Come Investire in Arte: Strategie Innovative e Consigli Pratici

Investire in arte non è solo un modo per arricchire il proprio spazio con bellezza e cultura, ma può anche rappresentare una strategia di investimento interessante e potenzialmente redditizia. Tuttavia, come ogni investimento, comporta rischi e richiede conoscenza e preparazione. Nel 2023, il valore complessivo

Scopri

Come Eseguire il Carry Trade e Massimizzare i Profitti

Il carry trade è un argomento di grande rilevanza nel mondo della finanza. Questo strumento di investimento, se ben compreso e gestito, può offrire opportunità significative. Tuttavia, è essenziale essere consapevoli dei rischi che comporta. In questo post, esamineremo il funzionamento del carry trade, le

Scopri

Investire nel Mercato del Rame 2024: Tra Realtà e Speculazione

Investire nel mercato del rame sta emergendo come una delle opportunità più interessanti nel 2024. Con un incremento significativo dei prezzi, questo metallo sta attirando l’attenzione di investitori e analisti in tutto il mondo. Questo articolo esplorerà le dinamiche attuali del mercato del rame, mettendo

Scopri

L’intervento del Giappone per difendere lo yen

Il Giappone è intervenuto per sostenere lo yen per la prima volta dal 1998, cercando di arginare il calo del 20% rispetto al dollaro di quest’anno in mezzo a una divergenza politica sempre più ampia con gli Stati Uniti. Lo yen è la valuta peggiore del G-10 da inizio anno.

L’intervento del Giappone per difendere lo yen è arrivato dopo che la Bank of Japan ha mantenuto la sua politica di tassi negativi e rafforzato il suo programma di yield curve control. Il giorno prima, la Federal Reserve ha aumentato i tassi di 75 punti base per la terza volta consecutiva.

Dopo l’intervento, lo yen è salito fino al 2,3% rispetto al dollaro, ritirandosi bruscamente dai minimi di giornata oltre il livello psicologico chiave a 145.

Il paese è stato a lungo criticato per aver tollerato una valuta debole al fine di favorire le esportazioni. L’ultima volta che il Giappone ha rafforzato lo yen con un intervento diretto è stato durante la crisi finanziaria asiatica del 1998, quando lo yen ha raggiunto i 146 per dollaro. Il Giappone è intervenuto anche per indebolire la valuta nel 2011 a livelli intorno a 130.

l'intervento del Giappone per difendere lo yen
Gli interventi del Giappone sul mercato valutario

Kanda, la massima autorità valutaria del Giappone, ha definito le mosse della valuta improvvise e unilaterali mentre annunciava l’intervento. Le autorità giapponesi hanno intensificato gli avvertimenti verbali nelle ultime settimane. Inoltre, la Bank of Japan ha condotto il cosiddetto controllo dei tassi nel mercato dei cambi, al fine di placare le scommesse speculative.

L’efficacia dell’intervento del Giappone per difendere lo yen

L’impatto dell’intervento del Giappone potrebbe essere di breve durata fintanto che la Bank of Japan manterrà un atteggiamento ultra accomodante, in netta divergenza con le altre banche centrali del mondo. Il differenziale tra i tassi d’interesse di riferimento degli Stati Uniti e quelli del Giappone è sempre più ampio.

l'intervento del Giappone per difendere lo yen
Il differenziale dei tassi USA-Giappone a confronto con il tasso di cambio USD/JPY

Il differenziale è stato un freno praticamente inesorabile per lo yen poiché gli investitori hanno spostato i capitali altrove per ottenere tassi di interesse ben al di sopra di quelli giapponesi. A meno che ciò non cambi, le probabilità di un rimbalzo sostenibile dello yen sono scarse. È improbabile che l’intervento, da solo, alteri la tendenza sottostante.

Per il momento, potremmo assistere a un rallentamento degli short sullo yen, soprattutto se la Bank of Japan continuerà a intervenire sul mercato valutario per conto del Ministero delle Finanze. L’intervento, però, potrebbe solo far guadagnare al Giappone un po’ di tempo, nella speranza che la forza del dollaro si moderi.

L’azione del Giappone è stata unilaterale. Il Tesoro degli Stati Uniti e la Banca centrale europea hanno dichiarato di non aver partecipato all’intervento. Il portavoce del Tesoro in una dichiarazione ha affermato di aver compreso la mossa del Giappone.

Il segretario al Tesoro Janet Yellen a luglio ha espresso la sua riluttanza a sostenere un intervento per difendere lo yen, che in quel periodo si trovava già in crisi. “In generale, la nostra opinione è che i paesi del G-7 dovrebbero avere tassi di cambio determinati dal mercato”, ha detto la Yellen durante un viaggio a Tokyo a luglio. “Solo in circostanze rare ed eccezionali l’intervento è giustificato”.

I precedenti interventi del Giappone

Storicamente, il Giappone è intervenuto molto più spesso per evitare che lo yen si rafforzasse troppo. Uno yen troppo forte mette a rischio le aziende esportatrici.

L’intervento del Giappone più grande per difendere lo yen è avvenuto nell’aprile 1998, quando la Bank of Japan ha acquistato 2,8 trilioni di yen ($ 20 miliardi) nel mercato valutario. Ciò non è servito ad arrestare immediatamente il calo dello yen, che non ha toccato il fondo fino ad agosto.

La valuta ha iniziato ad apprezzarsi rapidamente solo dopo che l’insolvenza del debito russo e il crollo dell’hedge fund Long-Term Capital Management hanno seminato il caos nei mercati finanziari, costringendo gli investitori a sciogliere le operazioni di carry trade. Alla fine di dicembre, lo yen è salito del 30% rispetto al dollaro dai suoi minimi.

Oggi, i fattori che stanno contribuendo alla debolezza dello yen sono diversi da quelli del 1998. Al tempo, gli speculatori carry-trade, che prendono in prestito yen investendo i proventi altrove, era il maggiore driver del calo della valuta.

Attualmente, la divergenza politica e le posizioni commerciali in rapido deterioramento del Giappone, grazie ai prezzi elevati dell’energia, sono i principali responsabili del deprezzamento dello yen. Ad agosto, il deficit commerciale in Giappone, che è un importatore netto di energia, ha raggiunto un record, il che significa che il paese stava inondando i mercati globali di yen per pagare i beni.

Il Giappone ha disposizione una quantità consistente di riserve in valuta estera che può utilizzare nel mercato valutario. Secondo i dati disponibili alla fine di agosto, le riserve del Giappone ammontano a $ 1,29 trilioni. Il volume di scambio medio giornaliero dello yen a Tokyo è pari a circa $ 479 miliardi.

l'intervento del Giappone per difendere lo yen: le riserve in valuta estera
ARTICOLI CORRELATI:

Il calo dello yen: gli interventi verbali non bastano più

La debolezza dello yen: quali sono i livelli chiave

Crollo dello yen: come avviene l’intervento del Giappone?

Cosa succede allo yen?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.