Il Potere degli Investimenti in Dividendi in un’Economia Incerta

In un periodo di incertezze fiscali, monetarie e geopolitiche, gli investitori hanno bisogno di strategie difensive per proteggere e accrescere i propri capitali. Una tale strategia, spesso sottovalutata ma di fondamentale importanza, è l’investimento in azioni che pagano dividendi crescenti. Questo blog post esplora l’importanza

Scopri

Inflazione USA Persistente: Le Cause e le Prospettive Future

Il 2024 doveva segnare un punto di svolta per l’economia degli Stati Uniti, con una discesa dell’inflazione al tanto agognato target del 2%, un obiettivo che avrebbe permesso alla Federal Reserve di abbassare i tassi di interesse. Tuttavia, contrariamente a queste previsioni ottimistiche, l’inflazione USA

Scopri

La Fed lascia i tassi invariati e segnala la possibilità di un altro aumento

La Fed ha lasciato invariati i tassi di interesse in un intervallo compreso tra il 5,25% e il 5,5%, segnalando che i costi di finanziamento probabilmente rimarranno più alti più a lungo.

Nella dichiarazione pubblicata dopo l’incontro, il FOMC ha ripetuto che i funzionari determineranno “la portata di un ulteriore rafforzamento della politica che potrebbe essere appropriato”. A ciò si aggiungono i commenti del presidente Powell: “siamo pronti ad aumentare ulteriormente i tassi, se opportuno, e intendiamo mantenere la politica a un livello restrittivo finché non saremo sicuri che l’inflazione si sta muovendo in modo sostenibile verso il nostro obiettivo”.

Dopo l’inasprimento storicamente rapido degli ultimi 18 mesi, la nuova strategia politica mira a lasciare che i dati in arrivo determinino il livello massimo dei tassi di interesse. Powell ha sottolineato che la Fed procederà con cautela – parole che ha ripetuto almeno una dozzina di volte mercoledì durante la conferenza stampa – nel valutare i dati e l’evoluzione delle prospettive e dei rischi.

Ci sono molti ostacoli che i politici devono considerare. I prezzi del petrolio sono aumentati di circa il 30% da giugno, mentre la ripresa dei pagamenti dei prestiti studenteschi il prossimo mese toglierà maggiore potere di spesa discrezionale ai consumatori.

Dopo la decisione della Fed di lasciare i tassi invariati, i rendimenti dei Treasury a due, cinque e dieci anni sono saliti ai massimi da oltre un decennio. Il dollaro ha invertito le perdite giornaliere, chiudendo la giornata in rialzo. L’indice S&P 500 ha cancellato i guadagni precedenti.

Gli investitori rimangono scettici sul fatto che la Fed proseguirà con un altro aumento dei tassi quest’anno. I futures mostrano probabilità più o meno uniformi di un ulteriore inasprimento nel 2023.

Le nuove proiezioni economiche

Le proiezioni trimestrali aggiornate hanno mostrato che 12 funzionari su 19 sono favorevoli a un altro aumento dei tassi nel 2023. Per il prossimo anno i funzionari prevedono un allentamento minore di quanto previsto a giugno. Ciò riflette probabilmente la recente forza mostrata dall’economia e la resilienza del mercato del lavoro mentre l’inflazione core continua a decelerare. Ora si aspettano che sarà opportuno ridurre i tassi al 5,1% entro la fine del 2024, secondo la loro stima mediana, rispetto al 4,6% previsto a giugno. Secondo loro i tassi scenderanno successivamente al 3,9% alla fine del 2025 e al 2,9% alla fine del 2026.

dot plot Fed settembre

I funzionari prevedono inoltre che l’inflazione scenderà al di sotto del 3% l’anno prossimo e tornerà al 2% nel 2026. Si aspettano che la crescita economica rallenterà nel 2024 all’1,5% dopo un ritmo rivisto al rialzo del 2,1% nel 2023. Il tasso di disoccupazione salirà al 4,1% nel 2024, rispetto al 4,5% delle proiezioni di giugno.

Il soft landing non è lo scenario base della Fed

Finora l’economia statunitense ha resistito al ciclo di inasprimento della Fed, che ha portato l’intervallo obiettivo per il tasso di riferimento da quasi zero nel marzo 2022 al 5,25-5,5% a luglio. La spesa dei consumatori è ancora forte e il mercato del lavoro è rimasto stabile, anche se la crescita dell’occupazione sta iniziando a moderarsi.

Questa forza è di buon auspicio per gli sforzi della Fed volti a raffreddare l’inflazione senza mandare l’economia in recessione, ma ha anche sollevato preoccupazioni sul fatto che la lotta all’inflazione potrebbe essere prolungata.

La misura dell’inflazione sottostante preferita dalla Fed ha registrato i più piccoli aumenti consecutivi dalla fine del 2020. L’indice dei prezzi della spesa per consumi personali è aumentato dello 0,2% a giugno e luglio, in calo rispetto a una media di quasi lo 0,4% nei primi cinque mesi dell’anno.

Il capo della Fed ha avvertito che uno scenario di atterraggio morbido non è ancora garantito, affermando che non rientra nelle aspettative di base della Fed, nonostante ciò che implicano le ultime proiezioni. “Alla fine, ciò potrebbe essere deciso da fattori che sono fuori dal nostro controllo”, ha detto Powell. In seguito, ha aggiunto che un atterraggio morbido è quello che i funzionari hanno cercato di ottenere per tutto questo tempo. Ma ripristinare la stabilità dei prezzi dopo un grande shock inflazionistico senza una recessione sarebbe un risultato raro per la Federal Reserve.

Affinché si possa concretizzare un atterraggio morbido, alcuni funzionari della Fed hanno affermato che è necessario assistere a un ulteriore rallentamento del mercato del lavoro e della domanda complessiva. Nel frattempo, gli economisti hanno migliorato le loro previsioni sul prodotto interno lordo del terzo trimestre a seguito di una serie di rapporti più forti del previsto.

ARTICOLI CORRELATI:

Verbali Fed luglio: i rischi al rialzo per l’inflazione potrebbero richiedere ulteriori aumenti

La Fed aumenta i tassi ai massimi da 22 anni

Fed minutes giugno: la pausa dei tassi non è stata unanime

La Fed mette in pausa i tassi ma segnala ulteriori aumenti

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.