul governo sta preoccupando gli investitori.

L’indice Nasdaq Golden Dragon China ha registrato il calo più grande di sempre, scendendo del 14% lunedì e cancellando circa 93 miliardi di dollari di valore di mercato. L’indice ha chiuso al livello più basso dal 2013, anno in cui Xi Jinping è stato nominato presidente della nazione. Anche le principali società tecnologiche, da Alibaba e JD.com a Baidu, hanno perso almeno il 12%, mentre Pinduoduo è crollata del 25%.

crollo azioni cinesi dopo congresso partito comunista

Il crollo delle azioni cinesi di lunedì è arrivato dopo che Xi Jinping ha riempito il Comitato permanente del Politburo con sei lealisti, con il gioco di potere senza precedenti che ha dimostrato il suo controllo incontrastato del massimo organo decisionale del paese.

Tale dominio si aggiunge alle preoccupazioni che la Cina possa ritardare la riapertura completa della sua economia, con meno voci all’apice del potere che possano mettere in discussione le politiche Covid Zero.

Gli investitori temono anche che il partito al governo possa attenersi al suo approccio intransigente nei confronti delle imprese private nazionali e degli imprenditori delle aziende tecnologiche, aumentando al contempo la pressione militare su Taiwan.

Il discorso del leader cinese una settimana prima ha enfatizzato la sicurezza nazionale e ha chiesto un sistema ben regolamentato di accumulazione della ricchezza. Ciò ha portato gli investitori a chiedere premi di rischio più elevati per le azioni cinesi.

Gli ADR cinesi e la fuga degli investitori stranieri

Gli investitori esteri hanno venduto un record netto di 17,9 miliardi di yuan ($ 2,5 miliardi) di azioni cinesi lunedì, secondo i dati di Bloomberg, portando il livello da inizio anno ad un piccolo deflusso netto.

deflussi azioni cinesi crollo dopo congresso partito comunista

A ottobre, gli hedge fund con sede negli Stati Uniti sono stati venditori di certificati di deposito americani di società cinesi (ADR), estendendo i deflussi netti dalle azioni cinesi.

Dopo il record di vendite nella sessione precedente, martedì gli investitori stranieri sono diventati acquirenti netti di titoli cinesi.

La sconfitta degli ADR ha anche innescato un effetto a catena nelle società statunitensi che hanno una significativa esposizione alle vendite in Cina. Le azioni degli operatori delle catene di caffè e dei produttori di abbigliamento e di cosmetici di lusso hanno subito un duro colpo lunedì.

Starbucks Corp., Estee Lauder Cos Inc., Nike Inc. e Canada Goose Holdings Inc. sono stati tra i titoli con le peggiori performance all’interno del gruppo. Anche i casinò statunitensi con attività a Macao sono crollati, con Las Vegas Sands Corp. che ha perso il 10% e Wynn Resorts Ltd. in calo del 3,9%.

Nel frattempo, le notizie sul crollo delle azioni cinesi di lunedì sono state per lo più assenti dai titoli dei principali giornali cinesi, con le prime pagine dedicate ad altri incontri ed eventi chiave dopo il congresso del Partito.

Il rallentamento dell’economia cinese

Una serie di dati economici ha mostrato una debole ripresa dell’economia cinese nel terzo trimestre, con la disoccupazione in aumento e le vendite al dettaglio in calo a settembre.

Il settore immobiliare in difficoltà, un fattore di rischio chiave che intacca il sentiment degli investitori nei confronti delle azioni cinesi, si è contratto per il quinto trimestre consecutivo.

Il mercato immobiliare cinese rimane fragile nonostante un’ondata di misure per ripristinare la fiducia che è stata colpita dalla politica Covid Zero e dalla crisi del debito tra gli sviluppatori a corto di liquidità.

Le vendite di case sono diminuite del 15% a settembre rispetto all’anno precedente, dopo essere calate del 21% ad agosto. Anche gli investimenti immobiliari sono scivolati del 12% su base annua, dopo essere scesi del 14% il mese precedente.

Un recente sondaggio della banca centrale ha mostrato che il 73% delle famiglie prevede che i prezzi degli immobili rimarranno invariati o diminuiranno nel breve termine, evidenziando un calo della fiducia dei consumatori a causa di prospettive di lavoro deprimenti e un’economia in indebolimento.

“Buy the dip” in Cina?

Mentre alcuni indicatori tecnici suggeriscono che un rally potrebbe essere all’orizzonte, le incertezze rimangono elevate su ciò che il nuovo termine di Xi Jinping significhi per le azioni cinesi. Tuttavia, un certo numero di investitori e strateghi di alto profilo, tra cui Marko Kolanovic di JPMorgan, vedono la storica disfatta come un’opportunità per acquistare.

Kolanovic ha affermato che il rapido calo delle azioni cinesi è “scollegato dai fondamentali” data una prevista ripresa della crescita e una graduale riapertura dalle restrizioni legate al Covid. Kolanovic, votato lo stratega azionario migliore l’anno scorso, non ha avuto molto successo con le sue chiamate rialziste finora quest’anno. Durante l’estate ha affermato che il mercato azionario statunitense era pronto per una graduale ripresa e che l’S&P 500 avrebbe probabilmente chiuso l’anno invariato, esortando ripetutamente gli investitori ad acquistare il “dip”.

Allianz Global Investors si aspetta che la Cina revochi la sua politica Covid-Zero nel breve termine e mantiene posizioni sovraponderate nei settori del turismo e del tempo libero della nazione.

Anche Julien Lafargue, Chief Market Strategist di Barclays Private Bank, è fiducioso. “Né i dati macroeconomici né gli annunci del Partito Comunista, sembrano giustificare la drammaticità del crollo delle azioni cinesi”, ha affermato.

ARTICOLI CORRELATI:

Il rallentamento della Cina rende più difficile evitare una recessione globale

Economia cinese: tra i lockdown e la crisi immobiliare

E’ il momento di comprare azioni cinesi?

Il deprezzamento dello yuan: quali sono le cause?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.