Quanto vale Bitcoin? Le tecniche per dare un prezzo a BTC

La valutazione del Bitcoin può essere difficile in quanto si tratta di una classe di attività distinta rispetto alle normali azioni. Gli approcci di valutazione tradizionali, come i multipli PE e l’analisi basata sugli utili, potrebbero non applicarsi direttamente al Bitcoin. Di conseguenza, investitori e

Scopri

Il crollo di Adani Group cancella 74 miliardi di dollari

Il crollo di Adani Group, scaturito dalle accuse di frode di Hindenburg Research, è entrato nella sua quarta sessione. Nonostante la dimostrazione di sostegno da parte di un investitore chiave, le perdite hanno raggiunto i 74 miliardi di dollari. Le azioni della maggior parte delle

Scopri

Tesla: gli utili del quarto trimestre battono le stime

Tesla ha registrato profitti migliori del previsto nell’ultimo trimestre, anche se ha fornito segnali contrastanti sulle prospettive di crescita delle consegne di veicoli. Gli utili del quarto trimestre di Tesla battono le stime, attestandosi a $ 24,3 miliardi. I margini lordi del settore automobilistico, tuttavia,

Scopri

NYSE: interruzione del trading dopo un problema tecnico

Un’interruzione del trading per alcuni titoli quotati sul NYSE ha fatto venire i brividi a Wall Street poiché dozzine di società ad alta capitalizzazione sembravano cancellare miliardi di dollari di valore di mercato senza una ragione apparente. Il trading è stato interrotto nei primi 30

Scopri
Investire sugli Oscar 2023

Investire sui vincitori agli Oscar 2023

Negli ultimi 10 anni, un investitore che avesse investito nella società pubblica che possedeva il distributore del film vincitore il mese prima della premiazione e avesse venduto un mese dopo, avrebbe avuto un guadagno medio del 7,6%.
Tuttavia, indovinare quale film vincerà è difficile e spesso non c’è modo di investire nella distribuzione del film.
Anche se gli investitori scelgono il film giusto, non c’è garanzia di successo: il 40% delle volte la società pubblica che ha distribuito il film vincitore è rimasta indietro rispetto all’S&P 500.

Scopri

Il crollo della sterlina ai minimi storici: che opzioni ha la Bank of England?

Il governatore della Bank of England Andrew Bailey ha dichiarato che valuterà il crollo della sterlina alla prossima riunione. Bailey ha cercato di rassicurare i mercati finanziari dopo che la sterlina ha toccato il minimo storico contro il dollaro.

La banca centrale sta monitorando da vicino i movimenti della sterlina e ha dichiarato che non esiterà ad aumentare i tassi di interesse.

Dopo l’annuncio, si è diffusa la speculazione su un aumento di emergenza dei tassi d’interesse prima della riunione di novembre per sostenere il pound, che ha perso circa il 5% negli ultimi due giorni. I trader hanno scontato fino a 80 punti base di aumento dei tassi per la prossima settimana.

crollo sterlina minimi storici contro dollaro

Visto nei confronti dell’euro e contro un paniere di valute ponderato per il commercio, il crollo della sterlina è drastico. Tuttavia, i minimi stabiliti durante il covid rimangono intatti.

Le perdite della sterlina sono state accelerate dall’annuncio del piano fiscale del nuovo governo di Liz Truss, che prevede di tagliare 45 miliardi di sterline (49 miliardi di dollari) di tasse e di spendere più di 60 miliardi di sterline per limitare i prezzi dell’energia .

Kwarteng e il primo ministro Liz Truss, che ha sostituito Boris Johnson il 6 settembre, scommettono che la riduzione delle tasse genererà entrate fiscali aggiuntive sufficienti per coprire la spesa pubblica. Gli economisti suggeriscono che è improbabile che la scommessa venga ripagata. Molti pensano che il piano minacci di alimentare l’inflazione.

I legislatori conservatori, gli ex funzionari della BOE e gli analisti della City hanno tutti chiesto un intervento di emergenza per calmare i nervi del mercato, ma finora la banca centrale non si è esposta più di tanto.

Trent’anni fa, la Bank of England intervenne per sostenere la sterlina durante il “mercoledì nero”, quando la valuta uscì dall’exchange rate mechanism, un sistema che collegava un certo numero di valute europee. Quella difesa, che includeva l’aumento dei tassi d’interesse e l’acquisto diretto di valuta, non fu in grado di arrestare il crollo della sterlina.

Le opzioni della Bank of England

La Bank of England ha diverse opzioni per il crollo della sterlina:

  • rilasciare una dichiarazione;
  • convocare una riunione di emergenza per aumentare i tassi d’interesse;
  • intervenire direttamente sul mercato valutario;
  • aspettare la riunione di novembre.

Il rilascio di una dichiarazione

L’opzione più semplice sarebbe una dichiarazione di rassicurazione ai mercati e al paese da parte della Bank of England, simile a quella fatta dall’ex governatore Mark Carney dopo il voto sulla Brexit nel 2016.

Tale dichiarazione potrebbe essere fatta tramite i media, in maniera scritta oppure verbalmente dal governatore Bailey. La rassicurazione verbale potrebbe anche essere affidata a uno dei responsabili politici della banca centrale che parlerà questa settimana. Il candidato più probabile è il capo economista Huw Pill, che parlerà oggi.

Un aumento di emergenza dei tassi d’interesse

Le speculazioni su un aumento di emergenza sono iniziate alla fine della scorsa settimana. La banca centrale ha aumentato i tassi al 2,25% quest’anno per controllare l’inflazione, con la mossa più recente che è arrivata prima della dichiarazione del piano fiscale di Truss.

I mercati monetari si aspettano 200 punti base di aumento dei tassi entro il prossimo incontro della BOE a novembre, più del triplo dell’entità del suo ultimo aumento.

Il rischio di una mossa di emergenza potrebbe aumentare il ​​senso di panico nei mercati, soprattutto se non riuscisse ad arginare le perdite della sterlina. La BOE potrebbe anche preferire astenersi da una tale mossa per evitare critiche esplicite alle politiche del governo.

La reazione della BOE potrebbe essere complicata dalle critiche che la banca centrale ha ricevuto in precedenza dai politici ora al potere. Il primo ministro Liz Truss aveva suggerito durante la sua campagna per la leadership che avrebbe riesaminato il mandato della banca centrale.

L’intervento diretto sul mercato valutario

Un’altra opzione per il Regno Unito sarebbe quella di intervenire direttamente per sostenere la valuta. Tuttavia, le partecipazioni in valuta estera del Regno Unito sono una frazione delle enormi scorte che potrebbero essere necessarie per fermare il crollo della sterlina. Ciò rende il lavoro più complicato.

Secondo i dati del Fondo monetario internazionale, il Regno Unito aveva 108 miliardi di dollari di riserve in valuta estera alla fine di agosto. Le partecipazioni in valuta estera del Regno Unito sono solo una frazione di quelle di altri peer. Ad esempio, il Giappone, che è intervenuto per sostenere la sua valuta la scorsa settimana, ha riserve pari a $ 1,17 trilioni.

riserve valuta estera Regno Unito

Aspettare la riunione di novembre

L’ultima opzione per la Bank of England è lasciare che la reazione del mercato si manifesti senza procedere con nessuna mossa politica fino a novembre. Ciò darebbe a Kwarteng e Truss il tempo di lanciare il proprio tentativo di rassicurare gli investitori sui loro piani. Un consulente esterno di Truss, ha dichiarato lunedì che mentre la BOE deve agire sui tassi, Kwarteng deve fare di più per rassicurare i mercati sulla sua visione dell’economia.

ARTICOLI CORRELATI:

L’intervento del Giappone per difendere lo yen

In che modo la Cina controlla lo Yuan

Il calo dello yen: gli interventi verbali non bastano più

La forza del dollaro potrà continuare?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.