Investimenti in AI: Opportunità d’Oro o Trappola Finanziaria?

Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale (AI) ha vissuto una crescita esponenziale, sia in termini di sviluppo tecnologico che di investimenti, offrendo opportunità senza precedenti ma anche significativi rischi. In questo articolo, esploreremo le tendenze attuali, le applicazioni più promettenti e le preoccupazioni degli investitori, fornendo

Scopri

Powell Mette in Guardia sui Rischi del Mercato del Lavoro

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha recentemente lanciato un avvertimento sui rischi del mercato del lavoro, sottolineando che l’inflazione non è l’unico pericolo per l’economia. Durante le sue dichiarazioni al Congresso, Powell ha evidenziato come il raffreddamento del mercato del lavoro e l’incertezza

Scopri

L’Impatto del Fallimento di Mt. Gox sul Prezzo di Bitcoin

Negli ultimi giorni, Bitcoin ha subito una flessione, alimentata dai timori di possibili vendite da parte dei creditori dell’exchange fallito Mt. Gox. Questo ha generato dubbi sulla tenuta del mercato rialzista delle criptovalute iniziato l’anno scorso. Ma cosa sta succedendo esattamente e perché il fallimento

Scopri

Debito globale: i mercati obbligazionari più grandi al mondo

Il mercato obbligazionario è uno dei mercati di capitali più grandi al mondo. L’anno scorso le obbligazioni globali ammontavano a 133 trilioni di dollari. Solo negli ultimi 40 anni sono cresciute di ben sette volte, grazie soprattutto alle vendite di debito pubblico e societario nelle economie sviluppate ed emergenti.

L’opinione comune di istituti come il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale è che usciremo dalla pandemia con un grande problema: il debito globale. Nel suo Fiscal Monitor semestrale, il FMI ha previsto un ritorno entro il 2028 a quasi il 100% nel rapporto debito/PIL globale, il massimo storico dell’inizio della pandemia. Questo grazie soprattutto agli Stati Uniti e alla Cina.

debito globale 2023

C’è molto di cui preoccuparsi nello stallo politico sul tetto del debito degli Stati Uniti e sui perenni problemi del debito interno della Cina. Ma la preoccupazione più grande riguarda il debito delle nazioni a basso reddito.

I mercati obbligazionari più grandi al mondo

Il grafico seguente mostra i mercati obbligazionari più grandi del mondo secondo le stime della Bank for International Statements (BIS). I numeri totali del debito includono titoli di debito nazionali e internazionali in ogni paese o regione. La BIS osserva che i titoli di debito internazionali sono emessi al di fuori del mercato locale del paese in cui risiede il mutuatario e coprono eurobond e obbligazioni estere, ma escludono i prestiti negoziabili.

mercati debito obbligazionario più grandi al mondo

Con un valore di oltre $ 51 trilioni, gli Stati Uniti hanno il mercato del debito più grande del mondo. I titoli di Stato costituiscono la maggior parte del totale, per un valore oltre i $ 26 trilioni. Nel 2022, il governo federale ha pagato 534 miliardi di dollari di interessi su questo debito.

Tra i mercati obbligazionari più grandi del mondo, la Cina è al secondo posto con il 16% del totale mondiale. Negli ultimi tre anni, il mercato obbligazionario cinese è cresciuto del 13% annuo. Le banche commerciali locali detengono la quota maggiore delle obbligazioni nazionali in circolazione, mentre la proprietà internazionale rimane piuttosto bassa.

Al terzo posto, il Giappone ha un mercato del debito del valore di $ 11 trilioni. La Bank of Japan possiede il 50% dei titoli di Stato giapponesi grazie alle sue politiche accomodanti, specialmente il programma di controllo della curva dei rendimenti introdotto nel 2016.

La Francia ha il più grande mercato obbligazionario in Europa. Con un debito totale di 4,4 trilioni di dollari, supera il Regno Unito di circa 150 miliardi di dollari.

Gli attori chiave nei mercati obbligazionari

I mercati obbligazionari sono popolati dai partecipanti coinvolti nell’emissione e nella negoziazione di titoli di debito. Includono principalmente titoli di debito emessi da governi e società. Gli attori nei mercati obbligazionari sono suddivisi in tre gruppi principali: emittenti, sottoscrittori e acquirenti.

Gli emittenti

Gli emittenti vendono obbligazioni o altri strumenti di debito per finanziare le loro operazioni. Quest’area del mercato è costituita principalmente da governi, banche e società.

Il più grande di questi emittenti è il governo, che utilizza il mercato obbligazionario per finanziare le operazioni di un paese, come i programmi sociali e altre spese necessarie.

Le obbligazioni municipali sono emesse localmente da Stati, città, distretti speciali, distretti di pubblica utilità, distretti scolastici, aeroporti e porti marittimi di proprietà pubblica e altre entità di proprietà del governo che cercano di raccogliere denaro per finanziare vari progetti.

Le aziende emettono obbligazioni societarie per una serie di motivi, come il finanziamento delle operazioni correnti, l’espansione delle linee di prodotti o l’apertura di nuovi impianti di produzione.

Anche le banche sono emittenti chiave nel mercato del debito globale.

I sottoscrittori

Il segmento di sottoscrizione del mercato obbligazionario è tradizionalmente costituito da banche di investimento e altri istituti finanziari che aiutano l’emittente a vendere le obbligazioni sul mercato.

In generale, vendere il debito non è facile come portarlo sul mercato. Nella maggior parte dei casi, milioni (se non miliardi) di dollari vengono scambiati in un’unica offerta. Di conseguenza, è necessario fare molto lavoro per vendere l’emissione. In generale, la necessità di sottoscrittori è maggiore per il mercato del debito societario perché ci sono più rischi associati a questo tipo di debito.

Gli acquirenti

Gli attori finali del mercato sono coloro che acquistano il debito che viene emesso sul mercato. Fondamentalmente includono ogni gruppo menzionato, così come qualsiasi altro tipo di investitore. Gli obbligazionisti diventano essenzialmente creditori, o prestatori, dell’emittente.

I governi svolgono uno dei ruoli più importanti nel mercato obbligazionario globale perché prendono in prestito e prestano denaro ad altri governi e banche.

Come le banche centrali, le banche commerciali sono attori chiave nei mercati obbligazionari poiché reinvestono i depositi dei clienti in titoli fruttiferi, soprattutto titoli di Stato. Negli Stati Uniti, le banche commerciali detengono 4,2 trilioni di dollari in buoni del Tesoro e altri titoli di Stato. Per le grandi banche statunitensi, queste partecipazioni rappresentano in media quasi il 24% dei loro asset.

ARTICOLI CORRELATI:

Il Momento di Minsky: è possibile una crisi del debito globale?

Il debito pubblico farà FALLIRE l’Italia

Crisi del debito: come funzionano e come si risolvono?

Crisi del Debito: l’Italia rischia piu’ di tutti con l’aumento dei Tassi

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.